Che cos’è la capoeira?

La capoeira, è un’attività sportiva, per meglio dire un’arte marziale, che viene praticata soprattutto dai brasiliani, ma che negli anni ha riscosso grande successo anche in altri Paesi. E’ un mix tra danza e arti marziali, al quale partecipano due soggetti in un gioco accompagnato dalla musica.

La capoeira ha origini molto antiche, e molti secoli fa veniva praticata dagli schiavi africani che avevano raggiunto il Brasile. Negli anni è diventata in Brasile sport nazionale e nel mondo una pratica apprezzata e seguita da molte persone.

La capoeira è un’arte che sfrutta la musica e l’armonia dei movimenti, in un modo così unico da sembrare una danza, ma che in realtà consiste in una tecnica di combattimento.

Le origini

La capoeira era un tempo una lotta di liberazione che riprendeva i movimenti della danza. Le origini della capoeira sono molto antiche, visto che venne introdotta molti secoli fa, dai discendenti degli schiavi provenienti dall’Africa, che vivevano in Brasile. Nasce dalle lotte tribali africane, che vennero poi usate in Brasile, durante il periodo di schiavitù dell’epoca coloniale, dove i prigionieri si allenavano evitando le punizioni dei padroni che pensavano fosse solo una danza. L’intento era quello di raggiungere la libertà. La storia della capoeira vede negli anni notevoli miglioramenti, tanto che quest’attività passa dall’essere considerata come una pratica clandestina all’ essere riconosciuta nel 1974 come sport nazionale brasiliano. La capoeira sbarca in Italia nel 1957.

Come si svolge?

La capoeira si svolge in un clima di festa, musica e gioco, dove i rivali si collocano al centro di un cerchio, solitamente formato da persone, che prende il nome di roda. L’azione comincia all’iniziare della musica del berimbau, lo strumento che viene usato per questa pratica. I giochi che vengono svolti sono differenti e variano a seconda della musica. Durante la pratica i rivali devono simulare i movimenti di attacco e difesa, in una dimostrazione di forza e destrezza. La particolarità è che l’avversario, in questo caso il compagno di gioco, deve aiutare l’altro a mettere in mostra le sue capacità. Il movimento base della capoeira è la ginga, un movimento delle gambe, che segue il ritmo musicale. Il gioco può durare a lungo o essere molto breve e il più delle volte non è previsto il contatto fisico tra i due giocatori, molto dipende dal ritmo del berimbau. Quando uno dei due giocatori esce dalla roda esprime la sua volontà di fermarsi, e lo stesso accade se la musica si interrompe. E’ il barimbau ha comandare la roda. La capoeira potrebbe essere descritta come una straordinaria e affascinante coreografia.

I diversi stili

Esistono molti tipi di capoeira, che evidenziano vari stili:

  • primitiva
  • Angola
  • Regiona
  • Estilizada
  • Contemporanea

Negli anni gli stili si sono mescolati e non è facile distinguere i vari tipi di capoeira. Solo la Capoeira Regional di Mestre bimba, uno dei primi capoeiristi al mondo, ha uno stile unico e facilmente riconoscibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.