Dove abitare a Londra?

Quando si decide dove abitare a Londra, occorre scegliere la zona che più si confà alle proprie esigenze.

Per andare sul sicuro, l’ideale sarebbe contattare una delle agenzie che soffrono servizi di affitto camere a Londra, ma non fa male avere già una prima preparazione in merito ai numerosi quartieri della città.

Dove andare ad abitare a Londra

Dove abitare a Londra: quartieri più tranquilli ed eleganti

Prendere in affitto camere a Londra non è difficilissimo, ma molto dipende dalle necessità e dal budget che si intende stanziare. Su quest’ultimo punto, incide molto l’area che si sceglie.

Londra, infatti, è divisa in 6 zone concentriche, tra cui la più cara è la prima, quella del centro. Man mano che ci si allontana dal centro, i prezzi calano, ma calano pure i servizi, tra cui i mezzi di collegamento con la City.

La zona meglio servita, anche di notte, è la 2, mentre abitare nelle altre potrebbe creare qualche problema di spostamento; alcune zone, infatti, distano anche un’ora di autobus dal centro.

In merito alle esigenze di vita, coloro i quali preferiscono abitare in zone tranquille, l’ideale sono i quartieri un po’ fuori dal centro città, tanto affascinante quanto caotico. In questo caso, si potrebbero scegliere

  • Kilburn 
  • Kensal Green

nella zona di Queen’s Park, che dista solo 15 minuti di metropolitana da Oxford Circus, una delle più rinomate vie dello shopping. Qui, i prezzi delle case sono mediamente costosi.

Anche vivere nei pressi di London Bridge appare tranquillo; mentre, più eleganti e anche più cari, sono i quartieri di

  • Marble Arch 
  • Queensway

nelle vicinanze di Hyde Park.

Queste soluzioni richiedono budget più cospicui, ma la città offre anche alloggi meno cari, in diverse zone, tuttavia, non tutte raccomandabili.

Londra: zone più economiche e movimentate

  • Greenwich
  • East Clapton
  • Stratford

sono alcune delle zone meno care della città; qui, i prezzi e le soluzioni abitative sono accettabili.

Poi, per chi cerca un’area un po’ movimentata, magari adatta ai giovani, si può scegliere di abitare nella zona della stazione di King Cross, caratterizzata dai vari negozi e locali economici, nonché da comodi servizi.

Adatti ai creativi e agli alternativi sono, invece, i quartieri di

  • Brick Lane
  • Bethnal Green 
  • Aldgate East

in cui si possono trovare soluzioni abitative a prezzi ragionevoli, almeno secondo lo standard londinese.

Particolarmente economici sono i quartieri di

  • Peckam
  • Brixton
  • New Cross

e altri

Soprattutto in questi casi, sarebbe opportuno contattare un’agenzia di servizio di affitto camere a Londra, che garantisca una certa qualità degli alloggi e del circondario, in quanto alcune di queste zone sono considerate poco raccomandabili.

Ovviamente, in caso di budget limitati, occorre scendere a compromessi, ma cercando il più possibile di trovare soluzioni dignitose.

In merito alla gestione di scarse risorse economiche, oltre al quartiere, si può risparmiare qualcosa scegliendo appartamenti con più posti letto, o camere doppie, triple o addirittura quadruple.

Il prezzo più alto viene raggiunto dalle soluzioni abitative per una sola persona, oppure dalle stanze singole.

Il segreto sta nel condividere il canone di locazione e le spese di gestione.

Una risposta

  1. Fabiola diamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.