Solari fai da te

I solari naturali sono particolarmente indicati per chi ha una pelle facilmente irritabile, che non tollera troppo i prodotti commerciali che si vendono al supermercato o in farmacia. Per chi preferisce usare questo genere di composti, da poter preparare facilmente in casa, proproniamo queste due ricette di solari fai da te.

Solari fai da te

 

Solari fai da te: gli ingredienti per la crema

Questa crema, assolutamente naturale, è indicata per le pelli chiare e sensibili, perchè non contiene alcool o altre sostanze chimiche che possono irritare, provocando bolle o rossore cutaneo. Ecco gli ingredienti che vi occorrono:

  • 200 gr di olio di jojoba
  • 1 cucchiaio di ossido di zinco
  • 25 gr di cera d’api
  • 2 gocce di olio essenziale di bergamotto o di sandalo

Come preparare la protezione solare

Il primo passo è far sciogliere la cera d’api, utilizzando il microonde se lo avete, oppure mettendola in un recipiente a bagnomaria. Quando è completamente sciolta, mettetela insieme all’olio di jojoba, all’ossido di zinco e all’olio essenziale nel mixer o nel frullatore, in modo che diventi una crema omogenea.

Olio abbronzante fai da te

Per chi ha la pelle con il fototipo scuro, il mallo di noce è l’ideale, perchè insieme a qualche altro ingrediente aiuta a creare un olio super-abbronzante e super-naturale.

Gli ingredienti per l’olio abbronzante

  • 1 cucchiaio di mallo di noce in polvere
  • 500 ml di ollio di sesamo
  • 1 cucchiaino scarso di curcuma (in alternativa potete usare un’albicocca schicciata per bene)

Preparare l’olio abbronzante fai da te

Mescolate tutti insieme gli ingredienti, fino a ottenere un composto omogeneo ma liquido; se usate l’albicocca al posto della curcuma, dovete lavorare un po’ di più, per evitare che rimangano pezzi. A questo punto trasferite il composto in un contenitore a chiusura ermetica e lasciatelo riposare per qualche giorno (non meno di cinque) lontano da fonti di calore.

Come usare i solari fai da te

Quando la crema protettiva è pronta, dovete solo travasarla in un vasetto, che deve necessariamente avere la chiusura ermetica. La protezione solare fai da te, naturalmente, va consumata in fretta perchè non possiede conservanti o altri agenti chimici che si trovano nei prodotti industriali.

Anche l’olio abbronzante non contiene conservanti ed è soggetto a rapido deterioramento. Di conseguenza l’ideale è metterlo in uno spruzzino, così da minimizzare il contatto con le mani e col mondo esterno. E cercate di evitare di tenerlo sotto il sole diretto.

Scopri qui anche gli altri articoli sull’abbronzatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.