Come fermare il sangue dal naso?

Le cause del sanguinamento dal naso

Il naso è una parte del corpo ricca di vasi sanguigni e si trova in una posizione molto vulnerabile, come il viso.

Per questo motivo, ogni tipo di trauma facciale, può causare la fuoriuscita di sangue dal naso. Il sanguinamento può essere abbondante o rappresentare soltanto una complicazione minore.

La perdita di sangue dal naso, può essere un avvenimento spontaneo, quando le membrane nasali si seccano e si rompono.

Questi episodi possono verificarsi con maggiore frequenza quando vi è un clima secco, o durante i mesi invernali quando l’aria viene riscaldata artificialmente.

Le persone possono essere maggiormente soggette al sanguinamento del naso, se stanno prendendo dei medicinali che influenzano la normale coagulazione del sangue, come l’aspirina o alcuni antiinfiammatori.

In queste situazioni anche il trauma minore, può causare un sanguinamento significativo.

Gli episodi di sanguinamento dal naso sono quindi maggiori durante l’inverno, quando le infezioni respiratorie sono più frequenti, e la temperatura e l’umidità subiscono sbalzi notevoli.

I cambiamenti repentini da una temperatura all’altra, tipici dell’ inverno, quando si passa dal freddo esterno al calore degli ambienti chiusi, è un motivo valido perché il sanguinamento sia più frequente.

Il sangue dal naso può fuoriuscire anche quando il clima è caldo e molto secco, privo di umidità, o quando vi è un cambio di stagione.

I fattori scatenanti del sangue dal naso

I fattori che solitamente rendono una persona predisposta a questo problema sono:

  • Infezioni
  • Traumi
  • Riniti allergiche e non
  • Ipertensione
  • Abuso di alcol
  • Uso di farmaci anticoagulanti

Altre cause meno comuni possono essere:

  • Tumori
  • Problemi emorragici ereditari

Cosa fare per fermare il sangue dal naso

Molte persone che soffrono di questo problema, riescono ad affrontarlo senza grandi problemi, avendo con il tempo acquisito la conoscenza e la pratica necessaria per un primo soccorso.

I passi da seguire sono:

  • Pizzicare le parti più morbide del naso tra il pollice e l’indice.
  • Premere con decisione verso il viso, in modo da comprimere le parti del naso che state schiacciando contro le ossa del viso
  • Lentamente chinatevi e ponete la testa in avanti. Il movimento contrario, causerà un ritorno del sangue verso l’interno, verso la gola, e in alcuni casi può causare vomito.
  • Tenere il naso per almeno cinque minuti.
  • Ripetete se necessario fino a quando il naso non smetterà di sanguinare.
    Sedersi lentamente, mantenendo la testa più alta rispetto al livello del cuore.
  • Non sdraiatevi completamente e non ponete la vostra testa tra le ginocchia.
  • Applicate del ghiaccio (avvolto in un asciugamano) sul naso e sulle guance.

Consigli per fermare il sangue dal naso

Quando la temperatura è molto alta, per chi soffre di questo disturbo è consigliabile restare in casa e riposare con la testa alzata.

Evitare di soffiare il naso e di inserire qualsiasi cosa in esso. Se bisogna starnutire, è bene aprire la bocca in modo che l’aria fuoriesca da lì e non dal naso.

  • Evitare ogni tipo di sforza durante il sanguinamento nasale.
  • Evitare di piegarsi e di alzare pesi.
  • Usare dei fazzoletti morbidi.
  • Tenere la testa alta rispetto alla linea del cuore.
  • Non fumare.

Tentare di bere liquidi a sufficienza. Niente di caldo per almeno 24 ore dall’episodio.

Non prendere medicinali che fluidificano il sangue. Se fanno parte di una cura o avete la necessità di prendere questi farmaci, consultate il vostro medico.

Il medico potrebbe consigliare l’uso di unguenti lubrificanti da usare all’interno del naso.

Se il sanguinamento nasale si ripete, è opportuno cercare di pulire il naso soffiando con forza.

Si possono anche usare dei decongestionanti nasali che aiutano ad alleviare il problema. Il loro utilizzo è raccomandato solo per brevi periodi.

Quanto sopra è quello che occorre sapere per interrompere la fuoriuscita di sangue dal naso.

Se il problema persiste, vi consigliamo di chiamare il vostro medico, o recarvi al pronto soccorso. In quel caso verrà applicato un tampone o se necessario verrà effettuata una galvanocausticazione.

Condivi l'articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.