Come fare il Decoupage?

come fare il decoupage

Il Decoupage

Il Decoupage ha origini antiche e ha avuto la sua massima diffusione in Europa nel XVII secolo. Pensate che oltre ad essere usato dagli artigiani, era molto amato dalle nobildonne che nelle ore libere si divertivano a decorare i loro oggetti.

La tecnica è piuttosto facile, ma questo hobby o meglio arte permette di ottenere dei risultati davvero deliziosi, tanto che non riuscirete più a fermarvi.

La parola Decoupage significa “ritagliare”, e questa tecnica consiste infatti nella decorazione di oggetti utilizzando dei ritagli di carta. Quindi ritagliando delle immagini di carta e incollandole su mobili o accessori domestici otterrete una simulazione di pittura davvero interessante.

Su cosa fare il Decoupage

Il Decoupage può essere eseguito su qualsiasi materiale o superficie liscia (legno, metallo, vetro, ceramica, cartone spesso). Si possono usare illustrazioni di carta (ritagliate da libri, riviste, ecc) ma anche di stoffa, e persino pizzi, nastri, fiori pressati.

La cosa più importante è di ritagliare accuratamente i motivi per la decorazione. Importante è anche il giusto senso di composizione, e una sensibilità per il colore. Questi due aspetti vi consentono  di creare un oggetto davvero professionale!

I materiali si possono trovare nei negozi d’arte, in negozi d’antiquariato, alle aste, ma anche nei cataloghi, nei vecchi libri. Potrebbe essere adatta (se non troppo spessa), anche la carta da parati, la carta da regalo, i manifesti, le cartoline d’auguri. Di tutto insomma. La cosa fondamentale è lasciare spazio alla fantasia e alla creatività cercando di dare senso alla nostra opera d’arte.

Preparare il supporto

Una volta scelta la carta da usare dovrete pulire accuratamente l’oggetto da decorare. Se l’oggetto da decorare è vecchio e verniciato, prima di iniziare la decorazione, dovrete sverniciarlo e levigarlo con della carta vetrata.

La decorazione di base si può fare anche sugli oggetti nuovi, ma non sarà necessaria se avete intenzione di ricoprire tutta la superficie con i ritagli. Se, invece, solo parte dell’oggetto sarà coperto da ritagli di carta, potete procedere alla decorazione di base.

Usate un paio di forbici normali per i tagli diritti, e forbicine con punta curva (ci sono anche quelle specifiche da decoupage) per le parti sagomate o frastagliate.

Le fasi lavorative del Decoupage

Ritagliate con attenzione e precisione le decorazioni, cercando di tagliare la carta scelta, con le forbici inclinate un po’ verso la destra. Provate a comporre il lavoro, gli accostamenti di colore, (appoggiandoli momentaneamente con dello scotch removibile) e poi tracciate i contorni con una matita.

Staccate i disegni. Spennellate il dietro di ogni disegno con abbondante colla. Incollate il disegno nella esatta posizione tracciata con la matita. Ripassate la colla anche sopra il disegno.

La colla vinilica va diluita con l’acqua (2 parti di colla, 1 parte d’acqua). E’ fondamentale che facciate attenzione alle bolle d’aria e nell’eventualità che si formino, con le dita (delicatamente) rimuovete eventuali bolle o grinze, e poi ripassate la colla.

Quando tutta la composizione è terminata, si può passare la colla su tutta la superficie dell’oggetto, anche le parti dove non c’è la decorazione. Prestate molta cura nello stendere bene la colla.

Quando la colla sarà asciutta si può passare una mano di flatting su tutto l’oggetto, e una volta asciutta perfettamente ripetere. Più mani darete e migliore sarà il risultato finale.

E’ un modo davvero unico e divertente di impegnare il tempo libero, fonte di estremo orgoglio e soddisfazione una volta terminata la vostra bella opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.