Che cos’è lo Spine Yoga?

Lo “Spine Yoga” è una disciplina che unisce due tecniche: l’osteopatia e lo yoga classico.

La prima, che è stata ideata da Andrew T. Still, è incentrata sui movimenti della colonna vertebrale in relazione al sistema nervoso e sulla postura corretta.

Spine Yoga

Lo yoga classico pone l’attenzione sulla meditazione, respirazione e tecniche di rilassamento.

Lo Spine Yoga, che significa letteralmente “yoga della colonna vertebrale”, rappresenta una riuscitissima sintesi tra queste due discipline diverse ma complementari.

Tale disciplina va ad agire sulla schiena, cercando di sbloccare le tensioni e aumentare l’elasticità e la flessibilità di questa preziosa zona del corpo.

Secondo i principi base dell’osteopatia, nel nostro corpo tutto si muove in maniera fluida e armonica, stabilendo un certo equilibrio nell’organismo.

Spine Yoga

L’obiettivo dello Spine Yoga è lasciare circolare i liquidi che purificano e nutrono i tessuti, rimuovendo i blocchi presenti sulla colonna vertebrale e ritrovare un equilibrio psicofisico.

Le posizioni yoga, tramite la respirazione e la meditazione, favoriscono il rilassamento e tonificano la muscolatura, oltre a garantire una postura più corretta e sciolta.

Aspetti fondamentali

Ecco gli aspetti che si evidenziano utilizzando la tecnica di “Spine Yoga”: l’atteggiamento mentale, la respirazione e la consapevolezza corporea.

La mente deve mantenersi concentrata sulle sensazioni fisiche, sul respiro, sulla percezione del tempo e dello spazio che si sta vivendo.

Il respiro deve essere modulato ritmicamente, focalizzando l’attenzione sulle fasi dell’espirazione ed inspirazione, sulla profondità e l’ampiezza.

Inoltre la respirazione deve essere adattata alle varie “asana” (posizioni), in base allo sforzo fisico compiuto.

La consapevolezza del proprio corpo è indispensabile per creare armonia con la postura, con le posizioni stesse, con lo spazio durante l’esecuzione degli esercizi.

Occorre ascoltare e osservare il proprio corpo con curiosità e attenzione, soffermandosi sulle singole sensazioni fisiche che poi formano un tutt’uno.

Benefici dello Spine yoga

Durante la tecnica dello Spine Yoga la colonna vertebrale viene ad essere sollecitata in modo delicato ma costante. Ogni posizione va ad agire su punti energetici specifici (chakra), liberando questa energia in tutto l’organismo.

Grazie alle posture e alla respirazione, la schiena si allunga, rivitalizzandosi e riacquistando l’elasticità perduta. Gli esercizi devono essere alternati a brevi sequenze di meditazioni e rilassamento.

Gli effetti saranno duraturi nel tempo se si pratica con regolarità e costanza.

Lo Spine Yoga può essere facilmente praticato anche a casa, in un angolo tranquillo e in un momento della giornata in cui non potete essere disturbati.

Prima di cominciare è bene svuotare la mente dai pensieri e concentrarsi sul respiro. E’ consigliabile indossare abiti comodi e stare possibilmente scalzi.

Prima di avviarsi nella pratica, è utile farsi seguire nelle prime lezioni da un esperto che corregga eventuali posture o movimenti errati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.