Quali sono le più belle poesie sul Natale?

Il Natale rappresenta un inno alla vita e nel corso della storia tanti poeti e scrittori, da Quasimodo a Rodari, da Gozzano a Saba o Madre Teresa di Calcutta hanno scritto poesie sul Natale che racchiudono nelle parole il valore della fede, dell’amore, dell’amicizia, della fratellanza e della pace.

Poesie sul Natale dedicate a Gesù Bambino

Tante le parole delle poesie sul Natale dedicate alla nascita di Gesù Bambino come quelle di Umberto Saba nella poesia “Gesù Bambino”:

“La notte è scesa / e brilla la cometa / che ha segnato il cammino. […] Tu, Re dell’universo, / ci hai insegnato / che tutte le creature sono uguali, / che le distingue solo la bontà, / tesoro immenso, / dato al povero e al ricco. / Gesù, fa’ ch’io sia buono, / che in cuore non abbia che dolcezza. / Fa’ che il tuo dono / s’accresca in me ogni giorno / e intorno lo diffonda, / nel Tuo nome”.

La nascita di Gesù Bambino è cantata anche nelle parole di Guido Gozzano in “E’ nato! Allelulia!”:

“E’ nato il sovrano bambino, / è nato! Alleluia, alleluia! / La notte che già fu sì buia / risplende di un astro divino. […] Da quattromill’anni s’attese / quest’ora su tutte le ore. / E’ nato, è nato il Signore! / E’ nato nel nostro paese. / Risplende d’un astro divino / la notte che già fu sì buia. / E’ nato il Sovrano Bambino, / è nato! Alleluia, alleluia!”.

le più belle poesie sul Natale

Poesie sul Natale dedicate al Presepe

Il presepe è senz’altro uno dei simboli più presenti nelle poesie sul Natale e a esso tanti famosi scrittori hanno dedicato componimenti poetici di grande forza espressiva.

Salvatore Quasimodo, nella poesia intitolata appunto “Presepe”, restituisce un’immagine vera e autentica di tutte le figure che lo animano, dai pastori “appena giunti / alla povera stalla di Betlemme”, ai Re Magi che “nelle lunghe vesti / salutano il potente Re del mondo”.

Nel presepe, inoltre, regna una suggestiva atmosfera di silenzio:

“Pace nella finzione e nel silenzio / delle figure in legno ed ecco i vecchi / del villaggio e la stalla che risplende / e l’asinello di colore azzurro”.

Poesie sul Natale dedicate allo Zampognaro

Tra i tanti personaggi che richiamano alla mente le festività natalizie, quello dello zampognaro è uno dei più classici. Gianni Rodari, nella poesia “Lo Zampognaro”, fornisce un ritratto fantastico di questa magica figura:

“Se comandasse lo zampognaro / che scende per il viale, / sai che cosa direbbe / il giorno di Natale? ‘Voglio che in ogni casa / spunti dal pavimento / un albero fiorito / di stelle d’oro e d’argento’”.

Nella poesia di Gianni Rodari sembrano che man mano tutti i sogni possano avverarsi ed ecco allora che dopo il desiderio dello zampognaro, c’è quello del passero che dice

“Voglio che i bimbi trovino, / quando il lume sarà acceso / tutti i doni sognati / più uno, per buon peso”.

E infine il desiderio del pastore dedicato ai bambini:

“Voglio che oggi non pianga / nel mondo un solo bambino, / che abbiano lo stesso sorriso / il bianco, il moro, il giallino”.

Ma si tratta solo di sogni o anche di realtà? Secondo Rodari

“Tutte queste belle cose / accadranno facilmente; / se ci diamo la mano / i miracoli si faranno / e il giorno di Natale /durerà tutto l’anno”.

Poesie su pace e amore

Il Natale è anche un inno alla vita e a valori come la pace e l’amore.

“La pace guardò in basso” ha scritto Laurence Housman nella poesia “Luce, pace, amore” “e vide la guerra, / ‘Là voglio andare’ disse la pace. / L’amore guardò in basso / e vide l’odio, / ‘Là voglio andare’ / disse l’amore. / La luce guardò in basso / e vide il buio, / ‘Là voglio andare’ / disse la luce. / Così apparve la luce / e risplendette. / Così apparve la pace / e offrì riposo. / Così apparve l’amore / e portò vita”.

E’ Natale!

Come sarebbe se ogni giorno fosse Natale? Sarebbe un mondo fatto di amore e di gioia, dove ognuno rispetta il prossimo, dove non c’è povertà, né quella del corpo né quella dello spirito.

Madre Teresa di Calcutta è una delle persone che meglio ha saputo racchiudere nelle parole del suo componimento, una delle più sentite poesie sul Natale dal titolo “E’ Natale!” lo spirito vero del festa:

E’ Natale ogni volta / che sorridi a un fratello / e gli tendi la mano. / E’ Natale ogni volta / che rimani in silenzio / per ascoltare l’altro. […] E’ Natale ogni volta / che speri con quelli che disperano / nella povertà fisica e spirituale. / E’ Natale ogni volta / che riconosci con umiltà / i tuoi limiti e la tua debolezza. / E’ Natale ogni volta / che permetti al Signore / di rinascere per donarlo agli altri”.

Questo sarebbe il Natale più bello, il Natale che si dovrebbe riscoprire in ogni giorno…

Libri con raccolte di poesie sul Natale

  • “L’incanto di Natale. Poesie, filastrocche, canzoni”, a cura di Fabiano Massimi, Einaudi.
  • AA.VV., “Poesie sul Natale. Antologia poetica”, Casa Editrice Kimerik.
  • Iosif Brodskij, “Poesie sul Natale”, traduzione di A. Raffetto, Adelphi.
  • “Natale dei poeti. Cento modi di leggere il Natale nella poesia italiana del Novecento”, a cura di G.B. Gandolfo e L. Vassallo, Edizioni Ancora.
  • AA.VV., “Racconti, Poesie e canzoni di Natale” (formato kindle).
  • R. Cicala, L. Erba, “Natale in poesia. Antologia dal IV al XX secolo”.
  • L. Cima, S. Benecino, F. Carabelli, “Caro Gesù Bambino. Pensieri, poesie e preghiere di Natale”, Edizioni San Paolo.
  • V. Pilone, “Poesie coi fiocchi. Il Natale nella poesia del Novecento”, Edizioni Palomar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.