Come eliminare il grasso addominale?

Il grasso addominale è un fastidioso problema, fisico ma anche mentale, che in molti cercano di contrastare in vari modi. Ma come si elimina il grasso dalla pancia? Le risposte efficaci sono esercizio fisico, alimentazione corretta e stili di vita sani ed equilibrati. Ecco allora qualche consiglio per eliminare il fastidioso grasso dalla pancia colpendo il problema alla radice.

Come eliminare grasso addominale

C’è chi è particolarmente fortunato e si ritrova con una pancia pressoché piatta e chi, invece, tutti i giorni è alle prese con attività fisica e sport per cercare di eliminare quella fastidiosa pancetta che diventa particolarmente evidente in estate, quando la prova costume è alle porte insieme alle vacanze.

Che il problema sia più o meno evidenziato, i modi per ridurre ed eliminare il grasso addominale sono sempre gli stessi. Ci vuole solo costanza, pazienza e uno spirito di sacrificio piuttosto accentuato. Se di grasso addominale ce n’è molto da smaltire, infatti, la chiave di tutto è la resistenza nel tempo: abbiate pazienza e dopo un po’ i risultati arriveranno e vi sapranno ripagare dei sacrifici fatti.

Ma vediamo quali sono gli accorgimenti quotidiani che bisogna mettere in pratica per eliminare il grasso addominale. Attività fisica ed esercizio costante sono elementi fondamentali, ma anche uno stile di vita sano ed equilibrato gioca una parte molto importante nella partita contro il grasso addominale. Ecco allora quale consiglio.

Curare l’alimentazione

Un’alimentazione corretta è alla base di tutto, non solo della lotta contro il grasso addominale. Ma nel caso specifico, ecco quali sono gli accorgimenti più utili:

  • Rispettare gli orari dei pasti e mangiare a ore regolari

Mangiare in modo poco regolare o, peggio, saltare i pasti non fa bene all’intestino e alla regolarità di tutto il corpo. Cercate di mangiare sempre alla stessa ora e con calma.

  • Non saltare mai la colazione

È il pasto più importante della giornata, quello che ci fornisce la giusta energia per iniziare al meglio la giornata. Saltare la colazione non va bene, anche perché arrivereste a pranzo affamati e mangereste il doppio di quello che in realtà dovreste.

  • Non mangiare dolci e cibi grassi

Inutile specificare perché dolci e cibi grassi non fanno bene al corpo e, nello specifico, a chi vuole combattere il grasso nella pancia. Questi cibi sono da evitare categoricamente, perché ricchi di zuccheri e grassi saturi.

  • Evitare farine raffinate

La farina bianca è uno dei nemici del peso forma, oltre a essere una farina industriale lavorata, in cui i nutrienti più efficaci vengono letteralmente scartati durante il processo industriale. Meglio scegliere farine integrali, più naturali e amiche dell’intestino. Lo stesso riguarda i cereali integrali: gonfiano l’intestino al punto giusto e saziano di più.

  • Evitare bevande zuccherate e ricche di conservanti

Tutte le bevande colorate e i drink da supermercato vanno rigorosamente evitati: sono ricchi di zucchero, coloranti e conservanti.

  • Non bere bevande alcoliche

L’alcool gonfia inevitabilmente il corpo e gli effetti si depositano proprio sulla pancia. Se volete potete concedervi un bicchiere di vino ogni tanto, ma mai tutti i giorni.

Una particolare attenzione meritano le farine e i cereali integrali. Se state combattendo il grasso addominale, per un risultato evidente dovrete dire addio alle farine bianche e a tutto ciò che con esse si prepara; pane, pasta, pizza e focacce. Meglio scegliere delle farine integrali, più ricche di nutrimenti e perfette per regolarizzare l’intestino e dare un maggiore senso di sazietà.

Combattere lo stress

Lo stress e il grasso addominale sono strettamente correlati. Questo perché il cortisolo, l’ormone prodotto dal corpo nei momenti di maggiore tensione va di pari passi con il grasso addominale. E allora come fare? È semplice, basta correggere alcuni stili di vita:

  • Dormire a sufficienza e almeno 7 ore a notte
  • Fare sport per scaricare stress e tensione
  • Camminare almeno 30 minuti ogni giorno

Bere molta acqua

Tutti sanno che bere fa bene e, anche nel caso di dieta per combattere il grasso addominale, bere aiuta il metabolismo ad attivarsi, elimina le tossine e ricarica l’organismo. Se riuscite a bere almeno un litro di acqua al giorno, meglio ancora, altrimenti ricordate di bere piccoli sorsi ma spesso, durante la giornata, e ricordate di idratare il corpo tutte le volte che ne sentite il bisogno.

E se non siete abituati a bere, portate sempre con voi una bottiglia d’acqua: sarete più incentivati. La prova del nove è l’urina: se è di un colore trasparente significa che le dosi di acqua che assumete ogni giorno sono ideali. Se l’urina rimane gialla, allora è necessario bere più acqua.

Fare attività fisica

È vero che la prima cosa da fare se si vuole dimagrire è dedicarsi con costanza allo sport. Ma se il vostro problema è il grasso addominale, le cose sono un po’ diverse e non basta iniziare a fare sport in modo casuale per risolvere il problema. Bisogna procedere per gradi e con intelligenze.

Se siete fermi da molto tempo potreste iniziare con delle semplici camminate al parco, che rafforzano il fiato e mettono in moto il metabolismo senza troppi sforzi muscolari. Evitate di cimentarvi subito con degli addominali difficili e ripetuto: all’inizio non serve.

Secondo il parere di alcuni esperti, infatti, per combattere il grasso della pancia è bene optare per un allenamento a intervalli, cioè a sessioni sportive che alternino momenti di riposo a momenti di esercizio più o meno intenso. Facciamo qualche esempio:

  • Correre per 20 secondi e poi camminare
  • Correre a intervalli sul tapis roulant
  • Camminare a ritmo sostenuto per 5 minuti e poi procedere più lentamente

Le scelte sono molte, ma quello che è importante comprendere è che, almeno all’inizio, non servono gli addominali. Può sembrare un’eresia, ma la verità è che gli addominali hanno l’obiettivo di rafforzare i muscoli, che non si vedranno mai se sono ricoperti dal grasso addominale. Il risultato è che la pancia sembrerà addirittura più grande perché i muscoli saranno più sviluppati. Meglio altre tipologie di esercizi:

  • Squat. In piedi, con le gambe divaricate, stendere le braccia e abbassare i fianchi. È un esercizio abbastanza semplice che va bene per iniziare.
  • Ponte per gli addominali. Nella stessa posizione in cui si fanno le flessioni, appoggiarsi sui gomiti e contrarre gli addominali. Mantenere la posa almeno trenta secondi e poi ripetere di nuovo.
  • Esercizi per allungare il girovita. In posizione eretta, con le gambe divaricate, basta allungare la mano destra sul fianco destro e allungare il braccio sinistro: in questo modo, se l’esercizio viene ripetuto per almeno 5 volte, il girovita si allunga piano piano.

Gli alleati migliori per sconfiggere il grasso addominale sono gli esercizi aerobici. Il cuore pompa più sangue e si bruciano più calorie che portano di conseguenza alla perdita di peso, compreso il grasso che si accumula nell’addome. Se è vero che non è possibile dimagrire solo in un punto preciso del corpo, anche se sono molti gli esercizi fitness che si rivolgono solo a una parte del corpo, è altrettanto vero che la pancia è la prima a ridimensionarsi quando si fa attività fisica con una certa costanza.

Se iniziate ad allenarvi dopo molto tempo, ricordate di non esagerare. Per iniziare bastano 30 minuti di esercizio per almeno 3 volte alla settimana e, quando sarete più allenati e forti dal punto di vista muscolare, potete passare a 4 sessione di allenamento alla settimana.

Dopo qualche tempo, agli esercizi aerobici potete aggiungere anche una parte di resistenza. Sono molti gli studi che confermano che l’attività aerobica, se combinata a esercizi di resistenza, è molto più efficace per combattere il grasso che si accumula sulla pancia.

Per quanto riguarda la perdita di peso, ricordate che è bene perdere al massimo un kg per ogni mese, non di più. Perdere molti chili in poco tempo non solo non fa bene ma aumenta anche la possibilità di recuperarli velocemente. E ricordate anche per per perdere circa 500 grammi di grasso è bene ridurre circa 3500 calorie. Per fare i calcoli in rapporto alle calorie potete anche tenere una sorta di diario alimentare, in cui annotate tutto quello che mangiate e quante calorie assumete.

Bere tisane e assumere alimenti che combattono il grasso

Forse non tutti lo sanno, ma in natura sono presenti molti alimenti che aiutano a combattere il grasso addominale. Si tratta per lo più di radici o di verdure che aiuta la digestione e hanno un forte potere diuretico se assunti sotto forma di tisana. Vediamo quali sono.

  • Finocchio. La tisana al finocchio è perfetta per sgonfiarsi e per eliminare il grasso dalla pancia. Basta berla dopo i pasti per favorire la digestione.
  • Zenzero. È la radice orientale più famosa in assoluto per le sue enormi proprietà. Basta tagliarne qualche pezzo, preparare un infuso e gustarla come una normale tisana brucia grassi
  • Menta. Un bell’infuso di menta, soprattutto in estate, è un vero toccasana per chi vuole mantenersi in forma. La menta ha proprietà digestive e combatte il grasso che tende a ristagnarsi sulla pancia.
  • Tè verde. È un altro prezioso alleato per chi vuole mantenere la propria linea. Ha proprietà antiossidanti e proprietà diuretiche. Ricordate però di non aggiungere lo zucchero, altrimenti il lavoro sarà vano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *