Come si fa a rendere più sicura la Postepay?

La carta Postepay è uno dei servizi offerti dalle Poste Italiane. Per rendere ancor più sicuro il suo utilizzo è possibile associare la carta al numero di cellulare per confermare ogni transazione ed, eventualmente, bloccare quelle fraudolente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Tutti i titolari di carte Postepay possono rendere maggiormente sicuro il proprio conto associando il numero di telefonino alla propria carta. Questa nuova funzionalità è denominata OTP ossia One Time Password, consiste infatti nell’attribuzione per ogni transazione di una password che viene inviata via sms al proprietario della Postepay ogni volta che si sta avviando un pagamento.

Questa funzionalità sarà obbligatoria nei prossimi mesi (fatto che verrà comunicato opportunamente a tutti i clienti dalle stesse Poste Italiane a tempo debito), quindi è bene cominciare a servirsene a tutta garanzia della sicurezza d’ogni transazione.

Attivare il nuovo sistema di protezione e semplice e gratuito. Occorre recarsi in un qualsiasi centro postale per rilasciare il numero di telefonino da associare, compilando un apposito modulo.

La carta dovrà poi successivamente essere abilitata al servizio tramite internet, per far ciò occorre accedere a www.poste.it, www.postepay.it oppure www.bancopostaclick.it (quest’ultimo per i soli titolari di un conto BancoPosta Click), in ogni caso occorrerà fare Login con i propri dati account (nome utente e password, ricevuti nella fase di registrazione al sito).

Nella sezione “Servizi Postepay” occorre ricercare la voce “Sicurezza Web” e da lì procedere all’abilitazione della carta al servizio OTP.

Coloro i quali siano detentori di più carte Postepay devono ripetere l’abilitazione per ognuna delle carte possedute. L’OTP così abilitato sarà associato alle operazioni online di ricarica Postepay, ricarica telefonica e pagamento di bollettini. Si tratta infatti delle principali operazioni fattibili, quindi ancor più sicure a tutto vantaggio degli utenti.

La password ricevuta per ogni transazione andrà inserita sul pc, volta per volta, dallo stesso utente che potrà così comunicare l’accettazione della transazione e garantire che è lui stesso ad averla avviata.

Se la paura che i dati sensibili potessero essere rubati vi aveva fin ora trattenuti dal fare operazioni online, con questo servizio ci sarà una barriera in più per i truffatori e una soglia di sicurezza maggiore per i clienti di Poste Italiane.

Per ulteriori informazioni resta sempre principale punto di riferimento il sito ufficiale delle Poste italiane, in particolare http://postepay.it/sicurezza/sicurezza_guida.html ;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.