Quali sono usi e proprietà dell’olio essenziale di Violetta?

Benvenuti nella nostra guida pratica che spiega usi e propriet dell’olio essenziale di Violetta.

Olio essenziale di Violetta

La violetta è un fiore delicato, che viene spesso utilizzato come elemento di composizioni floreali, a cui regala colore e profumo.

Dalla violetta si estrae un olio essenziale ricco di proprietà, non ultima quella di afrodisiaco legata al profumo, già in passato conosciuto per questa sua virtù.

Le altre proprietà del suo olio essenziale sono invece legate di più ad una dimensione terapeutica e officinale in senso stretto.

E non già a sensazioni e all’ambito del diletto e della leggerezza come nel caso del valore afrodisiaco.

Olio essenziale di Violetta

Come antisettico e antidolorifico

Si presenta così l’olio essenziale di violetta. Come:

  • antisettico
  • antidolorifico

Quindi con una carta di identità di tutto rispetto in cui spicca la capacità di disinfettare e di lenire il dolore, che può presentarsi sotto diverse forme.

Non esiste un solo tipo di dolore, ovviamente, ma esiste comunque la possibilità di affrontarlo con l’aiuto di alcune gocce di olio essenziale di violetta.

Quando usarlo

Per quanto riguarda gli ambiti di riferimento o, per meglio dire, i campi di applicazione, iniziamo con il ricordare il rossore della cute e il gonfiore che può presentarsi sempre a livello cutaneo.

L’olio di violetta va ad attenuare entrambi, stemperando da un lato l’arrossamento e dall’altro il gonfiore.

Tale azione è agevolato dalla sua capacità di ridurre la ritenzione sanguigna. Il che va a vantaggio proprio dei casi in cui si presentano dei gonfiori, spesso dovuti ad una circolazione non ottimale tanto sanguigna quanto linfatica.

Poi ci sono i dolori muscolari, rispetto ai quali la violetta agisce grazie alla presenza dell’acido salicilico, a cui si riconosce la capacità di intervenire quando i muscoli sono molto tesi, contratti.

Ma anche quando si presentano dei crampi di grande intensità.

In questi casi la modalità di utilizzo migliore è il massaggio. Da praticare appunto con l’ausilio dell’olio essenziale di violetta, insistendo con energia sulla parte interessata.

Anti infiammatorio

Sempre in tema di infiammazioni, la violetta si rivela utile per chi accusa problemi di cistite e, più in generale di infiammazioni delle vie urinarie

In questo caso l’olio di violetta non può essere usato per via esterna, e richiede quindi ancor più un’indicazione medica.

Il fai da te è sconsigliato in tutti i casi, ma in particolare quando un olio essenziale va utilizzato per via interna.

Infine, ma non si tratta certo della proprietà più irrilevante di questa essenza, l’olio essenziale di violetta aiuta a curare il raffreddore. Soprattutto quando è nella fase acuta e particolarmente intenso.

L’ideale è praticare i classici suffumigi, versandone alcune gocce nell’acqua calda e inalando con l’asciugamano sulla testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.