A cosa serve creare un soppalco?

Come creare un soppalco

Innanzitutto, occorre precisare che per creare un soppalco di buona fattura, cioè ben costruito e resistente, sarebbe opportuno affidarsi a imprese edili o aziende specializzate, come Co.Ed. Milano, che realizza soppalchi in metallo. In questo caso, il fai da te potrebbe rivelarsi pericoloso.

In secondo luogo, per costruirne uno a scopo abitabile, occorre richiedere il permesso edilizio, nonché rispettare una serie di norme in materia. Ciò perché il soppalco aumenta la superficie calpestabile di un appartamento, quindi, la sua implementazione interviene sui dati da registrare presso il catasto, accrescendo, per di più, il valore dell’immobile.

Detto questo, questo tipo di struttura può essere fisso o removibile, quindi strutturale o d’arredo. Qui vi si possono collocare piccole camere da letto, aree relax, o più frequentemente, zone studio. Trovandosi in alto, necessita di una scala per accedervi e di un parapetto di sicurezza.

La questione della scalinata complica un po’ la situazione, in quanto si tratta di una struttura che divide gli ambienti e, in parte, occupa spazio. Entrambi gli elementi devono essere costruiti seguendo le obbligatorie norme di sicurezza; inoltre, dovrebbero rispettare lo stile del soppalco e dell’ambiente.

creare un soppalco

Norme da rispettare per creare un soppalco

Sono numerosi i parametri e le norme da rispettare per creare un soppalco. Come prima cosa, per essere usato dalle persone, la struttura deve essere distante dal soffitto almeno 2 metri e 10; se l’altezza risulta più bassa, il soppalco può essere usato solo come ripostiglio e deve essere chiuso.

Una misura pari è fissata anche per la distanza tra la struttura e il pavimento della stanza in cui viene collocata; quindi, il locale dovrebbe essere alto almeno 4 metri e mezzo, per poter ospitare un soppalco. Ciò vale sia per le nuove costruzioni, sia per l’inserimento di un mezzanino in un edificio pre-esistente.

Poi, la superficie non deve superare il 30% dello spazio totale del locale sottostante. Tutto ciò concorre a garantire una certa salubrità degli ambienti e un circolo d’aria nel soppalco, che potrebbe risultare troppo chiuso.

Soppalchi in metallo

I soppalchi tradizionali sono realizzati in calcestruzzo, cartongesso o legno, ma si sono affacciate sul mercato anche strutture in metallo. I mezzanini in acciaio o ferro hanno un design moderno, quasi tecnologico, perciò corrispondono benissimo allo stile degli appartamenti che più ospitano queste strutture, i loft, derivati dal recupero di vecchi edifici industriali. Rispetto ai soppalchi in muratura, quelli metallici sono molto più leggeri e più facili da montare.

Nonostante il minor peso della struttura, questi mezzanini sopportano, comunque, carichi molto pesanti, dunque assolvono senza problemi le loro funzioni, anche in caso ospitino divani o grandi librerie. Poi, è possibile corredarli con scale e parapetti dello stesso metallo, perciò i tre elementi si combinano perfettamente.

Il metallo può rivelarsi una soluzione più economica e meno impegnativa del cemento, inserendosi bene negli ambienti dallo stile moderno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.