Che cos’è e a cosa serve il talco?

Che cos'è il talco?

Spilled baby powder

Contenuti della guida:

Cos’è il talco

Nasce nel 1878 a Firenze, nella Farmacia della Legazione Britannica, grazie a Sir Henry Roberts, un chimico ( e farmacista ) specializzato nella realizzazione di medicinali. Il Boro-Talcum è un composto davvero straordinario. Il risultato del primo esperimento di interazione tra la polvere di talco e l’acido borico: potenzialità di antitraspirante e sbiancante, e funzioni lenitive e antisettiche.
Il composto derivante racchiude delicatezza e freschezza che riescono ad accompagnare un prodotto nuovo.

Nel 1904 si procede alla registrazione ufficiale del marchio ed anche alla commercializzazione nelle farmacie. Il successo è evidente ed è clamoroso. In solo quattro anni dall’ entrata del prodotto sul mercato, i risultati furono straordinari, ed i titolari avviarono la distribuzione nelle profumerie.

Borotalco

Nel dopoguerra, con il consolidamento dei metodi di produzione industriali, Boro-Talcum ( è il nome originale) si diffuse su larga scala. La piccola ditta che diede vita a questo straordinario prodotto si trasformò in una società per azioni, la famosa Roberts & Co.. Questo marchio ha guidato il prodotto lungo tutto il so percorso di affermazione. Nel 1929 una sentenza della Corte di Cassazione diede alla Roberts & co. il diritto esclusivo all’ uso del termine Borotalco.

Non vi sono confini, il barattolino verde ha fatto il giro del mondo, conquistando adulti e bambini. Ha partecipato nel 1957 a Carosello, creando un famoso slogan “Se non è Roberts non è Borotalco”. Il resto è soltanto storia, la storia di un prodotto che ha preso piede nelle case e nelle abitudini di intere generazioni: se il Mulino Bianco è per molti il simbolo di sapori familiari, il Borotalco riporta all’ infanzia, ai dolci ricordi di bambino.

Come sono fatti talco e borotalco?

La polvere di talco ventilato convive con tanti elementi, in particolare con l’acido borico, usato come disinfettante e tranquillante. La sua qualità maggiore è quella di assorbire, in particolare sulla pelle dei più piccoli, che necessitano di un prodotto che non sia aggressivo.

I più piccoli sono spesso i destinatari delle delicate proprietà emollienti del borotalco. Questo prodotto è creato per tutta la famiglia, con un’ attenzione particolare alla necessità di conservare la pelle asciutta.

Il talco regala questo prodigio, ed una gradevole sensazione di fresco e di pulito. Ha un profumo raffinato e tenue, delicato, legato per molti a ricordi di infanzia.  In principio era composto solo da talco e acido borico: uno profumava, l’altro disinfettava. Oggi nella formula vi sono altri elementi:

  • carbonato di magnesio, con funzione assorbente
  • ossido di zinco, che protegge la pelle dalle irritazioni
  • undecilenato di zinco, che previene e combatte il micosi

vi sono inoltre sostanze conservanti, antitraspiranti ed anche profumi. L’acido borico è ormai caduto in disgrazia, poiché considerato troppo aggressivo sulla pelle.

Tra i produttori, è nata la tendenza di compiere una distinzione tra il talco per il corpo, per i piedi e per i bambini. Questa classificazione ha motivi commerciali, poiché la composizione del talco è in realtà pressoché la stessa. La differenza è negli elementi che vengono aggiunti alla formula di base: lavanda o menta che regalano sollievo ai vostri piedi; ossido di zinco per i bambini, per combattere i rossori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.