Fiori di Bach contro l’ipersensibilità

Fiori di Bach contro l'ipersensibilità

I Fiori di Bach contro l’ipersensibilità

I Fiori di Bach contro l’ipersensibilità, e le inevitabili problematiche che da essa derivano, sono:

  • Agrimony (agrimonio), per curare le sofferenze da ipersensibilità
  • Centaury, contro la debolezza dell’animo
  • Holly (Agrifoglio), contro quello che viene definito “animo avvelenato
  • Walnut (Noce), utile per trattarel’ ipersensibilità alle influenze esterne

Andiamo ora a conoscerli da vicino, approfondendoli uno per uno.

Agrimony (agrimonio)

Si tratta di un fiore dai petali gialli noto come regolatore della ipersensibilità rispetto alle idee e alle influenze altrui.

Diventa assai utile per aiutare le persone allegre, protagoniste. Quelle che però celano la paura della solitudine, e soprattutto il timore dell’abbandono, dietro la maschera di esuberanza.

Di conseguenza le loro emozioni e i loro desideri vengono soffocati, il che comporta ansia.

E proprio per placare quest’ansia, si circondano di persone, per cacciare la solitudine e il senso di vuoto provocati dai loro stessi timori.

Occorre ascoltare la voce del cuore, perchè solo così si può individuare il disagio emotivo e impegnarsi per superarlo in vista della pace interiore.

Soltanto riconoscendo il dolore si raggiunge la serenità, non mascherandolo dietro un’allegria di facciata.

La verità e la conoscenza sono l’unica via per il benessere interiore.

Centaury

I fiori sono di colore rosa, il rimedio è contro la debolezza.

Per gli individui deboli, senza carattere, privi di una volontà in grado di reggere il giudizio degli altri.

Si lasciano influenzare e regolano il proprio comportamento in modo da compiacere il prossimo, anche perchè trovano difficile dire di no.

Il Centaury aiuta a trovare un equilibrio nei rapporti interpersonali e a comportarsi sulla base della propria individualità, delle proprie opinioni e necessità piuttosto che su quelle altrui.

La debolezza che sfocia nei casi più estremi nel servilismo, cede il passo all’autodeterminazione.

Holly (Agrifoglio)

Foglie di colore bianco, con sfumature sul rosa, il disturbo correlato è “l’animo avvelenato”.

Persone schiacciate dai pensieri negativi: la gelosia, l’invidia, la recriminazione, la collera, la sfiducia, l’aggressività.

Ognuno dei sentimenti negativi ha un preciso significato.

  • Per esempio la gelosia indica la paura (possiamo dire anche il terrore in certi casi), di perdere la persona amata.
  • Mentre l’invidia nasconde insicurezza e senso di inferiorità.

Aspetti positivi: compassione universale; amare e sentirsi amati; perdono, comprensione e armonia. H

olly aiuta a portare l’equilibrio nella selva dei sentimenti, stimola ad incanalare l’amore in direzione degli altri, non contro di loro.

La comprensione, la ‘morbidezza’, la tranquillità diventano le linee guida per affrontare il mondo esterno. Il nutrimento per il cuore si tramuta in amore verso il prossimo.

Walnut (Noce)

Le foglie sono di colore verde, il disturbo correlato è l’ipersensibilità alle influenze esterne.

Per le persone troppo sensibili, che assorbono tutto quel che le circonda: le idee, i pensieri, i comportamenti altrui, compresa la negatività.

Hanno una grande apertura mentale e una sensibilità delicata che spesso li porta a non difendersi dall’ambiente circostante, o meglio, a non relazionarsi ad esso con il necessario distacco.

Walnut aiuta a difendersi dalle vibrazioni negative, a proteggersi dal mondo esterno per seguire se stessi, la propria voce interiore.

E riconoscere la propria strada. Senza lasciarsi influenzare dagli altri e senza rimanere ancorati alle esperienze e agli avvenimenti del passato.

La vita è libertà e coraggio, ed implica una continua evoluzione.

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.