Come vestire un neonato?

E’ più semplice di quello che si pensi! Ecco qui qualche piccolo consiglio per vestire il neonato. Dai tessuti a seconda della stagione ai modelli più comodi studiati per il neonato. In commercio, si trovano numerose alternative che possiamo scegliere in base alla marca, al tessuto, al prezzo. L’ideale sarebbe un capo con un ottimo qualità-prezzo.



Spesso i genitori si preoccupano in tutto e per tutto del proprio bambino. A volte sbagliano, soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento. Una cosa da tenere presente è che i bambini non soffrono il freddo come noi adulti.

I neonati, in particolare, viaggiano sulla temperatura di 37°C (temperatura ideale anche per fare il bagnetto). Con la temperatura di 37°C è facile immaginare che il neonato soffra di più il caldo del freddo.

Detto questo, vediamo come vestire il neonato in modo adeguato alle varie esigenze.

Come vestire un neonato

Come vestire un neonato: i tessuti

Iniziamo a vestire il neonato dalle magliettine intime, che possono essere in cotone (primavera-estate), caldo cotone (inverno-autunno) e double-face  con cotone sulla pelle e lana fuori. Durante la stagione invernale, sono indicate anche quelle in caldo cotone, mentre quelle di lana potrebbero accaldare il neonato.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, i tessuti consigliati sono il cotone, il lino e la seta. Consigliati,poi, i colori chiari rispetto agli scuri (che attirano i raggi solari). Assicuratevi che il tessuto sia in fibre naturali e non in fibre sintetiche, in quanto queste ultime, oltre a non assorbire il sudore, potrebbero causare allergie e irritazioni cutanee al bambino.

Come vestire il neonato

Vari modelli per vestire il neonato

Un altro fattore importante per sapere come vestire un neonato è quello di fare attenzione ai modelli. Soprattutto quando sono piccoli, le tutine da preferire sono quelle con l’abbottonatura nelle gambine, in modo che il cambio del pannolino sia meno difficoltoso.

Ma è chiaro che anche le tutine con i bottoni dietro sono comode, così come quelle che hanno l’abbottonatura sul davanti. Alla fine, si può dire che è sicuramente questione di abitudine. Se il bebè è proprio piccolo, sopra la tutina non mettere bavaglini, soprattutto quando va a nanna. Evitate anche vestiti con le fibbie, lacci e bottoni che potrebbero rappresentare un pericolo per il bimbo.

Come vestire un neonato con guanti, muffole e scarpine

E infine gli accessori per finire il panorama su come vestire un neonato. Il cappellino è davvero così utile? Tante le mamme premurose che vorrebbero vedere il proprio bimbo con il cappellino in tutte le stagioni. E’ bene ricordare che questo accessorio è indispensabile per proteggere il bimbo dal sole e dal freddo. Inutile mettere il cappellino in una bella giornata primaverile…I bambini di solito lo odiano, quindi, meglio non obbligarli a indossarlo quando non è necessario. I guanti sono carinissimi per l’inverno e, per i neonati, molto comode sono le muffole.

Infine, in commercio vi sono tantissimi modelli di scarpine per i neonati. Si tratta di un accessorio di bellezza, privo di utilità per il bebè.

Per ripararsi dal freddo bastano le calzine. Il primo paio di scarpine il bimbo le potrà indossare quando inizierà a fare i primi passi. Saranno scarpe adatte per l’evento, ma in casa è preferibile far indossare al bimbo le calzine anti-scivolo.



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:





Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.