Come si fa una Nail art in stile Totoro?

La Nail art è una delle mode del momento. Consiste nel usare lo smalto con dei pennelli di precisione in modo da dipingere sulle unghie piccoli capolavori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per questa nail art, più che per altre, occorrono alcuni requisiti: anzitutto la passione per i film di Miyazaki e in particolare per Totoro ed inoltre una gran pazienza e precisione. La mano ferma è essenziale, indispensabile quanto gli attrezzi da nail art per tracce precise. Il risultato è davvero incantevole, dai delicati toni pastello. Per l’idea messa in pratica, potete cliccare QUI e visionare il video tratto dal canale di 3TanjaJ3. Prima di tutto bisogna avere:

-1 smalto bianco

-1 smalto nero

-1 top coat

-1 top coat brillantinato

-stelle, cuori e perle da nail art

-pennelli da nail art di precisione

-smalto verde menta chiaro

Per proteggere le unghie dai colori, si comincia stendendo uno smalto base trasparente che fortifica e ripara eventuali danneggiamenti. Generalmente una buona base si asciuga molto in fretta. Su tutte le unghie va poi applicato lo smalto verde menta chiaro, questo sarà il colore prevalente di tutta la composizione. Sempre su tutte le unghie va poi disteso uno strato di smalto trasparente glitterato.

Con un pennello molto sottile si deve tracciare la sagoma di Totoro. A tale scopo si usa lo smalto nero, necessariamente sfruttando dei pennellini di precisione (da pittura oppure tratti dai kit di nail art, che ormai si trovano anche a prezzi molto bassi). Può essere utile un’immagine di Totoro per avere più chiara la sagoma da tracciare. La sagoma con pancia, testa e orecchie, è la base da cui cominciare per tracciare i successivi dettagli.

La sagoma va riempita di bianco, interamente. Mischiando un paio di gocce di smalto bianco con una goccia nera, si può ottenere lo smalto grigio (tali operazioni possono essere fatte su una superficie plastica qualsiasi) che a sua volta andrà usato per riempire la sagoma ad eccezione del semicerchio centrale, che varrà come pancia.  Sulla pancia si debbono tracciare in grigio delle lunette orizzontali, sparse in modo regolare.

Di nuovo il pennellino nero è utile per i dettagli, il contorno della pancia da tratteggiare, gli occhi ed il musetto. E’ evidente che ogni particolare si fa sempre più piccolo e difficile da tracciare con precisione. Il bianco va ripreso per riempire gli occhi e completato da due puntini neri al centro. Con lo stesso nero si tracciano i baffi, così la sagoma di Totoro è completa e ci si può sbizzarrire sulle altre unghie con delle composizioni di cuori, perle o stelline, da applicare con delle pinzette.

Il tutto va fissato col Top coat ed ecco l’opera completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.