Il ruolo dei testimoni in un matrimonio inglese

damiggelle in un matrimonio inglese

La figura delle damigelle nel matrimonio inglese

Il numero delle damigelle per una sposa in Inghilterra può essere molto variabile. In genere, la sposa tende a scegliere due damigelle ma non sono rari i casi in cui le damigelle sono tre o quattro o, addirittura, sei. Per tradizione, le damigelle di una sposa inglese devono indossare lo stesso vestito. Ogni damigella, poi, porta tra le mani un mazzo di fiori, o un mini-bouquet che, come nel caso dell’abito, deve essere uguale per tutte.

La scelta dei fiori per le damigelle in Inghilterra lascia molto spazio alla fantasia. Se in passato, infatti, le damigelle portavano sempre un bouquet di fiori chiari confezionati in una forma tondeggiante; oggi, invece, la scelta dei fiori è molto più ampia e varia tra un’infinità di forme e colori differenti. Il bouquet delle damigelle, infatti, può essere un bracciare di fiori o anche una coroncina, deliziosamente poggiata tra i capelli lasciati cadere sciolti sulle spalle.

Le damigelle inglesi, in effetti, rappresentano un simbolo – spesso ironico ed allegro – che dona alla cerimonia quel pizzico di leggerezza in più capace di smorzare l’ansia pre-matrimoniale e di rallegrare la festa post-celebrazione.

In genere, la tradizione britannica vuole che sia la sposa ad occuparsi della scelta degli abiti delle damigelle e dei fiori che porteranno il giorno delle nozze. Sempre alla sposa, poi, toccherebbe l’aspetto squisitamente economico legato al pagamento degli abiti e dei fiori.

Qualora la sposa non disponesse delle somme necessarie per coprire questa spesa, potrebbe limitarsi semplicemente ad indicare la scelta del colore che desidera vedere indosso alle damigelle scelte il giorno delle sue nozze. In questo modo l’uniformità è assicurata.

Che poi in un matrimonio inglese è l’unica cosa che conta! La scelta di affidare alle damigelle l’onero di acquistare l’abito per la cerimonia, tuttavia, non è considerata dagli inglesi un gesto poco elegante; al contrario,  per il bon ton british si tratta di una scelta decisamente vincente che aiuta le damigelle a sentirsi libere di indossare un abito che già hanno nel guardaroba o, in alternativa, di acquistarne uno nuovo senza spendere una fortuna.

Il testimone dello sposo in un matrimonio inglese

In un matrimonio inglese che si rispetti la figura del testimone di nozze è importante quanto quella delle damigelle della sposa. Il best man, come lo chiamano gli inglesi, è una figura centrale nell’organizzazione del matrimonio inglese, almeno dal punto di vista dello sposo.

Il testimone, infatti, aiuta il futuro sposo nella scelta dell’abito, in quella dell’auto con cui arrivare in chiesa ma si interessa, al contempo, dell’addio al celibato e di eventuali regali da fare alla sposa in occasione della prima notte di nozze. Il best man, inoltre, svolge un ruolo chiave anche sull’aspetto psicologico di uno sposo: non è raro, infatti, che a pochi giorni dalla celebrazione delle nozze, il futuro sposo sia preda di attacchi di panico o crisi di nervi di vario genere.

In questo caso, il testimone serve a far tornare saldi i nervi e a tranquillizzare lo sposo circa il sereno esito dei giorni a venire. Insomma, il testimone dello sposo in un matrimonio oltremanica è una vera e propria ombra dello sposo: a lui, infatti, spetterà un discorso durante il pranzo nuziale (in questo caso, sarà secondo solo al padre dello sposo) e sempre al testimone toccherà dormire in prossimità della camera degli sposi durante la prima notte di nozze per restare a disposizione dello sposo nel caso in cui abbia particolari urgenze o necessità.

Anche in Italia, la figura dei testimoni di nozze è particolarmente importante: in Inghilterra, tuttavia, è evidente come i testimoni acquistino un valore simbolico dal punto di vista estetico della cerimonia. Oltre all’impatto visivo, però, in Gran Bretagna – come in Italia – i testimoni degli sposi sono persone molto vicine ai futuri coniugi: nella maggior parte dei casi, infatti, si tratta di membri della famiglia o di amici stretti che, con gli sposi, hanno condiviso le gioie e i dolori di una vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.