Fiori di Bach contro le negatività d’animo

Fiori di Bach contro le negatività

I Fiori di Bach contro le negatività d’animo

I Fiori di Bach contro le negatività d’animo e lo scarso interesse verso il presente sono:

  • Chestnut Bud e Wild Rose (Rosa canina) contro l’apatia
  • Clematis (Clematide) per i sognatori
  • Honeysuckle (Caprifoglio) contro la nostalgia
  • Mustard (Senape selvatica) contro la malinconia
  • Olive (Ulivo) aiutano chi ha disinteresse per il presente.

Chestnut Bud

Tra i Fiori di Bach contro le negatività d’animo abbiamo quelli di Chestnut Bud, di colore verde. Essi agiscono contro l’apatia.

Per le persone che non provano interesse per il presente e, non avendo il minimo spirito d’osservazione, tengono alla ripetizione continua degli errori.

La superficialità con cui affrontano la vita li porta a trovarsi sempre nelle medesime situazioni, come amori infelici ad esempio.

L’ippocastano stimola l’apprendimento, la capacità di osservare con attenzione per fare tesoro delle esperienze, la capacità di cogliere in ogni avvenimento i segnali e i significati sia manifesti che reconditi.

L’equilibrio è possibile se solo ci si ferma a pensare, piuttosto che lasciarsi trascinare dalla fretta, che è sempre una cattiva consigliera.

Clematis (Clematide)

Le foglie di colore bianco, è utile per i sognatori.

Per le persone che tendono a sognare ad occhi aperti e a sfuggire alla realtà. Desideri e ideali trionfano sul presente, sulle cose reali, e provocano confusione, smarrimento, disorganizzazione.

Difficile realizzare qualcosa se la testa è sempre persa in un’altra dimensione e la concretezza è un concetto sconosciuto.

Il Clematis aiuta ad utilizzare la fantasia per la vita reale piuttosto che per fuggire dal presente.

La creatività che sostiene l’immaginazione può e deve trovare applicazione nel mondo ‘fisico’, nelle attività pratiche di ogni giorno.

Alimentare i viaggi della mente è importante, ma non a danno del presente.

Honeysuckle (Caprifoglio)

Altri Fiori di Bach contro le negatività d’animo sono quelli Caprifoglio, dalle foglie di colore rosso e bianco- Il disturbo correlato è la nostalgia.

Per le persone che non provano interesse per il presente, che trascorrono la loro vita attaccati al ricordo del passato, vinti dal rimpianto per quel che è stato e non potrà tornare.

Il disinteresse per la realtà si ripercuote in un atteggiamento amorfo, perchè quel che le circonda non conta.

Il passato è una cosa certa, un’esperienza che si può adattare a proprio piacimento in base a quel che si desidera ricordare.

Al contrario, il presente si presenta gravido di incertezze e spesso di rischi, per cui è meglio rifugiarsi nelle certezze rassicuranti di tempi ormai passati.

L’Honeysuckle aiuta a mettere da parte rimpianti, ripensamenti, nostalgie, dispiaceri, e a comprendere che è importante vivere il momento, partecipando agli avvenimenti che si svolgono intorno a noi, su di noi.

Le esperienze del passato vanno conservate gelosamente nel proprio cuore e utilizzate come insegnamento per non ripetere gli errori e per andare avanti.

La nostalgia va sfuggita, non rincorsa.

Mustard (Senape selvatica)

Le foglie sono di colore giallo, il disturbo correlato è la malinconia.

Per le persone vinte dalla tristezza, dalla depressione, da un senso di malessere che non trae alimento da motivazioni oggettive.

La conseguenza è il completo disinteresse per la vita reale, per quel che le circonda e che quotidianamente le coinvolge.

Nessuna attenzione per il mondo e la voglia di vivere che si allontana sempre più, inesorabilmente, perchè non si tenta nulla per trattenerla.

Il mustard aiuta a riscoprire le proprie emozioni e, con esse, la capacità di piangere, di ridere, di vivere.

Si crea chiarezza nell’animo e il senso di prostrazione cede il posto ad una luce interiore che si alimenta delle cose semplici e della nuova consapevolezza della loro importanza.

Piangere non è una vergogna, non serve trattenersi.

Olive  (Ulivo)

I fiori sono di colore bianco, il disturbo correlato è il disinteresse per il presente.

Per le persone che hanno sofferto molto nella vita, a causa di una malattia o di eventi imprevisti o di contingenze particolari, e si sentono stanchi, privi di energia nel corpo e nella mente.

E’ come se la linfa vitale si fosse esaurita e non si riesce a trovare nuova forza, nuove energie per andare avanti. Si scivola così nell’apatia, nell’indifferenza rispetto al mondo e a tutto quel che accade.

Ogni azione si trasforma in uno sforzo e di conseguenza si prova il desiderio di non far nulla.

L’ulivo aiuta a riprendersi a partire dal livello emotivo e a viaggiare in direzione dell’equilibrio che è fondamentale per ritrovare la spinta a vivere.

Si ricomincia ad agire, a non affrontare passivamente ogni evento, bensì a ritrovare gradualmente le forze e poi l’entusiasmo.

La spossatezza non deve prendere il sopravvento.

Fiori di Bach: Wild Rose (Rosa canina)

I fiori sono di colore rosa o bianco, il disturbo correlato è l’apatia.

Per le persone rassegnate alla vita, che conducono un’esistenza piatta perchè non sanno reagire, non sanno andare oltre, non sanno coltivare sentimenti positivi nè interessarsi alla realtà.

Giorno dopo giorno procedono senza speranze, faticosamente, di solito perchè in passato hanno avuto delle delusioni in termini di progetti e di aspettative, oppure sofferenze di cuore, e queste esperienze le hanno rese indifferenti e apatiche.

Wild Rose aiuta a trovare, riconoscere e costruire la gioia di vivere, la capacità di aprrezzare le piccole e le grandi cose e di esprimersi valorizzando le proprie capacità.

L’energia è la base della vita, non la rassegnazione.

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.