Quali sono i modelli di slip da uomo?

Gli slip da uomo sono indumenti abbastanza “standardizzati” per cui è difficile creare qualcosa di innovativo. Ad ogni modo, bisogna ricordarsi di scegliere gli slip da uomo sulla base del proprio fisico, soffermandosi quel “tanto quanto basta” sui dettagli. Di conseguenza, la scelta deve essere mirata e ragionata. Tra i modelli di slip da uomo più diffusi, troviamo varietà e tipologie abbastanza audaci e provocanti idonee a mettere in risalto il fisico scultoreo da bronzi di Riace. L’eleganza e il buon gusto sono due aspetti che non devono mai essere sottovalutati perché, anche se avete la fortuna di essere nati con “belle grazie”, ci vuole davvero pochissimo per ottenere un effetto “tamarro” e molto volgare.

quali sono gli slip da uomo più gettonati?

Per indossare gli slip da uomo è necessario avere delle caratteristiche fisiche particolari, come ad esempio avere un corpo e un addome asciutto senza quella fastidiosa pancetta antiestetica. Si tratta di un modello molto comodo, che mette in risalto le forme, permettendo di valorizzare quelle parti del corpo più pronunciate come i glutei e gli attributi maschili. Di conseguenza, è preferibile non optare per quelli troppo sgambati poiché, anche se siete di indole sfacciata e disinibita, possono risultare volgari e fuori luogo.

Dimmi che slip hai e ti dirò chi sei!

Dalla biancheria intima di un uomo è possibile comprenderne la personalità e anche la zona geografica da cui proviene. Sembra assurdo ma da un recente studio è scaturita una statistica alquanto simpatica che coinvolge i cittadini londinesi sparsi per tutta l’Isola. Dalla ricerca è emerso che in Scozia amano i boxer, mentre nel Midlands preferiscono gli slip; invece, nel South West prediligono gli underpants rigorosamente di cotone e no-stretch.

In Italia, la situazione non è molto diversa ma va analizzata regione per regione. Nella parte settentrionale, probabilmente, a causa dei ritmi frenetici e molto stressanti, si scelgono maggiormente i boxer aderenti. Le ragioni sono diverse ma tutte piuttosto valide. In primo luogo, perché il “delicato contatto” sulla pelle non provoca segni e, una volta indossato sotto un paio di pantaloni, il boxer sembra “scomparire. In secondo luogo, per la loro linea snella e poco ingombrante, che li rende particolarmente adatti per quella categoria di uomini che è solita indossare leggins di lana o che praticano sport per i quali è necessario un particolare abbigliamento tecnico.

Gli slip sono più apprezzati al Sud

Nella regione centrale della penisola, invece, è il boxer a pantaloncino a dettare legge, che poi sarebbe l’intimo maschile tipico della popolazione americana. Non è aderente e, una volta indossato, crea volume e piegature; alcuni uomini lo utilizzano anche come pigiama. Nonostante il boxer sia l’indumento più richiesto per via della sua versatilità e il suo comfort estremo, non è molto sexy ed è per questo che non è molto apprezzato dalla stragrande maggioranza delle donne.

Nella restante parte della Penisola, ossia nella zona meridionale, l’abbigliamento intimo per eccellenza e più indossato resta, senza ombra di dubbio, lo slip da uomo molto seducente e raffinato se scelto nel taglio e nella tinta giusta. La variante più gettonata è sicuramente quella leggermente sgambata, nella classica colorazione nera, che lascia molta libertà nei movimenti. Chi indossa gli slip fa trapelare il suo carattere forte, mostrando le sue vanità e potenzialità che, abbinate a una corporatura e a un fisico definito e armonioso, fa letteralmente impazzire il genere femminile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.