Quali sono i cibi che fanno dimagrire?

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo sognato che qualcuno inventasse un alimento gustoso che avesse il potere magico di farci snellire. 

Esisteranno davvero degli alimenti in grado di fare nutrirci facendo il contrario di quello che fanno quasi tutti: ossia ingrassare?

Sembra quasi un controsenso, ma la domanda è concreta. La risposta, come sempre nei casi di rivelazioni eccezionali, è “ni”.

cibi che fanno dimagrire

Panoramica sui cibi che fanno dimagrire

Gli alimenti che fanno dimagrire si possono dividere in due gruppi.

Il primo comprende alcuni cibi in grado effettivamente di avere un effetto termogenico sul metabolismo, cioè di accellerare quest’ultimo facendoci bruciare più kcal. Sono in grado di aumentare il consumo di energia dell’organismo in due modi: o richiedendo particolare energia per la loro digestione – è questo il caso delle proteine – oppure direttamente attivando tutto il corpo, come ad esempio la capsaicina contenuta nel peperoncino che stimola la lipolisi. 

Il secondo gruppo, invece, ha una maggiore valenza “tattica”. Sono quei cibi dotati di un elevatissimo potere saziante a fronte di poche calorie: assumerli per primi durante i pasti impedisce pericolose abbuffate di aliementi ben più deleteri per la nostra linea.

Non aspettatevi di ottenere grossi risultati in termini di kg persi semplicemente abbinando un po’ di peperoncino o di the verde ad una dieta comunque ipercalorica.

Questi particolari alimenti sarebbero dei coadiuvanti eccezionali in caso di dieta per due motivi principali: il primo è che darebbero un senso di sazietà che aiuterebbe a moderarsi con le successive portate – se ci si sente pieni difficilmente ci si abbufferà di dolcetti dopo il pasto, ne convenite? – il secondo è che alcuni tra questi cibi che fanno dimagrire effettivamente si dimostrano in grado di accelerare il metabolismo basale.

Sapete cos’è il metabolismo basale? In pratica, è quella quota di calorie che il nostro corpo consuma semplicemente per restare “funzionante”. Tale quota di calorie può aumentare o diminuire a seconda, per esempio, della massa muscolare: è questo il motivo per cui quando si consiglia di fare attività fisica per dimagrire ci viene detto che bisognerebbe sempre abbinare alla normale attività aerobica dell’attività di esercizio mirato ad aumentare e tonificare i muscoli di tutto l’organismo.

Quali sono i cibi che fanno dimagrire

Ora che vi abbiamo spiegato come funzionano grossomodo i cibi che fanno dimagrire è ora di farne un elenco, così che possiate inserirli nella vostra dieta di tutti i giorni.

Cominciamo con gli alimenti dotati di enorme potere saziante, gustosi ma con talmente poche kcal che in realtà l’organismo ne spende di più per masticarli e digerirli!

Essi sono: cetriolo, lattuga, zucchine, sedano, cavolo e le altre verdure a foglia verde.

Mango, the verde e cacao sono sostanze ricchissime di catechine, delle molecole in grado di accellerare lievemente il metabolismo.

Il caffè, oltre a smorzare l’appetito, se preso in quantità ingenti, è anche in grado di aumentare lievissimamente il metabolismo, grazie alla caffeina in esso contenuta. È importante, però prenderlo amaro o solo con un po’ di latte aggiunto a freddo. Meglio, invece, non esagerare con le bevande energetiche perchè spesso ricchissime di zuccheri.

Il pepe nero grazie alla piperina stimola la termogenesi quindi “scalda”. La capsaicina del peperoncino, è ancora meglio: stimola direttamente la lipolisi all’interno delle cellule adipose di chi lo consuma senza paura di infuocarsi le fauci. Curry e curcuma avrebbero un’azione di tipo più preventivo, inibendo proprio il deposito dei grassi nel pannicolo adiposo.

L’aceto è un condimento che rappresenta un’ottima alternativa all’olio, apporta decisamente meno calorie ed è perfetto per l’insalata. Se consumata all’inizio di un pasto permette di giungere prima la sazietà e, dunque, di mangiare meno.

La frutta

La mela, oltre a saziare, è sicuramente la regina degli alimenti che fanno dimagrire, dato il suo alto contenuto di pectina, sostanza mirata a contrastare le adisposità sull’addome.

L’ananas, soprattutto nella parte più fibrosa, contiene bromelina, che contrasta la ritenzione idrica.

Il pompelmo è saziante ed aiuta il funzionamento del metabolismo.

Il cocomero ha appena 16 calorie per 100 grammi, è dolce, saziante e dissetante al tempo stesso.

In conclusione

Alcuni inseriscono in questa lista anche cibi ricchi di iodio, come ad esempio il pesce. Noi non siamo del tutto d’accordo, perchè se l’organismo non ha carenza di iodio un suo eventuale surplus non dovrebbe portare a dei risultati in termini di dimagrimento.

Concludiamo specificando che questi cibi vanno comunque assunti in un’ottica di dieta ipocalorica ed abbinata a dell’attività fisica: se siete sedentari e continuerete a mangiare decisamente più di quello che consumate, non ci sarà alimento “magico” che tenga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.