Quali sono i cibi che fanno dimagrire?

Quali sono i cibi che fanno dimagrire? Si, sembra quasi un controsenso: ma la domanda è concreta.

Esisteranno davvero degli alimenti in grado di fare nutrirci facendo il contrario di quello che fanno quasi tutti: ossia ingrassare?

Vediamo un po’ come stanno le cose per davvero.

cibi che fanno dimagrire

Cibi che fanno dimagrire, panoramica

Qui in redazione lo sappiamo benissimo: tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo sognato che qualcuno inventasse un alimento gustoso che avesse il potere magico di farci snellire.

Eppure secondo alcuni esiste una lista precisa di cibi che fanno dimagrire, potrà mai essere vero un simile prodigio?

Come sempre nei casi di rivelazioni eccezionali, la risposta è “ni”.

Sono in effetti presenti in natura dei cibi che fanno dimagrire ma i loro effetti non devono essere intesi come letteralmente bruciagrassi: scordatevi ad esempio di mangiare qualcosa di non dissimile da un panettone e perdere magicamente un paio di chilogrammi, per fare un esempio.

Questi particolari alimenti sarebbero dei coadiuvanti eccezionali in caso di dieta per due motivi principali: il primo è che darebbero un senso di sazietà che aiuterebbe a moderarsi con le successive portate – se ci si sente pieni difficilmente ci si abbufferà di dolcetti dopo il pasto, ne convenite? – il secondo è che alcuni tra questi cibi che fanno dimagrire effettivamente si dimostrano in grado di accelerare il metabolismo basale.

Sapete cos’è il metabolismo basale? In pratica è quella quota di calorie che il nostro corpo consuma semplicemente per restare “funzionante”. Tale quota di calorie può aumentare o diminuire a seconda, per esempio, della massa muscolare: è questo il motivo per cui quando si consiglia di fare attività fisica per dimagrire ci viene detto che bisognerebbe sempre abbinare alla normale attività aerobica dell’attività di esercizio mirato ad aumentare e tonificare i muscoli di tutto l’organismo.

Esempi di cibi che fanno dimagrire

Fatte le doverosissime premesse del caso, veniamo ora all’elenco di questi fantomatici cibi che fanno dimagrire, dove troveremo anche alcune sorprese.

Cominciamo dalla colazione: il thè verde contiene la catechina, un principio attivo eccellente per coadiuvare una dieta dimagrante dato che accelera lievemente il metabolismo.

Cocomero: d’accordo che è appannaggio esclusivo dell’estate, ma quando giunge tale stagione a maggior ragione ha senso mangiarne in quantità date le sue appena 16 calorie per 100 grammi, oltre ad essere saziante, ottimo e dissetante al tempo stesso.

Il caffè oltre a bloccare per un po’ l’appetito – specie se si evita lo zucchero e si opta per solo un po’ di latte aggiunto a freddo – se preso in quantità ingenti è in grado di aumentare lievissimamente il metabolismo.

L’aceto? Per chi adora questo condimento, un’ottima alternativa all’olio: apporta decisamente meno calorie ed è perfetto da aggiungere all’insalata. Questo è un altro dei cibi che fanno dimagrire. Se consumata all’inizio di un pasto permette di giungere prima alla sazietà e dunque, nel complesso, di mangiare meno.

Vogliamo aggiungere un po’ di pepe alla cosa?

Potremmo, quasi. Oltre al pepe (nero, contenente bromelina) non poteva mancare nell’elenco dei cibi che fanno dimagrire il peperoncino. Esso, contenendo capsaicina, aumenta il metabolismo di chi lo consuma senza paura di infuocarsi le fauci.

Anche l’ananas contiene bromelina, che contrasta la ritenzione idrica, soprattutto la parte più fibrosa. Mentre le comunissime mele, ricche di utilissima pectina, sono forse l’alimento più utilizzato in qualunque dieta snellente prescritta nel mondo.

Concludiamo specificando che questi cibi vanno comunque assunti in un’ottica di dieta ipocalorica ed abbinata a dell’attività fisica: se siete sedentari e continuerete a mangiare decisamente più di quello che consumate, non ci sarà alimento “magico” che tenga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.