Cosa sono le gomme M+S?

Spesso sui pneumatici leggiamo la curiosa sigla M+S. Cosa significa? E ancora, è vero che con queste gomme si può viaggiare in regola con la legge quando è previsto l’obbligo di gomme da neve o catene a bordo? Vediamo quindi assieme cosa significa questa sigla.

Le gomme M+S: Mud e Snow

La gomma M+S agisce in due maniere in presenza di neve: se la neve è fresca, l’energica pressione dell’automobile compatta i cristalli di ghiaccio che la costituiscono e il pneumatico è così in grado di far presa sulla strada, visto che la neve si trova a contatto con la neve; invece se il problema è costituito da una lastra ghiacciata sulla strada, allora le gomme utilizzano le lamelle, che scaldando il battistrada, producono un divario di temperatura tra la gomma e il ghiaccio, producendo un effetto adesivo.

Per comprendere come funziona è sufficiente toccare un cubetto di ghiaccio appena tolto dal freezer con un dito: si riprodurrà lo stesso effetto. Che cosa distingue per quanto riguarda la struttura un pneumatico normale da uno invernale? Sicuramente la scolpitura del battistrada e il disegno.

Abbiamo visto in precedenza che cosa sono e a che funzione hanno le lamelle. Ci sono, poi, gli incavi, che percorrono il battistrada, e creano il disegno vero e proprio che può essere a freccia o a onda. Quelli presenti sui pneumatici estivi risultano meno profondi e più stretti. Le gomme invernali nella loro mescola comprendono la silice, che come abbiamo visto prima ha la funzione di mantenere il pneumatico morbido a temperature basse, ed è mescolata col caucciù.

Per quanto riguarda il disegno, è necessario fare attenzione durante la fase di montaggio: bisogna controllare se c’è un determinato senso di rotazione, inoltre ad essere disposte tutte e quattro nel medesimo senso, è necessario anche che combacino con il senso di marcia.

Comunque, questi pneumatici posseggono dei libretti d’istruzione che prima del montaggio devono essere letti con attenzione. Dopo averle sistemate, è consigliabile far testare la pressione, che deve essere superiore a 0,2 bar rispetto alle gomme normali. Quando non le utilizziamo, per esempio durante la stagione primaverile, è meglio che non stiano per troppo tempo esposte al calore del sole: è consigliabile conservarle in un luogo fresco come per esempio la cantina. Prima di metterle via è meglio lavarle.

Guida specifica sulle gomme da neve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.