Sgranocchiare una carota aiuta a vivere meglio?

Presso i popoli antichi, la carota era usata per curare e nutrire la pelle.

Alla luce delle conoscenze dei nostri tempi, è ancora una volta evidente che la saggezza viene da lontano: le sostanze di cui è composta la carota rappresentano infatti delle vere e proprie panacee contro i mali del derma.

Sgranocchiare una carota aiuta a vivere meglio

Vediamole nel dettaglio: vitamine e beta carotene.

Le vitamine della carota

La carota contiene in prevalenza la vitamina A, ma anche la B, la D e la E. È il caso di ricordare che le vitamine sono necessarie per gli organismi in tutte le età, dall’infanzia, all’adolescenza,dalla maturità alla vecchiaia. Non sono mai abbastanza, perchè mai troppe sono le difese di cui si può dotare il corpo rispetto al mondo esterno e alla patologie infettive.

Betacarotene

Il betacarotene è un fitoestrogeno che contiene vitamina A. Agisce su numerosi fronti: stimola la produzione del latte materno; stimola lo sviluppo ed, eventualmente, la rigenerazione dei tessuti; svolge azione antiossidante nei confronti dei radicali liberi che inquinano l’organismo; dona leggerezza e morbidezza alla pelle, aiutandola non solo a conservare un aspetto liscio e vellutato, ma anche a risolvere problemi legati ad allergie e dermatiti.
E sempre il beta carotene è considerato, alla luce di analisi e studi, un rimedio contro il tumore che colpisce i polmoni, soprattutto nel caso dei fumatori: se il fumo è colpevole della drastica riduzione della vitamina A, il beta interviene a ripristinarla e rinforzarla.

In generale si può dire che la ricchezza della carota risieda essenzialmente nella vitamina A in essa contenuta, nella misura in cui attraverso questa preziosa sostanza riesce ad essere di supporto in tutte le circostanze in cui la sua carenza è fonte di problemi per l’organismo.

Modi d’uso

Oltre l’uso alimentare, la polpa della carota è impiegata con successo per gli sfoghi cutanei e per scottature e piaghe, nonchè, come misura preventiva nelle creme solari. È infatti lenitiva, riparatrice, idratante e nutriente allo stesso tempo, il che la rende adatta tanto per problemi quanto per la semplice cura della pelle.

Inoltre, porta sollievo alla vista: se gli occhi sono stanchi, magari affaticati da lunghe ore davanti al computer, dalla permanenza in ambienti con scarsa aerazione o luce artificiale, il beta carotene offre un sostegno, alleggerisce la pressione e stempere le infiammazioni e la stanchezza.

Insomma, chi più ne ha più ne metta, tutto in una sola verdura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.