Cosa mangiare a pranzo per mantenere la linea

Per mantenere la linea e la buona forma fisica è èpreferibile assumere la maggior parte dei carboidrati a pranzo piuttosto che a cena, perchè proprio dai carboidrati deriva gran parte dell’energia necessaria per l’organismo. Consideriamo che anche quando si sta seduti, in ufficio o a casa, il cervello e i globuli rossi che trasportano l’ossigeno nel sangue, hanno bisogno di zucchero.

Invece mentre dormiamo il consumo di zucchero è ridotto, e una volta riempite le riserve presenti nel fegato e nei muscoli, l’eccesso è trasformato in trigliceridi, cioè i grassi che vanno a depositarsi nel tessuto adiposo. Perciò la sera, a cena, è meglio tenersi più leggeri e mangiare meno pane e pasta.

Per utilizzare nel modo giusto i diversi nutrienti che introduciamo nell’organismo attraverso il cibo, è buona prassi distribuirli tra i pasti principali piuttosto che cercare inutilmente di dissociarli facendo un carico di zuccheri a pranzo e uno di proteine a cena.

E’ inoltre utile sapere che le proteine hanno dei tempi di digestione più lunghi e danno un senso di sazietà più prolugato, per cui aiutano a controllare più facilmente la fame. Per questo motivo, dato che la sera non si deve eccedere nel mangiare, sarebbe utile variare ogni giorno i piatti, collocando appunto le proteine principalmente nel pasto serale.

Cosa mangiare a pranzo

A pranzo bisogna assumere i carboidrati associati ad una piccola quantità di proteine animali, intese non come secondo piatto ma come ingredienti per realizzare piatti unici, sempre diversi, con la pasta; oppure per preparare delle insalatone miste o un panino. Le alternative possibili sono numerose e consentono di non cadere nella monotonia delle diete tradizionali, monotonia che porta ad abbandonare la dieta o un regime alimentare controllato in breve tempi.

Come condire la pasta

La pasta può essere condita con il tonno, con i gamberetti, con la carne macinata, con il sugo di pomodoro, con la ricotta, con la mozzarella, con le alici, con le vongole, con le cozze. La pasta preparata in questo modo viene associata in genere alle verdure, dai pomodori alle melanzane alle zucchine….varietà e quantità sono consentite nel caso della verdura, a patto di fare attenzione con il condimento. Il pane non è previsto.

La pasta può anche essere condita solo con la salsa di pomodoro o con i pomodori freschi, con le verdure, con l’olio e il parmigiano, con aglio olio e peperoncino. In questi casi alla pasta si deve associare una insalata mista con tonno, gamberetti, carne in gelatina, alici, vongole, cozze, mozzarella a pezzettini…Il pane non è previsto, a meno che non sia indicato espressamente nella dieta o che non si decida di frazionare la pasta per conservarsi una parte di pane.

L’insalata invece della pasta

Al posto della pasta si può decidere di mangiare un’insalata mista con il tonno o i gamberetti, oppure con la carne in gelatina, con pesce come alici e vongole, con la mozzarella a dadini. Associare sempre la porzione di pane a disposizione.

Se invece di decide di rinunciare alla pasta o al pane, si può realizzare un piatto unico aggiungendo all’insalata mista i legumi o le patate, o anche metà porzione di legumi e metà di patate, per non farsi mancare proprio nulla.

Il piatto unico

Piatto unico di pasta e legumi, nelle proporzioni indicate: il pasto sarà completato da un contorno di insalata o di verdure. Si possono anche utilizzare  i minestroni di verdure, legumi e cereali già pronti, facendo attenzione alle calorie; e ancora, anche i minestroni surgelati di sole verdure, cui aggiungere la quantità di pasta e legumi previste nella dieta.

Il panino

Preparare un panino completo dal punto di vista nutrizionale non è difficile, basta attenersi a quanto detto sopra e riempirlo con gli stessi ingredienti usati per preparare l’insalata o condire la pasta; è importante aggiungere sempre unpò di insalata o di verdure, se possibile. Se la quantità di pane lo consente, si può preparare un panino con tali ingredienti e un secondo panino con verdure, ortaggi o insalata.

 

 

 

 



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:

  • Purtroppo non ci sono articoli correlati




Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.