Come combattere il mal di mare?

Una crociera è sicuramente uno dei modi migliori per trascorrere una vacanza piacevole e rilassante, divertirsi godendo del fascino del mare e della bellezza dei luoghi in cui si approda. Vi è però un grande problema che colpisce tanti viaggiatori: il mal di mare.

Come combattere il mal di mare?

Combattere il mal di mare

Quando si soffre di mal di mare la crociera può trasformarsi in un vero e proprio incubo.

L’unica cosa che desidera chi sta male ed è costretto a continuare il proprio viaggio è dormire e terminare prima possibile il proprio viaggio, abbandonando la nave che continua a muoversi tornando sulla terra ferma. Per evitare questo tipo di problema dovete cercare di evitarlo, o per lo meno di combatterlo.

Per prima cosa per evitare il mal di mare potete sfruttare le soluzioni disponibili in commercio. In commercio sono disponibili gomme e compresse che combattono il mal di mare e si trovano in vendita in tutte le farmacie.

Gran parte di questi medicamenti sono a base di dimedrinato, e causano sonnolenza, sono sconsigliati da molti, ma possono aiutare se proprio non volete trascorrere il viaggio tra nausea e fastidio.

Ricordate che questo tipo di medicinali vanno presi almeno mezz’ora prima del viaggio.

Omeopatia contro il mal di mare

Un’altra soluzione disponibile sono i medicinali omeopatici, tra cui troviamo i granuli di Coccolus 6 che devono essere presi prima di salire e anche durante il viaggio, e sembrano funzionare davvero.

Cerotti e braccialetti anti mal di mare

Se non volete ricorrere a questo tipo di medicamenti, un’ottima soluzione sono i cerotti che si applicano dietro le orecchie, come i Transcop, che hanno dimensioni ridotte e una durata superiore a 72 ore.

Potreste provare anche i braccialetti anti-nausea che si trovano anch’essi in farmacia e sono riutilizzabili.

Alimentazione contro il mal di mare

Un’ottima soluzione per combattere il mal di mare potrebbe essere il cibo. Per prima cosa evitate i liquidi. Quando ormai il fastidio ha avuto inizio, il cibo sarà sicuramente l’ultimo dei vostri pensieri. In realtà le bibite e il cibo giusto potrebbero aiutarvi a stare meglio.

I crackers sono ottimi poiché assorbono i succhi gastrici aiutando così a combattere il mal di stomaco. Molte persone ritengono che la Coca Cola invece aiuti contro la nausea.

Psicologia del mal di mare

Sdraiarsi e chiudere gli occhi solitamente aiuta, soprattutto perché rilassandosi si dimentica il fastidio che si sta vivendo. Cercate di pensare a luoghi differenti, lontani dalla nave in movimento.

Molti pensano che dormire aiuta a superare il fastidio, eppure è l’esatto contrario. Tenersi occupati funziona più di ogni altra cosa.

Il mal di mare è condizionato anche da fattori psicologici, per tanto svolgere attività divertenti, socializzare e cercare di far correre il tempo velocemente può aiutare a dimenticare il proprio problema.

Il posto migliore sulla nave

Chi soffre il mal di mare pensa che siano le onde il problema maggiore. In realtà non è così anzi dovreste evitare in tutti i modi di restare all’interno della nave, visto che sono i spazi chiusi quelli che causano fastidio.

Uscite sul ponte e respirate l’aria fresca, magari sentendovi meglio riuscirete anche ad apprezzare il panorama. Chissà che una vista bellissima non vi aiuti a dimenticare che state male.

Se soffrite il mal di mare, quando prenotate il vostro viaggio cercate di scegliere delle mete che prevedano di attraversare acque non troppo agitate, magari in periodi dell’anno che hanno un tempo stabile.

Inoltre riservate una cabina che si trovi al centro dove vi è un bilancio maggiore. I movimenti saranno più leggeri, e questo aiuterà sicuramente a diminuire il fastidio. In alcuni casi potreste addirittura non avvertire il movimento e dimenticare il vostro problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.