Cosa fare quando si adotta un cane?

Adottare un cane per la prima volta può essere un’esperienza soddisfacente e indimenticabile. Tuttavia, non è sempre semplice per un “principiante canino” superare le prime settimane di convivenza in casa col nuovo amico peloso. In quest’ articolo vi verranno dati alcuni consigli basilari che vi permetteranno di sopravvivere con successo ai momenti iniziali.

La sfida di accogliere per la prima volta in casa un cane, è senza dubbio un’esperienza gratificante che esige responsabilità e affetto da parte del nuovo padrone. Ma, il vissuto, può risultare sconcertante per un principiante soprattutto durante le prime settimane di convivenza.

Adottare un cucciolo o un cane adulto?

Adottare un cane è una scelta importante che permette di vivere un’esperienza gratificante che esige in primo luogo responsabilità e affetto. Bisogna tenere in conto che accogliere un cucciolo o adottare un cane adulto o anziano come compagno, sono situazioni e scelte completamente differenti.

Trovare persone disposte ad adottare un cane in età avanzata è complicato, poiché le famiglie, normalmente, preferiscono cuccioli o cani giovani. L’arrivo di un cane adulto in casa può essere un’esperienza altrettanto piacevole che comunque vi arricchirà così come quando si accoglie un’animale giovane.

I cani adulti, inoltre, hanno sofferto già un abbandono e questa circostanza li rende unici. Il loro abbandono molto spesso è la conseguenza finale di numerosi maltrattamenti e sofferenze, ecco perché hanno bisogno di attenzioni speciali. Necessitano di tanta pazienza, soprattutto durante le prime settimane, per riuscire a conquistare la loro fiducia. Gli esperti affermano che, con certe attenzioni, l’adattamento alla sua nuova famiglia non tarda ad arrivare.

Uno dei vantaggi di adottare un cane adulto o anziano è che si evitano alcuni disturbi propri dei cani più giovani, come la dolorosa dentizione. I cuccioli attraversano questa tappa mordicchiano tutto quello che hanno alla loro portata: scarpe, mobili, ceste dei vestiti, porte, etc. Un cane adulto ha senza alcun dubbio superato già questa fase.

Pianificare l’arrivodel cane adottato

Pianificare con cura l’arrivo di un cane adottato, è una delle chiavi affinché il vostro nuovo amico a quattro zampe diventi la cosa più bella che vi sia mai capitata. Tanto per l’animale come per voi.

Adottare un cane implica l’acquisto di alcuni complementi essenziali per far si che il vostro amico si senta comodo in casa. Avrà bisogno di una ciotola per il cibo e una per l’acqua, possibilmente in acciaio perché e più facile da pulire e quindi più igienica.

Per quanto riguarda il cibo, conviene sempre farsi consigliare dal veterinario, sul mercato ce ne sono di tantissimi tipi, è sempre bene iniziare con il cibo secco che esporrà meno il vostro amico a problemi di pelle. I più controllati ovviamente sono i cibi venduti nei negozi specializzati, ma, anche nei supermercati ci sono cibi prodotti dagli stessi marchi a un costo minore, basta leggere attentamente le etichette.

Generalmente i cuccioli quando vengono adottati, ancora non hanno finito la profilassi delle vaccinazioni, quindi, almeno inizialmente, dovranno fare i bisogni in casa, in questo caso serviranno tanti, ma tanti tappetini igienici. Si comprano ovunque anche nei supermercati, abituarli è facile basta un premio ogni volta che la fanno sul tappetino, inizialmente non sarà facile e ci vuole molta costanza, ma capito il meccanismo andranno lì da soli.

Servirà un guinzaglio adeguato, inizialmente è preferibile usare quello fisso per dare modo al vostro amico di rendersi conto delle distanze, e di un collare che si adatta alle caratteristiche fisiche e alla personalità del cucciolo. In questo senso, optate, per un collare che facilita le passeggiate in città di cani irruenti e di quelli che non hanno ancora imparato a camminare legati.

Ci sono, poi, numerosi capi d’abbigliamento canini sul mercato, da utilizzare in inverno se il cane deve esporsi a temperature troppo rigide o per proteggerlo dalla pioggia durante le  passeggiate che dovrete fare ogni giorno.

Non bisogna mai dimenticare che accogliere un cane in casa non è un gioco, si tratta di un essere vivente che entrerà a far parte della vostra famiglia e che ha bisogno di tutto quello di cui ha bisogno una persona. La sua grande particolarità è che vi restituirà con gli interessi tutto l’amore che gli darete.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *