Quali sono i rimedi naturali contro i crampi?

Cosa sono i crampi muscolari

I crampi si manifestano con alcuni sintomi ben precisi: dolore lancinante e improvviso, fastidio intenso agli arti, impossibilità di distendere il muscolo interessato.

Esistono soluzioni naturali per intervenire a contrastare questo problema, ma se questo diventa troppo frequente, si consiglia l’intervento di un medico.

Vediamo insieme quali sono le piante in grado di contrastare i crampi muscolari.

Contro le tensioni muscolari

La violetta (Viola odorata) e l’iperico (Hypericum perforatum) sono due piante che favoriscono la distensione muscolare e il rilassamento. L’olio essenziale di violetta è utile per massaggiare i muscoli colpiti dai crampi, mentre 20-30 gocce di tintura madre di iperico frizionate sui muscoli interessati dal dolore producono un effetto distensivo e antinfiammatorio.

Contro i crampi frequenti

Se i crampi si verificano spesso può essere utile ricorrere al biancospino (Crategus oxycantha), una pianta che ha spiccate proprietà sedative, antinfiammatorie e vasodilatatrici. Una volta al mese si può bere un infuso al giorno per 4 giorni: è un’ottima cura preventiva. L’ippocastano (Asculus hippocastanum) è un altro valido alleato per combattere i crampi, perché è linfodrenante, antinfiammatorio, fleboprotettivo e antiedematoso. Va benissimo bere un infuso per 1-2 volte al giorno. In alternativa si può preparare anche un olio da massaggiare sui muscoli per distendere le eventuali contratture. Potete ottenerlo facilmente mettendo a macerare 50 g di corteccia e frutti in un litro di olio di mandorle dolci.

Contro i problemi circolatori

Se i crampi sono provocati da un’infiammazione o dovuti a problemi di circolazione sanguigna, può essere utile la pianta del rusco (Ruscus aculeatus), conosciuto con il nome di “pungitopo”. Il decotto di rusco,, bevuto tre volte al giorno ai pasti principali è un ottimo rimedio per migliorare la circolazione. Un altro rimedio molto efficace conosciuto fin dai tempi antichi, è la tisana a base di argentina ( Potentilla anserina), che ha una azione antinfiammatoria, astringente e antispasmodica.

Consigli utili

Ecco qualche suggerimento per contrastare questo doloroso e fastidioso problema dei crampi muscolari:
• 1) Passeggiare almeno mezz’ora al giorno all’aria aperta, oppure dedicare quindici minuti al giorno ad esercizi di stretching ed allungamento degli arti inferiori;
• 2) Consumare cibi e alimenti che contengono sali minerali, in particolare potassio: latte, patate, yogurt, banane, kiwi;
• 3) Se il crampo si verifica al piede, bisogna tirare l’alluce verso di sé flettendo leggermente la caviglia;
• 4) Mantenete la calma quando compare un crampo: massaggiate delicatamente il muscolo colpito con movimenti dal basso verso l’alto;
• 5) Alleviate il dolore e sciogliete la contrattura applicando sulla parte un po’ di ghiaccio.

Una risposta

  1. Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.