Il comfort abitativo delle case prefabbricate in legno

Contrariamente a quanti molti sostengono, le case prefabbricate in legno sono dotate di una buona abitabilità per i suoi occupanti e di ambienti salubri per il benessere psico-fisico generale.Proprio come il corpo umano che è in grado di interagire con l’ambiente circostante scambiando continuamente energia, anche le case prefabbricate sono in grado di adeguarsi naturalmente alle varie escursioni termiche e alle temperature in generale, creando un comfort ottimale all’interno dell’edificio. Questo comfort termo-igrometrico non dipende solo dalla temperatura dell’aria ma anche da altri fattori.

comfort abitativo

Le caratteristiche benefiche del legno da sole bastano per regolare il livello di umidità degli ambienti. E’ possibile godere di questi benefici durante tutto l’anno e in qualunque stagione, grazie alla peculiarità del legno di assorbire l’umidità in eccesso e di rilasciarla solo quando serve, senza l’ausilio di appositi impianti.

Inoltre, il legno è un pessimo conduttore di calore e, di conseguenza, nelle strutture prefabbricate in legno non si verificano fenomeni di condensa sulle pareti come accade invece per gli edifici in cemento armato non isolato. Questi aspetti positivi legati al legno permettono un minor utilizzo di impiantistica “ad-hoc” per la regolazione del clima all’interno degli ambienti nell’avvicendarsi delle stagioni.

Clima ottimale garantito tutto l’anno

Nelle strutture classiche, ossia quelle in cemento armato, la giusta temperatura interna viene raggiunta solo attraverso appositi impianti di condizionamento dell’aria con effetti negativi e poco salutari sugli abitanti della casa. Ecco un altro buon motivo per scegliere una casa prefabbricata in legno dotata di una termoregolazione passiva e naturale, capace di ricreare ambienti salubri senza dispendiosi impianti che aumentano il livello energetico a danno della sostenibilità ambientale.

E’ pur vero anche che una casa prefabbricata può essere dotata di un certo tipo di impiantistica isolando quanto più possibile gli ambienti dall’esterno, in modo da utilizzare al minimo questi impianti sia nella stagione estiva che in quella invernale, con un notevole risparmio economico.

Una casa in legno garantirà per sempre un piacevole microclima interno grazie ai continui movimenti dell’aria a circolazione naturale che non sono per nulla forzati sia in presenza di zone calde che di quelle fredde. Addio a raffreddori, mal di gola, bronchiti e infezioni batteriche causate dai bruschi cali di temperatura o dall’utilizzo massiccio degli impianti di riscaldamento-raffreddamento. Il lato positivo della casa prefabbricata in legno è che richiede giusto un minimo di riscaldamento nel periodo invernale e non ha bisogno di un’installazione di condizionatori estivi, con un grande vantaggio sia in termini economici che di comfort abitativo. Ne giova anche il benessere olfattivo attraverso una ventilazione naturale e la traspirabilità delle pareti, con un netto miglioramento dell’aria e della salute degli abitanti. In più, per le case prefabbricate non è previsto l’impiego di vernici chimiche e materiali edile che rilasciano sostanze tossiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.