Torta salata agli spinaci

In ogni tradizione culinaria che si rispetti, un grosso capitolo è dedicato ai rustici, alle quelle sfoglie croccanti ripiene di verdure e salumi e di formaggi e ricotta, che la fanno da padrone soprattutto nella cucina francese. Le fantomatiche “quiche” altro non sono che torte rustiche e oggi ve ne proponiamo una super golosa: la torta salata agli spinaci. Tanto per mangiare con gusto senza troppi rimorsi sulla linea!

Torta salata agli spinaci: la preparazione

Per essere generosi con lo spirito e con il palato, oggi abbiamo pensato bene di proporre la ricetta di una torta adatta a questi tempi settembrini, ovvero la torta salata agli spinaci, un vero antipasto a base di verdure, che può anche fungere da spuntino pomeridiano al posto della frutta o del dolce. La torta che vi presentiamo vede mischiati gli spinaci con la zucca, ortaggio di stagione.

Torta salata agli spinaci

Per preparare la base della sfoglia bisogna versare in una terrina 350 gr di farina bianca, 150 gr di farina di grano saraceno insieme a 25 gr di lievito di birra, che avrete fatto già sciogliere in poca acqua tiepida, un pizzico di sale e acqua quanto basta per ottenere un impasto liscio ed elastico.

Nel frattempo, prendete 200 gr di polpa di zucca e lessateli a vapore, quindi fatene una sorta di purè e aggiungete la noce moscata, il sale e il pepe quanto basta per insaporire per bene.

In un’altra pentola, lessate 200 gr di spinaci, scolateli e tritateli. Uniteli a 200 gr di ricotta e a 50 gr di parmigiano grattugiato.

Ora stendete aiutandovi col mattarello due dischi di pasta e sistematene uno su una teglia spennellata d’olio, quindi versate l’impasto di zucca e successivamente quello di spinaci avendo cura di sovrapporli e non di mescolarli. Ora richiudete il tutto con l’altro disco di pasta, stando attente a pigiare bene i bordi con una forchetta e a unirli. A questo punto la torta è pronta per essere infornata a 200° per 40 minuti circa.

Una volta cotta, fate riposare un po’ la torta, che potrete servire subito come antipasto del vostro pranzo o della vostra cena. E buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.