Come cambia la pancia durante la gravidanza

Come cambia la pancia in gravidanza

La pancia di una futura mamma subisce molte variazioni durante la gravidanza, e la forma varia continuamente anche in base alla persona. C’è chi ritiene che la forma del ventre di una donna incinta riveli molte cose non solo sul bimbo che arriverà, ma anche sulla gravidanza in generale. Scopriamo insieme come cambia la pancia durante la gravidanza.

Pancia in gravidanza: come cambia?

Per prima cosa molti ritengono che il “pancione” di una futura mamma riveli il sesso del nascituro e non solo. Il “pancione” varia in base a tanti fattori. La distinzione che viene di solito fatta è tra un pancione tondo se sarà femminuccia e la pancia allungata per un maschietto; e poi più grande è il volume della pancia, più il bambino sarà grande e infine se la pancia è molto alta, il bambino nascerà in piedi.

Quelli che sono affermazioni che avrete sicuramente sentito, non hanno alcuna base scientifica, anche se è molto importante che il medico osservi la forma della pancia della donna e che controlli il cambiamento durante i mesi di gravidanza, per notare possibili problemi e determinare la prossimità del parto.

Dal momento in cui ha inizio la gravidanza, l’utero materno comincia a dilatarsi. Inizia a farlo da sotto, esattamente nella zona più vicina al pube. Questo è il motivo per il quale la pancia non è visibile nelle prime settimane, ma tarda alcuni mesi a comparire. E spiega anche perché all’inizio la pancia è a forma di pera e si tende a ingrassare maggiormente sotto.

È anche normale che durante il secondo semestre la pancia sia leggermente inclinata verso la destra, il lato sinistro è occupato dal colon, e che la futura mamma senta disturbi nella zona del fegato, perché il bambino è poggiato in quella parte, opprimendola. A meno che, l’asimmetria e il dolore non sono forti, queste alterazioni, non hanno importanza.

Ma, oltre alla crescita dell’utero, ci sono altri fattori che giustificano il fatto che non ci siano due donne incinte che hanno la pancia uguale. Tutto dipende dalla grandezza delle anche, dal fatto di ingrassare o meno, dalla costituzione corporea e se si è alla prima gravidanza. Senza dubbio, le future mamme magre, le novizie del parto, le larghe di anche e anche quelle che hanno gemelli o bambini trigemini, hanno il ventre più pronunciato.

La forma della pancia dipende, logicamente, anche dai movimenti e dalla posizione che adotta il bebè. Inizierete a notare i suoi cambiamenti posturali verso il quinto mese.

Man mano che il bambino cresce, e continua a occupare la cavità uterina, la forma della pancia sarà sempre più tonda. È tra le settimane 36 e 38 della gravidanza, la pancia acquisisce un volume maggiore. Durante questa fase, la pancia sembrerà un autentico globo e pian piano si prolungherà verso la bocca dello stomaco, opprimendo il diaframma quindi sarà più faticoso respirare. Se è così, respirate ritmicamente e rilassatamente durante tutto il giorno, e se coricandovi non potete respirare bene, dormite con un cuscino sotto la schiena.

Ad ogni modo, questa situazione non durerà molto. Alla fine della gravidanza, tra l’ottavo e il nono mese, il piccolo si metterà a testa in giù, con la testa nella zona pelvica, questo cambiamento di posizione, farà abbassare la pancia, che diventerà di forma ovale. Questo vi permetterà di respirare meglio e sarà un segnale che il bimbo è pronto per nascere, forse in alcuni giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.