Come proteggere le piante del sole?

Alcune piante necessitano di sole più di altre e possono resistere anche al sole più potente. Ma ci sono alcune piante e fiori che possono rischiare la loro vita se esposti in modo eccessivo al sole. Fortunatamente ci sono alcune tecniche che permettono di proteggere le piante e i fiori dal sole. Le tecniche per salvaguardare le piante dai problemi di un’eccessiva esposizione al sole sono molte e glia accorgimenti da seguire sono davvero semplici.

Proteggere le piante dal sole

Le piante hanno bisogno del sole per crescere e per svolgere in modo appropriato la fotosintesi. Senza il sole, le piante non potrebbero esistere. Tuttavia l’esposizione eccessiva al sole può causare danni irreversibili.

Le piante, come molti altri esseri viventi, temono e subiscono notevoli danni se esposte al sole in maniera inappropriata, possono infatti bruciarsi, se la loro acqua vitale e il livello dei nutrienti necessari per la crescita evaporano. Proteggere le piante dal sole è fondamentale perché restino sane e vitali. I metodi da seguire sono diversi.

Sole e posizione delle piante

Le piante e i fiori che necessitano di ombra possono essere posizionate sotto a un albero o nei pressi di un cespuglio. Anche altre piante possono proteggere quelle piante che non hanno bisogno di troppo sole. Posizionate le piante che necessitano di ombra a nord rispetto alle piante più grandi e meno sensibili. E viceversa ponete le piante più grandi a sud rispetto ai fiori e le piante più bisognose di ombra.

Ponete le piante e i fiori che necessitano di ombra vicino al muro o al cancello. Solitamente la parte est, ovest e nord di una struttura è più ombreggiata delle altre. Per le strutture meno solide le piante rampicanti possono essere un utile aiuto per creare maggiore ombra.

I vasi

Anche la scelta dei vasi è molto importante. Ogni vaso ha caratteristiche differenti.

  • terracotta
    sono dei vasi in cui il terriccio si asciuga molto rapidamente.
  • plastica
    sono dei vasi in cui l’umidità viene trattenuta maggiormente.
  • auto annaffianti
    hanno un piccolo contenitore dove è possibile porre l’acqua ma sono adatti solo alle piante di dimensioni ridotte.

Oltre al vaso anche l’acqua fa la sua parte e potete acquistare un del composto di acqua complessata e fibre naturali. Questo gel di solito è reperibile in confezioni da trecento grammi che hanno una durata di circa una ventina di giorni. Una volta capovolto l’acqua viene liberata.

Pacciamatura

La pacciamatura è una tecnica di coltivazione e giardinaggio molto utile. Coprite la parte dove pianterete le vostre piante con del materiale che impedirà l’aumento della temperatura e manterrà l’umidità, impedendo l’entrata diretta dei raggi solari. In questo modo il terreno tratterà l’acqua che aiuterà le piante a combattere il sole e sopravvivere.

Piccoli accorgimenti da seguire

Coprite le piante nelle ore di punta, dove il sole è più forte. L’orario più pericoloso è dalle 11.30 alle 14.30. Potete usare qualsiasi tipo di copertura. Potete anche acquistare delle coperture apposite che troverete in tutti i negozi di giardinaggio.

Se le piante possono essere spostate ponetele all’interno negli orari più caldi, oppure spostatele in un punto dove vi è ombra. Coprirete in questo modo solo le piante che si trovano in vasi troppo pesanti.

Le piante che si trovano già all’interno, devono essere spostate se si trovano vicino a una finestra troppo soleggiata. Spostatele vicino a un’altra finestra, per evitare che riceva troppo sole, soprattutto nelle ore di maggiore calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.