Come diventare bibliotecario?

In Italia quella del bibliotecario viene considerata una professione a tutti gli effetti già dalla fine degli anni ’80 e mentre prima non era necessaria una preparazione specifica, oggi le cose sono cambiate. Prima di analizzare come diventare bibliotecario, è bene capire che questo ruolo tecnico ha numerose mansioni: deve infatti occuparsi di allestire la biblioteca e conservare i libri, ma dovrà anche catalogare la raccolta libraria e di documenti disponibile, e magari utilizzarla anche per studi.

diventare bibliotecario

Nel dettaglio le mansioni di un bibliotecario sono:

  • individuare codici e manoscritti per trascriverli
  • compiere delle ricerche bibliografiche riguardante il materiale della biblioteca per aiutare gli utenti
  • promuovere e realizzare delle iniziative culturali e anche delle mostre
  • compiere una revisione del materiale che viene tenuto, per controllare che vengono effettuati i giusti interventi per la conservazione e anche per la salvaguardia.

Oltre alle competenze tecniche un bibliotecario deve comprendere e sapere quali sono i processi bibliografici e intellettuali che riguardano la raccolta dei libri sia a livello di acquisto sia per i processi bibliografici tecnici come la catalogazione.

Come diventare bibliotecario

Esistono molti percorsi di formazione, comprese le lauree e i master che permettono di diventare bibliotecario. Le tipologie di lauree e di master universitari che meglio si adattano a questa professione sono quelli a carattere umanistico come Scienze dei  beni culturali.

Esistono anche dei percorsi ancora più specifici come gli studi per gli operatori di biblioteche, archivi e centri di documentazione. Successivamente alla laurea di primo livello è quindi preferibile conseguire una laurea specialistica come quella di Archivistica e biblioteconomia.

Sono necessari quindi dei titoli di studio specifici e delle notevoli competenze nel settore che permettano di svolgere questa professione nel migliore dei modi. A partire dall’anno 1998 fino al 2010 esisteva un vero e proprio “Albo Professionale Italiano dei Bibliotecari” che era coordinato dall’ Associazione Italiana Biblioteche. I concorsi che permettono di divenire bibliotecari richiedono delle particolari conoscenze riguardanti le nozioni della legislazione bibliotecaria in particolare quella statale e regionale.

Un bibliotecario può lavorare all’interno di una struttura pubblica statale, comunale o universitaria, o anche in strutture private come i centri di documentazione privati. Il bibliotecario deve occuparsi anche delle collaborazioni con i restauratori e con i catalogatori e deve comunicare con i referenti delle strutture esterne.

Link di approfondimento su come diventare bibliotecario:

AIB Associazione italiana biblioteche
Un vero e proprio punto di riferimento per i bibliotecari e per gli aspiranti tali. Un sito ricco di tante informazioni utili.

MIBAC Ministero per i Beni e le attività culturali
Dove troverete tante informazioni utili non solo sull’attività specifica ma anche sui concorsi disponibili nel settore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.