Riparazione porte e infissi: da oggi non sono più un problema

Contenuti della guida:Umidità nemica di porte e infissiCome riparare un buco nel vostro infissoGli infissi danneggiati non sono più un problema Umidità nemica di porte e infissi Una della principali cause che determinano il deterioramento di porte ed infissi domestici è l’umidità, che si insinua all’interno degli infissi rovinandoli. Nel caso in cui gli infissi siano esterni è quindi più probabile che siano danneggiati dall’umidità esterna e in generali dagli eventi atmosferici, ma anche in casa è frequente che si formi umidità, soprattutto in cucina e nel bagno. Qui di seguito alcuni utili consigli su come ripristinare gli infissi domestici facendoli tornare

Umidità nemica di porte e infissi

Una della principali cause che determinano il deterioramento di porte ed infissi domestici è l’umidità, che si insinua all’interno degli infissi rovinandoli. Nel caso in cui gli infissi siano esterni è quindi più probabile che siano danneggiati dall’umidità esterna e in generali dagli eventi atmosferici, ma anche in casa è frequente che si formi umidità, soprattutto in cucina e nel bagno. Qui di seguito alcuni utili consigli su come ripristinare gli infissi domestici facendoli tornare allo splendore originario. Alcuni utili consigli su come riparare porte e infissi danneggiati

L’umidità molto spesso causa un rigonfiamento del legno. In questo caso è necessario rimuovere la porta e piallane la parte bassa, in modo tale da eliminare il rigonfiamento stesso. Nel caso in cui si siano danneggiati i cardini è invece necessario inserire delle rondelle metalliche dello spessore giusto nel perno di rotazione, in modo tale da rendere di nuovo funzionale l’utilizzo degli infissi. Se i cardini si sono deformati sarà sufficiente sostituirli o, nel caso in cui sia possibile, rinforzarli con delle viti più lunghe. Oltre al rigonfiamento può verificarsi anche il caso contrario, vale a dire che si formi uno spazio troppo largo tra la porta e il pavimento di casa all’interno del quale si verifica un passaggio d’aria e di polvere. In questo caso è necessario innanzitutto limare i cardini fissati all’anta, in modo tale da ridurre lo spessore. Terminata questa operazione potrebbe però verificarsi un altro inconveniente, legato al fatto che la bocchetta posizionata sul telaio fisso non combacia più con la posizione del chiavistello, causando di fatto la mancata chiusura della serratura. In questo caso sarà sufficiente limare la parte inferiore o superiore della bocchetta, ripristinando così la funzionalità della serratura.

Come riparare un buco nel vostro infisso

Se nel vostro infisso si è formato un buco niente paura! Esistono degli appositi stucchi per legno, peraltro di diverse colorazioni, che vi permetteranno di chiudere il buco che ha rovinato la vostra porta o finestra di casa. Una volta acquistato lo stucco adatto al vostro infisso, abbiate l’accortezza, prima di applicarlo, d’inserire del giornale nel foro, accortezza che impedirà allo stucco di cadere all’interno dell’infisso nel caso in cui l’infisso stesso sia cavo. In seguito applicatelo nel foro con una spatola e carteggiate il tutto in modo tale da livellare lo stucco con il vostro infisso, avendo l’accortezza di utilizzare una carta gommata onde evitare di danneggiare la superficie del vostro infisso.
Se il buco è di grandi dimensioni, oltre allo stucco dovrete riempire il foro con del materiale di recupero dello stesso legno del vostro infisso e impastarlo con della colla vinilica.

Gli infissi danneggiati non sono più un problema

La riparazione di infissi danneggiati è spesso complessa e complicata, per cui, nel caso in cui non riusciate ad agire in autonomia, affidatevi agli specialisti di Yougenio, società specializzata in questo settore attiva nelle province di Milano, Bologna, Firenze e Roma. Il personale specializzato di questa società garantisce professionalità e precisione, sia che si tratti di riparare infissi deformati, sia nel caso in cui si debbano tappare fori formatisi nei vostri infissi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.