Come pulire e cucinare le triglie

La carne della triglia è delicatissima e per pulirla si deve fare molta attenzione, altrimenti si rischia di rovinarla. Anche dopo la pulitura, durante la cottura, bisogna manipolarla con estrema attenzione.

Se la freschezza è particolarmente importante affinchè la triglia riesca al meglio, in compenso si tratta di un pesce molto versatile che si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di cottura, tranne che ad essere lessata.



A vederla non si direbbe, eppure la triglia è considerata un pesce grasso, per cui riesce particolarmente bene cotta nel forno o arrostita alla griglia, e ancora in umido e nelle zuppe di pesce. Se molto piccola va bene anche infarinata e fritta. Difficilmente la triglia viene congelata, a causa della delicatezza delle sue carni che perderebbero parte del loro gusto.

La pulizia della triglia

Con un paio di forbici eliminare le pinne, e con un coltello, se non si ha l’apposito squamatore, squamare appunto il pesce partendo dalla coda in direzione della testa. Tagliare la triglia lungo il ventre e togliere le interiora, quindi inciderla lungo la testa e, partendo dal dorso, staccare i filetti. Aiutandosi con delle pinzette, assicurarsi di eliminare le eventuali lische rimaste. Se la triglia deve essere cucinata intera, bisogna staccare la lisca centrale: si incide il pesce dalla parte del ventre e si tolgono anche le lische laterali, avendo cura di lasciare attaccati i filetti lungo il dorso.

La ricetta delle lasagne con triglie, melanzane e zucchine

Gli ingredienti

1 confezione di lasagnette

10 triglie di scoglio

350 gr di melanzane

350 gr di zucchine

2 cucchiai di olio d’oliva

3 cucchiai di besciamella

olio di semi per friggere

sale

20 gr di burro

La preparazione

Spuntare melanzane e zucchine, lavarle, asciugarle e tagliarle a listarelle. Mettere in un colapasta le listarelle di melanzane, aggiungere un pizzico di sale  e lasciarle riposare così per 30 minuti. Nel frattempo pulire le triglie e farle rosolare per 2-3 minuti in una padella antiaderente già unta con olio d’oliva. Insaporirle con un pizzico di sale e scolare.

Lavare le listarelle di melanzane e asciugarle con un telo, poi friggerle insieme alle zucchine, poche per volta, in abbondante olio caldo, fino a che non diventeranno leggermente dorate. Scolarle su un foglio di carta da cucina per assorbire l’unto in eccesso e salarle un poco.

Imburrare una pirofila, disporvi uno strato di lasagnette e ricoprirlo con un velo di besciamella  e un pò di listarelle di zucchine e melanzane, poi con un altro strato di lasagnette e così via, terminando con le triglie: da ultimo rioprire anche le triglie con un pò di  besciamella e infornare nel forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:





Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.