Come fare regali e beneficienza a Natale con l’organizzazione SPAM?

Si avvicina il Natale e come ogni anno assistiamo e partecipiamo alla corsa per i regali. Spesso siamo consapevoli di sprecare il nostro denaro per oggetti che finiranno ben presto nel dimenticatoio, tuttavia il regalo è talvolta un obbligo che sentiamo come inevitabile. Pensiamo però all’eventualità d’utilizzare denaro per l’acquisto di oggetti che possano allo stesso tempo essere legati ad una buona iniziativa. Regalare qualcosa che abbia un significato, è uno dei modi migliori per rendere importante il momento del Natale.

Regali di beneficienza a Natale con l’organizzazione SPAM

Sotto le festività fioccano, assieme alla neve, le richieste di donazioni ed è bene trovare qualcuno di cui fidarsi. L’organizzazione SPAM di cui intendo parlarvi in questo caso, spedisce a fronte di esigue quantità di denaro, cartoline, calendari, agende, e tante simpatiche idee regalo, tutte riportanti i quadri di artisti molto speciali.

SPAM vuol dire solo pittori e artisti mutilati, consiste in una ditta composta da artisti disabili che –inibiti all’uso delle mani- hanno imparato a dipingere con un pennello tra le labbra o con le dita dei piedi. Le opere, lo si può vedere chiaramente negli esempi riportati, sono davvero d’eccelsa qualità. Il progetto va avanti da oltre cinquanta anni ed ha permesso a questi uomini e queste donne d’imparare ad esprimere la loro arte, al di là delle difficoltà fisiche.

Ogni anno le opere vengono stampate su vari tipi d’oggettistica i cui ricavati contribuiscono al mantenimento del progetto. I quadri vengono allo stesso tempo esposti ed ammirati a livello internazionale per originalità e talento. Gli artisti che partecipano con le loro opere ottengono così finanziamenti che consentono loro di vivere, grazie proprio al loro talento.  Come si può leggere sul sito stesso di SPAM (http://www.spam.it/) non si vuole intendere l’organizzazione come un ente strettamente benefico o religioso.

Si tratta piuttosto d’una vera e propria ditta commerciale gestita da artisti disabili. Lo spirito animante l’organizzazione ha reso possibile il conseguimento del premio “Città di Verona”. Tra gli artisti di SPAM vi è anche Simona Atzori, pittrice ma anche nota ballerina. Nel 1956 l’associazione degli Artisti nacque per iniziativa del pittore tedesco Erich Stegmann, anch’egli privato dell’uso degli arti superiori, dipingeva con la bocca.

Tra gli artisti vi sono persone portatrici d’handicap dalla nascita, altri per malattia o per incidenze. Ogni artista contribuisce con le proprie opere a titolo di socio e stipendiato dell’Associazione, è dunque motivo d’orgoglio per loro potersi definire dei lavoratori che vivono della loro arte.

9 Commenti

  1. Annamaria
  2. Domenico Passante
  3. raffaella villaschi
  4. lotito Vincenzo
  5. dall'aglio virginia
  6. Carmela
  7. Maurizio Bandera
  8. loreta
  9. lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.