Che cos’è la Pityriasis Versicolor?

La Pityriasis versicolor è una malattia della pelle che colpisce in particolare la parte superiore del corpo, solo in alcuni casi il viso, e che causa delle antiestetiche macchie chiare sulla pelle, che sono molto evidenti quando ci si abbronza. Alcune persone sono geneticamente predisposte e il lievito che causa questa malattia, tende a diffondersi più facilmente sulla loro pelle. Non è una  malattia contagiosa e non  è pericolosa, ovviamente deve essere curata per evitare che diventi cronica e per combattere la sua presenza che è senza dubbio antiestetica.

Cause e caratteristiche della Pityriasis Versicolor

La causa della Pityriasis Versicolor è l’agente Malassezia furfur, Pityrosporum orbicolare, Pityrosporum ovale. Si tratta di un lievito lipofilo e lipido-dipendente, che per vivere necessita di grassi ed è quindi un saprofita della cute (in particolare dei follicoli piliferi), vivendo a sua spese senza danneggiarla.

Vi è un alto numero di portatori sani, che non presentano alcuna manifestazione, visto che perché vi sia una vera e propria condizione clinica, il lievito deve incontrare una situazione favorevole che lo induca a diventare parassita patogeno, cioè vivere a spese della cute provocando dei danni. Perché ciò avvenga è necessario quindi che la persona sia predisposta geneticamente e che vi siano dei fattori individuali e ambientali particolari:

  • i lipidi o grassi cutanei: il lievito trova il suo nutrimento nei grassi che vengono prodotti dalle ghiandole sebacee o dalla decomposizione delle cellule della cute;
  • la secrezione sudorale: questo aspetto aumenta la crescita attraverso l’umidità;
  • il clima caldo-umido.

Possiamo per tanto riassumere che:

  • le zone che vengono colpite sono quelle in cui vi sono le ghiandole sebacee, il corpo intero ad eccezione della pianta dei piedi e del palmo delle mani;
  • i soggetti che sudano molto o che frequentano posti in cui la sudorazione aumenta sono maggiormente soggetti a questo problema o ancora che indossano con frequenza tessuti sintetici;
  • il clima caldo e umido tipicamente estivo aumenta la sudorazione, l’esposizione ai raggi solari favorisce l’abbronzatura, e il contrasto si fa più evidente.

Quali sono i sintomi della Pityriasis Versicolor

L’eczema si presenta solitamente in una piccola porzione di pelle, sul petto, sul collo o sulla parte alta delle braccia. Le macchie possono unirsi tra loro, dando un poco estetico effetto a “cartina geografica”. Se la pelle non è abbronzata difficilmente si noterà la presenza delle macchie, ma non appena la pelle acquisterà colore sarà visibile e facilmente riconoscibile. Non vi sono sintomi di altro genere, visto che la Pityriasis Versicolor si manifesta di solito in persone sana che solo in alcuni casi possono avvertire del fastidio o del prurito.

Le macchie

Il nome versicolor deriva dalla presenza di macchie che hanno diversi colori:

  • biancastre:  colpiscono di solito chi ha la pelle scura e in seguito all’esposizione solare, il fungo agisce inibendo la pigmentazione;
  • brune: le macchie sono color bruno-camoscio o caffè-latte;
  • variopinte: raramente i due tipi di macchie coesistono.

Le macchie hanno solitamente delle piccole squame facilmente removibili. Le loro dimensioni variano da qualche millimetro a qualche centimetro e hanno una forma rotonda o ovale. Possono esserci numerose macchie che interessano un area più o meno grande.

Di solito le macchie colpiscono la parte superiore del tronco, il dorso e anche il collo, colpendo solo in alcuni casi il viso, ari superiori e inferiori e anche alcune pieghe della cute.

Diagnosi

La diagnosi deve essere fatta da un dermatologo che effettuerà un esame microscopico delle squame che derivano dalle macchie o attraverso un esame con una lampada di Wood.

La terapia avviene utilizzando dei farmaci che vengono applicati sulla pelle o per via orale. La malattia di solito tende a ripresentarsi ed è quindi bene considerare che la cura per quanto efficace non ha di solito una durata perenne.

Condivi l'articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.