Le erbe che aiutano la gola

Le erbe che aiutano la gola
La voce se n’è andata e sembra che non voglia più tornare? Vuoi sapere quali sono l’erbe che aiutano la gola?
Succede….e succede anche di perdere la pazienza a fronte di questa voce gracchiante che espone a fastidio e burle, per cui la necessità di rimedi naturali è quanto mai urgente.

Se il problema è un forte bruciore, sono di grande aiuto le caramelle balsamiche e rinfrescanti, a base di menta, eucalipto o mentolo, di quelle dal sapore così intenso che a volte fa girar la testa. Due o tre durante la giornata, a sceltra fra le tipologie commerciali e le tipologie che si trovano solo in erboristeria o in farmacia e contengono il principio attivo puro.

Segue il celebre cucchiaio di miele, che vanta proprietà balsamiche, lenitive e ammorbidenti senza pari ed è utile in tutti i casi di raucedine, non solo in presenza di bruciore, ma ogni volta che la gola raschi, ‘gratta’, tira.

In tali situazioni, altre sostanze utili, non necessariamente sotto forma di caramelle ma anche di gocce e pastiglie, sono il finocchio e la liquirizia, l’echinacea e il timo, il ribes nero e l’altea. In modalità singola o ‘combiante’ tra loro, queste erbe giovano alla gola quando non si trova in condizioni ottimali, soprattutto quando è intaccata la funzionalità della voce.

Una delle erbe più conosciute per i suoi effetti sulla raucedine è il sambuco, definito anche aspirina vegetale per le sue virtù sugli stati influenzali.
Si consiglia di consumarlo come infuso, due volte al giorno, misto al miele, per combattere il disturbo e addolcire la gola.

Condivi l'articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.