Come si possono ottenere prodotti gratis con Pointshop?

Risparmiare ed ottenere premi tramite siti Online in modo totalmente gratuito non è impossibile. Per non correre rischi basta solo rivolgersi a siti già testati da molti utenti. È questo il caso di Pointshop, di cui parleremo diffusamente in questo articolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Nell’ articolo su come risparmiare Online, presente sempre in questo sito, abbiamo tracciato una panoramica generale dei principali metodi di risparmio online. Tra questi avevamo solo citato Pointshop, in questa guida ci soffermeremo in modo più approfondito per dissolvere i dubbi che possono sorgere quando ci si approccia a siti Online che propongo premi e guadagni facili. Come sempre sorge una certa diffidenza ed è più facile credere che si tratti dell’ennesima truffa piuttosto che fidarsi della bontà del servizio.

Può essere utile in tal senso capire come è possibile che questo portale possa permettersi tutti questi premi da distribuire in giro per il mondo. Si tratta di prodotti di un certo valore, per esempio console di gioco prestigiose, dvd, cellulari, tablet, speaker, profumi e prodotti cosmetici firmati, cd musicali, ecc. Da dove traggono i finanziamenti per tutti questi premi che elargiscono agli utenti?

La risposta è semplice ed immediata. I premi non vengono messi in palio da Pointshop ma da inserzionisti, sponsor e fornitori. Poinshop stringe accordi con queste aziende, locali ed internazionali, e raccoglie sul proprio sito banner pubblicitari, concorsi ed inserzioni che garantiscono a Pointshop un ritorno economico solo parzialmente devoluto nei premi. In questo modo il guadagno è per tutte le parti coinvolte, l’azienda ottiene pubblicità, Pointshop ottiene guadagno e l’utente ottiene i premi. Troppo bello per essere vero?

Pointshop è assolutamente gratuito, iscrizione, fruizione e spedizione premi inclusa. Ma – arriva sempre un “ma”- per accumulare i punti poi spendibili in premi occorre partecipare alle promozioni offerte dagli sponsor. Talune sono totalmente gratuite (e ne parleremo in seguito) talaltre richiedono piccole spese (come ad esempio la “Donazione del giorno” che consente di dare un euro in beneficienza ad un ente – in questo periodo La Croce Rossa – ricavando fino a 500 punti) o acquisti. Partecipare alle campagne non è obbligatorio, ogni utente può scegliere quali sfruttare analizzando il rapporto spesa/guadagno in punti oppure semplicemente prestando la propria attenzione alle sole campagne gratuite (che non mancano di certo).

Lo shop è la sezione del sito che raccoglie i premi, ossia prodotti “acquistabili” con i punti accumulati su Poinshop. Come si può vedere già dai titoli presenti nello Shop, i premi sono davvero adatti a tutti i gusti ed alcuni richiedenti persino pochi punti per essere ottenuti. Si pensi che già al solo atto dell’iscrizione l’utente riceve un bonus ti punti tale da poter ordinare già – senza far altro – delle caramelle (certo poca cosa, ma totalmente gratis  e con pochi click). Ciò che si richiede all’atto dell’iscrizione sono nome, cognome, dati anagrafici, numero di cellulare, email e indirizzo di residenza. Questi dati sono richiesti semplicemente per certificare l’esistenza della persona che s’iscrive, per evitare abusi di ogni tipo. Il numero di cellulare non viene mai utilizzato a scopi promozionali, verrà solo inviato un sms con un codice da inserire nell’atto dell’iscrizione sul sito per confermare la veridicità del dato fornito. Dopo di ciò non si riceve più nessun fastidio sul cellulare da parte di Pointshop. L’indirizzo di casa verrà anche confermato (talvolta con un lettera spedita in cartaceo all’indirizzo con un codice numerico da riportare poi sul sito, in altri casi semplicemente lo staff controlla sull’elenco telefonico). Anche questa è una misura di sicurezza per evitare che i premi finiscano dispersi in località inesistenti. Il modo più veloce per accumulare punti è invitare altre persone tramite il proprio refferral. Quest’ultimo consiste in un link di collegamento a Pointshop che ha questa forma: http://www.pointshop.it/?ref=11398915 . Il link è pensato per far si che l’utente possa invitare altri amici al servizio gratuito e possa ricevere in “premio” della diffusione dell’informazione 700 punti per ogni utente nuovo portato al sito. Anche in questo caso il guadagno è per entrambi, per l’utente che scopre il nuovo servizio e vi trae potenzialmente premi di suo gusto e l’utente che consiglia e riceve 700 punti per ogni nuovo iscritto tramite il suo referral.

Ulteriori modi gratuiti (quelli da preferire indubbiamente) per ottenere punti sono il “mi piace” sulla pagina Facebook di Pointshop, le campagne click (che richiedono solo un click su link sponsorizzati, tenendo la pagina aperta per 30 secondi), l’utilizzo di Pointshop come homepage e la risposta alle domande velocissime talvolta proposte sul sito.

Esiste anche la possibilità sottoscrivere un abbonamento VIP che garantisce come premio d’iscrizione la possibilità di scegliere tra diversi premi preziosi il proprio preferito ricevendolo a casa al costo di un euro. Coloro che sottoscrivono l’abbonamento vip ricevono molti più punti degli utenti normali, l’abbonamento è comunque disattivabile in ogni momento (molti utenti sfruttano i 15 giorni di prova per ordinare il premio ad un euro e poi disdicono senza spese aggiuntive).

Dal quadro proposto su Pointshop, utilizzato come esempio di una serie di siti simili, si vuol ricavare un’idea di fondo che è quella di poter concretamente approfittare senza rischi di questi servizi Online traendone vantaggio. Se c’è crisi come si dice, sono occasioni da sfruttare.



3 Commenti

  1. luciano
  2. Caterina De Bellis
  3. Luciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *