Cosa cucinare per cena?

Cosa cucino stasera per cena? Alzi la mano chi non si è mai posto questa domanda! Durante il viaggio di ritorno a casa dopo una giornata di lavoro, il pensiero corre inevitabilmente alla tavola serale, a chi ci aspetta a casa e a volte non si ha davvero idea di cosa fare.

Per i single il problema è ridotto, in quanto ci si organizza solo in base a sé stessi, a quel che di desidera, a quel che si è mangiato a pranzo. Quando invece si inizia ad avere un marito o una moglie, per non parlare dei figli, le cose si complicano un po’, perché occorre mediare tra desideri e le esigenze di tutti, le possibilità offerte da frigorifero e credenza, la voglia di cucinare.

Cosa cucinare per cena quando non si ha voglia di farlo

Diciamolo, spesso la voglia di cucinare non è proprio alle stelle, per via di una giornata pesante o di stanchezza generale, però si deve pur mangiare, ed ecco allora qualche consiglio per una cena veloce da preparare e gustosa da mangiare.

Pizza a cena

Una bella pizza a tonda, ma anche a taglio, perché no. Basta comprare e scaldare, o addirittura farla consegnare, così arriva direttamente calda. Se non si ha a disposizione una pizzeria vicino casa o non si ripone fiducia nelle consegne a domicilio, si può ovviare prendendo l’abitudine di tenere in freezer qualche pizza surgelata, di quelle da infilare semplicemente nel microonde senza alcuna fatica. In questo modo si ha la certezza di disporre sempre di un escamotage per ‘risolvere’ la cena rapidamente e con gusto, in quanto la pizza è sempre un piacere.

Insalata a cena

Non parliamo dell’insalata semplice, ma di una mega-insalatona con tante cose dentro, come si usa adesso. L’insalata è un piatto unico che può essere più o meno leggero, ma in ogni caso è veloce da preparare e consente di soddisfare le esigenze di tutti.

Si può preparare classica, con lattuga e verdure varie, mais, tonno, pomodoro, olive; oppure con il pesce, aggiungendo alla lattuga il surimi, i gamberetti e la salsa rosa; o esotica, con ananas, speck e parmigiano.

Naturalmente condizione necessaria è la disponibilità degli ingredienti, ma comunque basta averne a disposizione 2 o 3 da mischiare per preparare un’insalata soddisfacente per il gusto e poco impegnativa dal punto di vista del ‘lavoro’.

Affettati

Altra soluzione vantaggiosa la cena ‘fredda’, come si suol dire. La cena fredda consiste fondamentalmente nell’evitare di cucinare. Si mettono in tavola affettati, formaggi e pane, con l’aggiunta magari di un’insalatina di lattuga, rucola e/o pomodori e il pasto è fatto. Leggera e nutriente.

Cosa cucinare per cena quando si ha voglia di farlo

Quando la voglia di cucinare c’è, è tutto più semplice, non rimane che lasciare spazio alla fantasia. Vediamo alcuni esempi di una cena tipica composta da pasta/secondo/contorno, non necessariamente tutti insieme:

Pasta e primi

La pasta è un classico della buona cucina e anche se non andrebbe mangiata di sera per via delle calorie e della digeribilità, in realtà compare spesso sulla tavola per cena, perché non tutti possono mangiarla a pranzo.

La scelta di preparare la pasta indica la volontà di farne la portata predominante o un preludio leggero al secondo piatto. In questo caso di prepara con il sugo semplice, aglio olio e peperoncino, burro e parmigiano, insomma con condimenti leggeri; nel primo si ha a disposizione una miriade di possibilità.

Il sugo si può fare con il ragù, con la pancetta, con le olive, con le melanzane, oppure nella versione ‘bianca’, con le zucchine, gli asparagi, le cozze, i gamberetti, i frutti di mare, i funghi.

Secondi

Di pesce o di carne, meglio se leggero, per cui lasciamo la frittura di pesce e la fettina panata al pranzo, per prediligere piuttosto la spigola al forno, il merluzzo alla mugnaia, il pollo arrosto, in umido o in insalata, una fettina di vitella, un calamaro arrosto. La parola d’ordine è leggerezza, che non equivale a rinuncia al gusto, perché una spigola preparata al forno o sulla piastra, con un contorno di verdure grigliate è tutt’altro che scialba.

Contorni

Abbiamo detto che ci va di cucinare, quindi scegliamo un primo e un contorno, un secondo e contorno oppure tutte e 3 le portate. In ogni caso, il contorno c’entra sempre. Anche qui, largo alla creatività e ai gusti personali: insalata di lattuga, insalata mista, insalata di carote, insalata di pomodori, fagioli in umido, fagioli al sugo, piselli in padella, zucchine o melanzane grigliate o in padella, funghi trifolati, patate lesse, al forno o fritte. Basta scegliere.



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:





Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.