Come vestirsi se invitati a un matrimonio?

Come vestirsi a un matrimonio? Se la cerimonia e il ricevimento si svolgono nelle ore diurne, non c’è niente di meglio che indossare un abito da cocktail, un vestito lungo fino al polpaccio o un sobrio tailleur, da evitare sono invece gli abiti lunghi, poiché sono più adatti per un matrimonio di sera.

Da non sottovalutare l’alternativa di un bel paio di pantaloni dal taglio maschile, abbinati però a delle scarpe col tacco e a degli accessori iper femminili.

Se il matrimonio è formale e si svolge di sera, è assolutamente necessario indossare un abito lungo dai tessuti raffinati. Una valida alternativa all’abito lungo è la tuta, anch’essa molto elegante.

Cosa indossare a un matrimonio: i colori

Per capire come vestirsi a un matrimonio partiamo dai colori del vestito. L’importante è prediligere tonalità sobrie.

Se il matrimonio si svolge di giorno, le tonalità pastello sono le ideali, fra cui il rosa cipria molto di moda in questi ultimi anni. Molto gettonati sono anche il verde bottiglia e l’azzurro mare.

Si sa che il nero non è consigliato ma a chi proprio non ne può fare a meno, può abbinarlo con il bianco o con altri colori tenui come il rosa cipria. Un’alternativa al nero è anche il blu notte.

Per quanto riguarda le stampe, vanno bene le stampe a fantasia come le flower print, a patto che vi siano piccoli fiori su base chiara oppure fiori un po’ più grandi su base scura.

Per chi vuole osare un poco, può optare per un abito in pizzo o un abito di velo bianco e nero.

Accessori da cerimonia

Gli accessori devono obbligatoriamente essere abbinati al vestito, ricordate sempre che se l’abito è già appariscente meglio optare per accessori più sobri, mentre se l’abito è semplice, potete osare con accessori che vadano ad arricchire il vestito.

Le scarpe devono assolutamente avere il tacco, ma prediligete sempre scarpe belle sì, ma anche comode, a seconda della stagione, potete scegliere un paio di sandali o di decolleté.

Sì a collane bracciali e orecchini sempre da abbinare al vestito, senza esagerare. La borsetta, infine, deve essere piccola e a mano, può essere tono su tono con il vestito, di un colore acceso se il vestito è scuro, o in alternativa potete abbinarla alle scarpe.

Errori da evitare 

Naturalmente evitate di vestirvi di bianco, poiché è il colore per eccellenza della sposa, evitate anche un total look viola (il viola è un colore di cattivo augurio) e il total look rosso in quanto è considerato troppo eccentrico e aggressivo.

Per quanto riguarda il nero, sarebbe da evitare soprattutto se la cerimonia è di giorno, è tollerato invece per i matrimoni di sera, l’importante è abbinarlo ad accessori colorati e chiari.

Banditi i vestiti sexy, troppo corti, troppo scollati o trasparenti, con schiene nude e corpi fasciati, in quanto di cattivo gusto, soprattutto se la cerimonia si svolge in chiesa.

Non indossate un abito lungo se la cerimonia si svolge al mattino e non mettete cappelli se il matrimonio si svolge di sera.

Infine non indossate scarpe eccessivamente scomode, ricordate che le dovete tenere ai piedi per gran parte della giornata ed è un vero peccato se a metà del ricevimento non riuscite nemmeno a stare in piedi.

Come vestirsi a un matrimonio in estate

Un matrimonio celebrato d’estate ha sempre un certo fascino, la luce scintillante del sole, il cielo terso, le giornate più lunghe e soprattutto la possibilità di vestire abiti leggeri senza cappotti. Quindi come vestirsi a un matrimonio in estate?

Prima di tutto il caldo impone un look che sia comodo, ma anche leggero da portare in modo da sopportare al meglio l’afa senza arrivare al banchetto nuziale madidi di sudore e scompigliati.

Alcune regole base per l’abbigliamento alle nozze estive

Vediamo prima di tutto qualche semplice principio da rispettare per il dress code di un matrimonio estivo. Per prima cosa anche se la cerimonia si celebra d’estate non vanno mai dimenticate le classiche regole riguardanti le tonalità per l’abito e il bon ton.

Se le nozze si svolgono in chiesa occorre indossare una bella stola per coprire le spalle. Ottima anche una giacchetta leggera da togliere una volta arrivati al banchetto nuziale.

Anche se fa caldo e la temperatura è alta, non cadere in tentazione, e scegli sempre una gonna fino al ginocchio. Altra regola fondamentale quando si tratta di cerimonie estive è la selezione del materiale del vestito. Dovrà essere leggero, ma senza trasparenze, meglio se non troppo aderente per evitare l’effetto “sauna”.

Una delle paure maggiori, quando si partecipa a queste tipologie di matrimoni, è quella di ritrovarsi madide di sudore con antiestetici aloni sotto le ascelle. Per scongiurarli punta su colori scuri, come ad esempio il nero e il blu scuro, ma anche le stampe colorate, magari floreali, che nascondono macchie e difetti.

Dopo aver fissato le regole basiche per un outfit perfetto da indossare in un matrimonio d’estate vediamo quali sono i SI e i NO per questo abbigliamento e per non incorrere in orribili gaffe.

Da evitare in un matrimonio estivo

Tessuti sintetici: segnano troppo la figura, evidenziano e forme e in più fanno sudare.

Colori troppo sgargianti,  scollature vertiginose, minigonne troppo corte.

Scarpe con tacchi eccessivi e zeppe altissime sulle quali è difficile camminare. Ad una cerimonia come questa, in cui si passa tanto tempo in piedi, la soluzione è scegliere calzature eleganti, belle, ma anche comode. Se camminate sull’erba o su una stradina con i ciottoli non dovete mica cascare! Quindi assicuratevi di saper camminare bene sui vostri tacchi e che siano alla vostra portata.

Vestiti troppo seri: sì alla formalità, ma senza esagerare. Con un tailleur apparirete troppo seriose e tristi, meglio un abito leggero e un po’ sbarazzino.

Consigliati per un matrimonio estivo

Per i tessuti optate per la seta e il raso, che sono fresche, leggere ed delicate. In più nascondono i difetti del corpo, il che non è mai un male. Ottimo anche il lino oppure il cotone, sono più rigidi, ma regalano ugualmente comfort. 

Per la lunghezza del vestito dipende dall’orario in cui si tiene la cerimonia. La mattina vanno bene le medie lunghezze, mentre la sera e il pomeriggio è obbligatorio il lungo.

Le gonne medio lunghe sono raffinate e fresche, pure se la stagione è calda. Sono ottime sia per le cerimonie di giorno che di sera.

È importante avere gambe curate, quando si sceglie un abito o una gonna che le scoprono. Le vostre cosce dovranno essere ben depilate, morbide e rilucenti. Inoltre, gambe bianchissime non sono proprio il top in queste occasioni. Meglio se prima di partecipare al matrimonio fate qualche lampada o andate al mare, per avere una leggera abbronzatura. 

Come vestirsi a un matrimonio in inverno

Sono moltissime le spose che scelgono si convolare a nozze nei mesi invernali, vuoi per l’atmosfera magica che si respira in questo mese, vuoi per la possibilità di scegliere location romantiche e natalizie, con tanto di neve.

Come vestirsi a un matrimonio in inverno?

Prima di tutto è fondamentale capire che esiste una grande differenza fra gli abiti da cerimonia invernali ed estivi. A seconda del periodo dell’anno in cui si svolgono le nozze infatti cambiano i tessuti, i colori, ma anche lo stile.

Il freddo limita molto la scelta dell’abito. Non dovete infatti apparire ridicole, con scollature vertiginose su  schiena o decolté, né morire di freddo con abiti a bretelle adatti a una stagione molto più calda.

Bandite le fantasie, adatte solo all’estate, e i colori troppo scuri che si possono portare solo se la cerimonia si svolge la sera. Da evitare pure il lungo, più estivo.

La prima regola fondamentale per un matrimonio d’inverno è quella di non scegliere colori troppo accesi, come il rosso, che farebbero “a cazzotti” con la vostra carnagione chiara e vi farebbero apparire inadeguate. Preferibile invece le nuances calde, come il verde scuro, il bordeaux ed il bronzo. A differenza dell’estate, nella stagione invernale è consentito l’uso del nero. L’unica accortezza è quella di abbinare il vestito scuro ad accessori colorati, che rendono meno lugubre il look, o delle stampe.

Per resistere al gelo che vi attanaglierà in particolare in chiesa, la soluzione è quella di completare il vestito con un bolerino o un copri spalla in lana o maglia, caldi ed  eleganti.

Molto di stile anche i golf di lana da usare per proteggere le spalle e il petto dal freddo. In inverno, al contrario che in estate, è consentito il tailleur, elegante e di tendenza, sia con la gonna che con il pantalone.

Da non dimenticare sopra l’abito di portare un bel cappotto elegante. I colori migliori sono quelli neutri che danno un tocco di raffinatezza all’outfit. No invece ai piumini pratici, ma poco delicati.

Accessori

Passiamo ora agli accessori. Se si partecipa ad una cerimonia di nozze in inverno il rischio è quello di incorrere nella neve o nella pioggia.

Per tale motivo è importante premunirsi indossando collant coprenti, con almeno 20 den, che scaldano e coprano i difetti. Stesso discorso per le scarpe, che dovranno essere comode e con il tacco non troppo alto.

Se le temperature sono artiche si possono abbinare  al vestito anche i guanti, la sciarpa ed il cappello, per essere trendy e calde.

Condivi l'articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.