Perchè i bambini di pochi mesi producono tanta saliva?

C’è un momento nella vita di un bambino in cui il bavaglino diventa il suo migliore amico. E’ il momento in cui inizia a sbavare, in altre parole a produrre una tale quantità di saliva da poter riempire un biberon nel corso di una sola giornata.

Qual’è il motivo? I dentini che arrivano. Il problema è che i dentini non spuntano immediatamente, in corrispondenza della saliva, bensì possono volerci ancora mesi. E allora non rimane che rassegnarsi a queste ‘colate di bava’ che sporcano abiti, oggetti e pavimenti.  A chi non è capitato di ritrovarsi con il pavimento appiccicoso senza um motivo apparente e di aver poi ricostruito tutti i movimenti compiuti con in braccio il bambino, che ha provveduto ad evidenziarli come un piccolo Teseo?

I dentini da latte, ‘nascosti’ nelle gengive fin dalla nascita, a un certo punto iniziano ad assestarsi e a spingere per farsi posto e uscire. Ecco, semplicemente prima di loro esce tanta, ma tanta saliva. E’ un processo naturale, non c’è assolutamente da preoccuparsi, come sa chiunque abbia avuto un figlio che ha superato quella fase: i bambini ancora privi di denti ma in procinto di metterli si riconoscono immediatamente per via dell’onnipresente bavaglino, generalmente di dimensioni maxi.

E non si può neanche ipotizzare un termine, nel senso che non è detto che alla forte salivazione corrisponda immediatamente l’uscita di uno o più dentini. Non c’è una correlazione diretta e possono trascorrere anche periodi di tempo abbastanza lunghi, dei mesi insomma. Ai genitori non rimane che armarsi di tanti, tanti bavaglini.

Ci sono quelli di spugna, i migliori in assoluto. Se la spugna è alta, con una trama fitta, e di buona qualità, il bavaglino ripara benissimo. Se invece la spugna è sottile rischia di non essere assorbente e di vanificare quindi il suo stesso ruolo: la maglietta sotto si bagnerà, appunto per via della copiosa salivazione del bambino, e bisognerà cambiare non solo il bavaglino ma anche la maglietta.

C’è poi il discorso delle uscite. Molte mamme non vogliono rovinare l’estetica complessiva del piccolo, che magari è vestito tutto carino e deve andare in giro con quel grosso bavaglino che non c’entra niene. Ce ne sono in effetti di carini e sfiziosi, con le scritte, i ricami e tessuti leggeri. Come fare? Si può optare per una soluzione mista, procurandosi dei bavaglini di spugna non molto grandi da mettere sotto ai bavaglini più carini, quelli ‘da uscita’. In questo modo si unisce l’utile al dilettevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.