Qual è la normativa di riferimento del CID?

Constatazione amichevole di incidente: Denuncia di sinistro. Denuncia di responsabilità civile verso terzi (veicoli).

Istruzioni per l’impiego del modulo. Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo Provvedimento n. 2136 del 13 dicembre 2002 “Approvazione modulo di denuncia di sinistro per l’assicurazione obbligatoria R.C. autoveicoli”.

Normativa di riferimento del CID

Art. 1 (Modello di denuncia di sinistro per assicurazione obbligatoria R.C. autoveicoli)

1. È approvato – ai sensi e per gli effetti dell’Art. 5 del decreto-legge 23 dicembre 1976, n. 857, convertito, con modificazioni, nella legge 26 febbraio 1977, n. 39 – il modello di denuncia di sinistro per l’assicurazione obbligatoria della R.C. autoveicoli, riportato nell’allegato 1.

2. Il modello di cui al comma 1 va a sostituire quello allegato al d. m. 28 luglio 1977 del Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato.

Art. 2 (Uso di modelli di denuncia di sinistro esteri)

1. Nel caso di scontro tra veicoli a motore di cui all’Art. 1 della legge 24 dicembre 1969, n. 990, nel quale vengano coinvolti dei veicoli immatricolati o registrati in uno Stato estero, che stiano circolando temporaneamente nel territorio della Repubblica Italiana, l’obbligo previsto dall’art. 5 del decreto-legge 23 dicembre 1976, n. 857, convertito, con modificazioni, nella legge 26 febbraio 1977, n. 39, si può adempiere anche usando i modelli rilasciati da assicuratori esteri purché siano conformi al modello descritto nell’Art. 1.

Art. 3 (Altre informazioni)

1. Al modello di cui all’Art. 1 viene aggiunto un ulteriore foglio, predisposto in base allo schema indicato nell’allegato 2, per raccogliere altre informazioni riguardanti i sinistri, e necessarie per l’aggiornamento della banca dati sinistri istituita presso l’ISVAP ai sensi dell’art. 2 comma 5 della legge 26 maggio 2000, n. 137.

2. Il foglio aggiuntivo descritto nel comma 1 non è parte del modulo di denuncia di cui all’Art. 1, che mantiene i suoi effetti anche in assenza delle informazioni richieste con il foglio aggiuntivo.

Art. 4 (Efficacia)

1. Il presente provvedimento avrà efficacia a partire dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

2. Il modulo di constatazione di incidente sostituito con questo provvedimento continuerà ad avere efficacia per 6 mesi dalla data di pubblicazione del presente provvedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.