Ryanair: voli aerei cancellati e rimborsi per i propri clienti

Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad una scandalosa situazione messa in atto dalla nota compagnia aerea Ryanair che ha, letteralmente, lasciato a terra ben 400 mila passeggeri, annullando circa 34 rotte internazionali. L’azienda ha precisato che ha già provveduto a contattare i passeggeri coinvolti, offrendo loro un volo alternativo o un rimborso come previsto dalla Carta dei Diritti del Passeggero.

rimborso ritardo aereo

Informazioni necessarie per ottenere il rimborso

Purtroppo, non tutti i viaggiatori sono a conoscenza di queste preziose nozioni e, la maggior parte di essi, ancora oggi si chiede se sia possibile ottenere un rimborso per ritardo o cancellazione di un volo aereo low cost. La maggior parte delle compagnie aeree low cost, tra cui anche Ryanair, permettono variazioni sul ticket riguardo al cambio volo, orario e tratta, ma sulla questione dei risarcimenti e dei rimborsi la situazione non è molto chiara poiché non vigono le stesse regole per le compagnie di bandiera.

Quindi, cosa bisogna fare e quale iter è necessario seguire in caso di volo cancellato o di ritardo aereo? Un’altra perplessità che affligge il viaggiatore è se il biglietto è risarcibile in caso di biglietto non utilizzato. Infatti, può capitare che, a causa di un imprevisto, si è costretti a rimandare la partenza. Il passo successivo è come fare per ottenere il rimborso del volo verso quelle compagnie low cost, come Ryanair, che non prevedono l’acquisto di alcun tipo di assicurazione che garantiscono la restituzione dei soldi in caso di imprevisti. Senza parlare, poi, della fastidiosa situazione di overbooking (eccedenza di prenotazioni rispetto alla disponibilità dei posti) che si verifica tutte le volte in cui vengono venduti più biglietti rispetto ai posti realmente disponibili, con il rischio che a qualche passeggero, dotato di regolare ticket aereo, gli venga negato l’imbarco.

Rivolgersi ad esperti del settore è il modo più veloce per ottenere il rimborso

Non tutti sono a conoscenza del fatto che Ryanair, pur essendo una compagnia low cost, ha l’obbligo di concedere i rimborsi dei voli. Per saperne di più, è preferibile affidarvi ad enti ed organizzazioni qualificate online, come ad esempio www.flycare.eu che, avvalendosi di uno staff di esperti in materia legale e di trasporti aerei, sarà in grado di ottenere un rimborso dalla compagnia aerea gratuitamente. Infatti, se negli ultimi due anni il vostro volo è stato cancellato, ha subito un ritardo o i vostri bagagli sono stati smarriti, attraverso il team di Flycare è possibile ottenere un rimborso fino a 600 euro. Basta compilare un semplice modulo e Flycare valuterà se ci sono i presupposti giusti per chiedere il risarcimento e ottenere una compensazione pecuniaria in base al disagio subito. Il cliente non dovrà preoccuparsi di nulla, né anticipare alcuna somma di denaro e potrà seguire l’intera pratica attraverso un collaboratore, chiedendo in qualsiasi momento chiarimenti o lo stato di avanzamento della pratica stessa. In caso di sentenza positiva, l’importo del risarcimento verrà liquidato direttamente sul conto corrente del cliente mentre Flycare riceverà quanto dovuto direttamente dalla compagnia aerea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *