Come utilizzare l’olio di mandorle dolci

Come utilizzare l'olio di mandorle dolci?

Questo ingrediente naturale, utilizzato come principale componente nei trattamenti cosmetici oppure nella sua forma pura, possiede notevoli proprietà protettive, emollienti e rigeneranti. L’olio di mandorle dolci è da sempre apprezzato per la sua versatilità e per la capacità di riportare benessere ed equilibrio all’epidermide. Sono tantissimi i modi per godere dei benefici di questo ingrediente vegetale, molto diffuso in ambito estetico e cosmetico. Le sue applicazioni sono alquanto vaste: si va dagli oli per il corpo alle creme per il viso, passando per gli oli detergenti, i cosmetici per le mani e lo stick per le labbra. L’olio di mandorle dolci, usato spesso in combinazione con altri oli vegetali, è particolarmente indicato per curare e prevenire screpolature, ruvidità ed ispessimenti della pelle. Alcuni shampoo, balsami e maschere per capelli sono preparati con questo tipo di olio, e sono adatti per curare soprattutto i capelli fragili e che si spezzano facilmente. Scopriamo insieme come utilizzare l’olio di mandorle dolci.

Dove applicare l’olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci puro si presta a diversi impieghi sul corpo. E’ un ottimo trattamento quotidiano se viene applicato sulla pelle ancora umida dopo la doccia o il bagno, poiché riesce a penetrare a fondo senza bisogno di massaggi. Inoltre qualche goccia di olio in aggiunta alla crema per le mani o per il corpo ne potenzia l’efficacia idratante ed emolliente. L’olio di mandorle dolci restituisce elasticità alla pelle, evitandone gli “strappi” e prevenendo le smagliature.

Per questo è particolarmente idoneo ad essere utilizzato dalle donne in gravidanza e durante il delicato periodo dell’allattamento. Un’altra applicazione dell’olio di mandorle è dopo la depilazione, poiché aiuta ad eliminare facilmente i residui della ceretta e lenisce le eventuali irritazioni. Applicato sul corpo prima del bagno o della doccia, l’olio di mandorle avrà un effetto setificante e ammorbidente. Per avere una pelle di velluto, provate a fare un bagno o una doccia con un detergente delicato, e poi aggiungeteci una buona quantità di olio di mandorle, ed infine passate sotto il getto dell’acqua prima calda, poi fredda. Sentirete la pelle rinvigorire visibilmente, e non avrete neppure la necessità di applicare la consueta crema per il corpo.

Gli ingredienti dell’olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci, che si ricava dalla spremitura a freddo delle mandorle, è ricco di sali minerali e vitamine (in particolare la vitamina A e la vitamina E). Inoltre contiene una grossa quantità di acidi grassi polinsaturi che, insieme ai lipidi epidermici, preservano l’epidermide dal rischio della disidratazione e ne ripristinano l’equilibrio.

Le applicazioni sul viso e i capelli

Questo tipo di olio è utile anche per rigenerare i capelli sfibrati ed eliminare l’antiestetico problema delle doppie punte. Si applica su tutta la chioma come un impacco, oppure su una parte di essa, e si lascia in posa per circa un’ora, proteggendo il capo con una cuffia. Poi si elimina con uno shampoo delicato che non faccia schiuma. L’olio di mandorle dolci è adatto a rimuovere le tracce di trucco dal viso e le impurità, senza seccare la pelle. Se l’epidermide è tendenzialmente grassa, però, è meglio evitare. Un leggero velo di olio sulle labbra le protegge isolandole dal freddo e dal vento, restituendo morbidezza e idratazione a fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.