Come nascono le terme?

Come nascono le terme

Contenuti della guida:

Storia delle terme

Gli antichi Romani conoscevano molto bene l’arte di curare il corpo, e dei trattamenti per il benessere fisico da svolgere durante i bagni termali. Durante il V secolo a.C. le terme erano aperte ed anche se offrivano soltanto acqua fredda per le abluzioni, a Roma si diffuse rapidamente un’ interesse sulle pratiche di depurazione e di abbellimento. Le terme si trasformano in centri di salute e benessere veri e propri. Ci fu una prima rivoluzione: l’arrivo dell’acqua calda.

Seconda: nacquero dei locali ad hoc per la sauna, i massaggi ed il relax in generale. I trattamenti, anche quelli iniziali che erano rudimentali e consistevano in un approccio all’applicazione vera e propria dei fanghi, avvenivano in strutture pubbliche piuttosto grandi:le terme.

Questi luoghi erano degli ampi spazi messi a disposizione per l’ intera popolazione senza alcuna differenza di appartenenza sociale. I ricchi ed i poveri, i colti e gli ignoranti, tutti si trovavano a mollo insieme, se possibile sotto il sole.

Le terapie termali erano a quell’ epoca molto semplici, adattandosi ad ogni fisico, e seguendo un preciso percorso che ritroviamo ancora oggi nei centri benessere moderni. Ogni trattamento durava all’ incirca quattro settimane; la durata del bagno aumenta in modo esponenziale: trenta minuti dell’inizio, ed una o due ore nella fase centrale, scendendo poi verso la fine.

La pratica avviene a digiuno sotto controllo medico ed è praticata nei mesi primaverili e autunnali, viste le temperature più miti che permettono l’ esposizione all’aperto.

La caduta dell’impero romano portò all’ affermazione della cultura cristiana, che nella sua rigidità si poneva contro qualsiasi tipo di attitudine promiscua. Le terme caddero quindi in disgrazia, fino al Medioevo periodo in cui vennero riabilitate, grazie a degli studi che ne riconobbero l’utilità per combattere alcuni disturbi concreti.

Le terapie termali trovano la loro rinascita nell’Ottocento, quando viene recuperato il concetto di terme ( costruite sull’esempio di quelle romane ) come luogo per compiere delle ricerche sulla salute, e come centro di scambio sociale e culturale, nonché per il relax.

Nel Novecento avvenne la consacrazione delle terme, che si trasformarono in veri e propri centri benessere in e presidi medici dove massaggi, bagni, inalazioni e fanghi vengono associati a dei programmi curativi predisposti da un personale medico.

Bagno Rasul

Consiste nel rituale di purificazione più antico al mondo, che viene tramandato dalle arti orientali per la cura del corpo. E’ definito “regina dei bagni orientali” poiché racchiude in sé i benefici che derivano dall’incontro tra i fanghi curativi, il vapore ed i soavi profumi arabi.

Il calore assieme al vapore si alterna facendo aumentare la temperatura dell’ambiente gradualmente; gli oli essenziali estratti dalle erbe naturali aiutano la respirazione. Una volta ricreato l’ambiente essenziale per il relax fisico e mentale, sul corpo vengono applicati vari tipi di fanghi curativi, oli vegetali e sale marino.

Questa mistura offre un peeling naturale, il rassodamento dell’epidermide, e successivamente ad un diffuso formicolio la pelle risulterà vellutata e rigenerata. Successivamente è prevista un’azione di rinnovamento delle cellule morte attraverso l’applicazione di sale grosso marino integrale utilizza per ottenere una azione esfoliante; il processo per rinnovare la vostra pelle, viene completato con un lunga doccia rinfrescante ed in alcuni casi anche con un immersione in una mini piscina completa di idromassaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.