Cos’è l’epilatore elettrico?

Ll’epilatore elettrico permette di strappare il pelo dalla pelle grazie ai movimenti delle testine che lo compongono. L’utilizzo al pari di quello di un rasoio risulta semplice ed intuitivo.

L’epilatore elettrico

Innanzitutto è opportuno per prima cosa sottolineare che quello dei peli è sempre stato, per le donne, un problema molto sentito e oggi, che le donne hanno raggiunto il successo in tutti i campi, sono ancora più consapevoli della necessità di essere non solo donne “in carriera”, ma anche brave casalinghe e donne curate e femminili, rispondendo in pieno alle richieste di completezza che vengono dalla società moderna.

L’immagine infatti, appare oggi come il più importante strumento di presentazione e, per questa ragione, tutti, uomini e donne, appaiono oggi interessati ed impegnati nella salvaguardia e nel miglioramento del proprio aspetto fisico grazie ad attività fisiche, ma anche all’aiuto di creme e cremine.

Tra le varie pratiche di abbellimento del corpo, la depilazione appariva sicuramente come una delle più lunghe e difficili. Il rasoio a lama richiedeva tempo e molta cura nell’operazione.

Gli effetti però erano alquanto ridotti (due o tre giorni) e, proprio per questo motivo, si è ricorsi al rasoio elettrico. Nonostante gli effetti, infatti, abbiano la stessa durata, un rasoio elettrico appare di certo come più pratico e più veloce da usare.

Per ovviare al problema della durata, sempre più donne cercavano supporto in centri specializzati che, grazie alla pratica dell’elettrocoagulazione, riuscivano a garantire risultati di gran lunga più duraturi.

La procedura alla base di tale tecnica è piuttosto semplice: il bulbo viene colpito da una scarica elettrica emessa da un ago, perde la sua forza e può essere facilmente estratto.

Nonostante l’efficacia e le potenzialità della tecnica, il suo utilizzo resta limitato a causa del costo elevato.

Questa limitazione, insita nello strumento che apparirebbe più efficace, ha portato al successo commerciale dell’epilatore elettrico. Questo strumento, infatti, garantisce ad ogni donna un corpo vellutato e liscio per un paio di giorni.

L’utilizzo, come accennato, risulta abbastanza semplice, dal momento che è sufficiente collegare lo strumento alla corrente, accenderlo ed…eliminare i peli di troppo!

Oggi l’epilatore risulta il più apprezzato tra gli strumenti di rimozione dei peli superflui e, proprio per la sua praticità, attira le simpatie di un grande numero di donne, ma soprattutto di adolescenti, che, grazie anche ai progressi della tecnologia, riescono ad acquistarlo a prezzi abbordabili.

In principio fu ”epilady”, il primo depilatore di questo tipo, ad apparire sul mercato dell’epilazione e a dare la possibilità per la prima volta alle donne di dedicarsi al proprio corpo in tutto relax. Preso atto del successo, sempre più marche decisero di lanciare sul mercato il proprio prodotto di questo tipo. Le vedremo nello specifico alal fine di questo articolo.

Come usare bene l’epilatore elettrico

Bagno serale relax, creme da lasciar agire durante il riposo notturno sulla pelle, e una passata di “epilady” garantiscono un risveglio da miss. La depilazione dopo un bagno in acqua calda, infatti, risulta molto efficace dal momento che fa ad agire sui pori che sono già dilatati, e rendono quindi più facile l’eliminazione del pelo, che risulta anche in generale più indolore.

In realtà, però, molte donne si trovano a doversi depilare in tutta fretta, a causa di impegni improvvisi. In questi casi, l’epilatore risulta lo strumento più efficace, più veloce, più comodo, di certo più a portata di mano di qualsiasi seduta da un’estetista.

Basta tirare fuori dal cassetto il proprio depilatore (che, è bene ricordarlo a causa dei problemi di spazio di molte, occupa sempre meno spazio. Se non possedete ancora questo strumento, non vi resta che correre a comprarlo, dal momento che è un ottimo strumento di salvezza in caso di appuntamenti dell’ultima ora.

Iniziamo comunque già da ora a fornirvi alcune dritte da seguire per l’utilizzo del vostro depilatore.

  • in termini di alimentazione elettrica, verificare sempre il corretto collegamento tra l’alimentatore e lo strumento vero e proprio
  • per quanto riguarda alla depilazione vera e propria, è opportuno sottolineare la necessità dell’utilizzo della testina più adatta allo specifico utilizzo
  • durante l’utilizzo, porre a 90° lo strumento rispetto alla parte da depilare garantisce i migliori risultati
  • effettuare dei movimenti rallentati, ma costanti, contro la direzione di crescita del pelo e mantenendo il pulsante di accensione posto verso il vostro corpo

All’inizio può capitare che la vostra pelle soffra a causa dello scorrimento delle testine, ma solitamente dopo qualche secondo la vostra pelle si abituerà allo scorrimento e anche eventuali rossori tenderanno a scomparire.

In ogni caso, l’arrossamento cutaneo è una reazione normale, che appare più accentuata se effettuata su pelli particolarmente sensibili o su pelli che subiscono per la prima volta questo trattamento.

Progressi tecnologici nel settore dell’epilazione

Anche il mondo dell’epilazione è stato interessato da grandi processi di ammodernamento. I primi depilatori, infatti, erano pesanti, esteticamente simili agli elettrodomestici bianchi, sebbene contenuti in scatole colorate.

Oggi il mercato offre articoli, completi, belli, leggeri, di ridottissime dimensioni, oltre che superaccessoriati. La grandezza delle scatole di oggi, quindi, è determinata proprio dalla abbondante presenza di accessori, e non dalla grandezza del singolo componente.

Proviamo, quindi, ad aprire una confezione contenente un epilatore oggi e scopriamo cosa contiene al suo interno.Gli accessori sono tanti, piccoli, utili e diversi da produttore a produttore, ma tutti sono volti ad ottimizzare la prestazione e a diminuire il dolore percepito.

La pelle depilata, quindi, è costantemente salvaguardata, protetta e coccolata, già a partire dalla fase di preparazione.

Alcuni produttori, infatti, offrono sacchetti con del gel, che messo nel congelatore prima dell’utilizzo, garantisce un effetto anestetizzante; altri, invece, preferiscono offrire una guanto di crine che, con la sua azione esfoliante, permette di eliminare le cellule morte, consentendo anche ai peli più deboli di uscire dall’epidermide, garantendo così un’ottimali epilazione.

Ritornando alla necessità di anestetizzare la pelle, altri produttori hanno preferito dotare direttamente lo strumento di una zona che raffreddando la parte interessata direttamente, garantisce una azione anestetica costantemente prima della depilazione.

Il meccanismo alla base è molto semplice, passando la macchinetta, si raffredda la pelle, preparandola alla immediatamente successiva depilazione.

Analizziamo ora il vero e proprio modo di epilazione, in modo, libretto alla mano, da comprendere quale è l’attrezzo che fa per noi.

La maggior parte degli depilatori prevede l’utilizzo di testine intercambiabili. Le prime volte che si utilizza questo strumento, è consigliabile utilizzare delle testine che agiscono come poche pinzette. Con il passare del tempo, si può aumentare gradualmente il numero delle pinzette.

Anche la zona del corpo che richiede l’intervento, determina l’utilizzo di testine differenti, che meglio si adattino alla zona dalla quale vogliamo eliminare i peli, nel rispetto anche delle zone del corpo più sensibili e, che richiedono, quindi, un intervento più delicato.

In ogni caso, è consigliabile agire su peli che abbiano una lunghezza compresa tra i 2 e i 5 millimetri. Effettuata l’operazione, è bene procedere alla pulizia delle testine, attraverso appositi spazzolini che, infilandosi tra le spatole, consentono di eliminare i peli residui.

A questo punto, lo strumento può essere conservato. Quasi tutti i produttori offrono all’interno della confezione delle bustine, pratiche non solo per conservare a casa, ma anche per portare in viaggio il prodotto.

Quali sono i migliori produttori di epilatori elettrici?

Quello che emerge è la richiesta di un limitato portafoglio di marche, evidentemente quelle preferite dalla maggioranza dei consumatori, o meglio delle consumatrici.

Questo, naturalmente, non vuol dire che questi modelli siano i più completi e i migliori dal punto di vista tecnico, vuole semplicemente dire che queste marche appaiono, oggi, quelle che meglio riescono a richiamare e a mantenere le proprie consumatrici (anche grazie ad iniziative comunicazionali e di marketing).

Quali sono i migliori epilatori elettrici?

BRAUN

La Braun è il marchio che ha dato vita al capostipite degli epilatori, il famoso Silkepil.

Il Silkepil è un epilatore della vecchia guardia, che un tempo faceva urlare per il dolore e lasciava la pelle arrossata e dolorante. Oggi la Braun è per questo settore un punto di riferimento e per i consumatori un marchio fidato a cui è possibile chiedere il meglio…ed ottenerlo. Oggi Braun presenta dei prodotti all’ insegna dell’innovazione, rispettando la sua brand identity per cui “la forma segue la funzionalità”.

La Braun propone un nuovo modello, che rappresenta un mix di concezione e stile. Il merito di questa straordinaria funzionalità, è racchiuso nella nuovissima testina pulsante sonica, che grazie all’ emissione di micro-pulsazioni riesce a far sollevare il pelo da solo, agevolando notevolmente la rasatura.

Vi è anche la possibilità di un sistema di taglio incrociato ed una lunga autonomia della batteria. Accanto a questi modelli innovativi vi sono anche i diversi modelli che hanno fatto la storia di questo famoso marchio, e del mondo della depilazione. Potrete quindi scegliere in base alle vostre esigenze, tra semplicità e tecnologia, ottenendo sempre prodotti di qualità.

PHILIPS

Questa storica azienda è specializzata nella produzione di prodotti elettronici su vasta scala e di prodotti per la cura della persona.

Il marchio Philips è sinonimo di qualità, poiché tiene sempre conto delle esigenze del singolo. E’ frutto di uno straordinario sviluppo, permesso dalla costante ricerca di uno standard qualitativo sempre più alto. Per quanto riguarda la cura del corpo femminile e della depilazione, l’azienda offre una serie di modelli di epilatori. Ogni modello tiene conto delle caratteristiche specifiche di ogni donna, e non offre quindi alla massa un modello stereotipato e generico, che può essere adatto a tutti e a nessuno.

E’ possibile quindi trovare dei modelli base, partendo sempre da un livello alto. elementi caratterizzanti sono: i dischi ipoallergenici che attenuano le irritazioni cutanee; un sistema di massaggio che attraverso le alte frequenze, attutisce la sensazione dello strappo.

Partendo da queste basi, la Philips ha realizzato vari epilatori elettrici che offrono sempre qualcosa in più, ed arrivano quasi ad oscurare completamente la percezione del dolore: esiste il modello in ceramica, con impugnatura ergonomica ed un refrigerante lenitivo che allevia il dolore.

Vi è un modello con uno speciale sistema di massaggio attivo, una piccola spugna esfoliante e due livelli di velocità; esiste un modello che presenta  “l’esclusivo sistema di epilazione Philips” e strappa il pelo alla radice indebolendolo. I prodotti soddisfano ogni esigenza ed i gusti di ogni donna, nonché le tasche…ed ogni tipo di pelo.

PANASONIC

La Panasonic, è un colosso nell’ elettronica, non solo per quanto riguarda i modelli che offre, ma in particolare sulla continua lotta contro il nemico pelo che deve essere sconfitto con intelligenza e precisione.

Come viene quindi preparato l’epilatore a questa dura battaglia, e come deve essere posizionato sulla pelle per causare il minor fastidio possibile; qual’ è l’ orario migliore per effettuare la depilazione e per quanto tempo deve essere fatta.

Niente è lasciato al caso, poiché questa operazione è seria, e compierla nel modo giusto è estremamente importante. Si rischia altrimenti di farsi male, senza raggiungere i risultati sperati. I modelli proposti dalla Panasonic presentano: doppia velocità; testine intercambiabili; custodia morbida; uno specifico spazzolino per la pulizia.

Questi modelli si differenziano a seconda della zona da depilare: per le gambe, le braccia e la zona bikini; altri soltanto per alcune zone, per le quali racchiudono delle caratteristiche specifiche, come per esempio un azione meno potente sulla zona bikini.

Altre marche da citare

Sicuramente anche Imetec, Termozeta, Babyliss, Rowenta e Brown appaiono nell’elenco delle marche preferite. Questi marchi, ad una grande prestazione dell’attrezzo in sé, uniscono la grande capacità di seguire i tempi, rispondendo e a volte anticipando le esigenze del mercato.

Naturalmente i vari prodotti non possono essere confrontati pienamente, dal momento che presentano delle differenze, o meglio ognuna ha delle particolari potenzialità in un determinato campo (ad esempio, velocità della depilazione, effetti anestetizzanti, ..).

Le controindicazioni, invece, sembrano essere comuni a tutti i prodotti: l’aumento dei peli sottopelle, ovvero quelli che, non avendo la forza per uscire, restano sotto la pelle e causano quegli antiestetici puntini neri.

Abbandonando il campo delle prestazioni, passiamo ad analizzare la comodità di utilizzo. Il filo di alimentazione, infatti può intralciare le operazioni, mentre il rumore può essere fastidioso.

A questo aggiungiamo che, trattandosi comunque di strumenti elettrici, sarebbe meglio evitare sottomarche o prodotti cinesi, al fine di non mettere a repentaglio la nostra sicurezza fisica.

Le marche di successo

  • Imetec
    Da più di 30 anni questa azienda opera nel settore dei piccoli elettrodomestici. La qualità dei prodotti dell’azienda di Azzano San Paolo è garantita dalla certificazione ISO 9000 e la crescente presenza nel mercato europeo garantisce un roseo futuro per la marca che offre articoli con un ottimo rapporto prezzo-qualità.
  • Termozeta
    Direttamente da Bareggio, questa azienda inizia ad operare nella produzione e nella commercializzazione di piccoli elettrodomestici e di strumenti per la cura del corpo. I prodotti sono tutti caratterizzati da un’elevata qualità, frutto di una grande ricerca tecnologica. Gli articoli rispondono a stili differenti.
  • Babyliss
    Questa azienda, invece, opera in modo più specializzato sui mercati italiani ed europei in genere. I prodotti trattati, sono tutti volti alla cura del corpo e della persona, ovvero non solo depilatori, ma anche asciugacapelli, piastre per capelli, ferri ed arricciacapelli. L’attenzione, quindi, è costantemente rivolta al cliente (in particolare alle clienti), e questo garantisce l’attenzione costante verso i problemi di alcune nicchie: pelli sensibili e capelli deboli, ad esempio vengono trattati a parte, con estrema cura ed attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.