Come fare per proteggere i propri capelli?

Per chi ha la fortuna di avere una folta chioma di capelli lo scopo è quello di averli sempre in ordine, sani e lucenti. Per fare ciò, bisogna armarsi di santa pazienza e mettere in pratica alcuni “trucchetti” quotidiani, quali ad esempio un lavaggio frequente con prodotti delicati e non trascurare l’asciugatura con spazzola e phon.

protezione capelli

 

Come suggeriscono gli esperti del settore, i capelli rappresentano “la cornice del nostro viso” e, insieme alle mani e al viso, sono il nostro biglietto da visita. Di conseguenza, per una maggiore lucentezza e vitalità vanno trattati e curati con appositi prodotti, soprattutto per chi li porta lunghi. Inoltre, i capelli vanno protetti anche dagli agenti atmosferici, come il sole, la pioggia, la salsedine, il freddo e via dicendo, in quanto questi fattori possono danneggiarli o causare un forte stress. Indifferentemente da chi porta i capelli lunghi o corti, ogni tipologia di capelli va protetta per avere una chioma sempre più folta e rigogliosa. Quindi, quando ci troviamo in vacanza al mare a contatto con la salsedine o in inverno col gelo, è necessario prendersi cura di loro e fare di tutto per la loro massima protezione.

Lavaggi frequenti sono consigliati per avere una chioma pulita ed idratata e prevenire in questo modo situazioni critiche che potrebbero danneggiare seriamente i capelli.

Consigli utili per la protezione dei capelli

Per ottenere capelli ben nutriti, sani e vigorosi è opportuno trattarli con prodotti giusti, come shampoo, balsamo, impacchi e creme. Ogni capello vuole un determinato prodotto e, di conseguenza, un capello riccio vuole uno specifico trattamento mentre quello sfibrato ha bisogno di altri prodotti. Un primo passaggio importante è sicuramente quello di chiedere un parere di un esperto in materia o del parrucchiere di fiducia per capire quale prodotto sia giusto per i propri bisogni. Perciò, se usate un particolare tipo di shampoo che vi lascia i capelli “oleati” o secchi, allora conviene cambiare prodotto.

Il balsamo è un ottimo rimedio per avere capelli morbidi e “setosi” ma, se non avete la costanza di applicarlo ogni volta che vi lavate i capelli, basta semplicemente un impacco di crema una volta alla settimana, molto utile per eliminare eventuale nodi e ad ammorbidire la chioma.

Sia chiaro: mai sottovalutare il lavaggio frequente . Il cuoio capelluto deve essere “igienizzato” molto spesso con prodotti di qualità, per evitare la formazione di eventuale forfora e, allo stesso tempo, mettere in pratica piccoli accorgimenti. Il primo è sicuramente curare le punte dei capelli che sempre più spesso vengono trascurate. Queste sono particolarmente fragili e vanno curate e protette dallo smog e dallo stress ambientale.

Eseguire un taglio di capelli a intervalli regolari è un buon modo per rinforzarli e aiutarli ad una crescita più rigogliosa. Oltre il taglio, se avete capelli deboli o tinti, è conveniente optare per qualche seduta in più dal parrucchiere per sottoporsi a un trattamento mirato con prodotti specifici.

Da non sottovalutare i comuni strumenti per modellare i capelli: la spazzola e il pettine. Chi ha i capelli lisci ha maggiore facilità nell’utilizzare la spazzola e il phon per asciugarli. Viceversa, chi ha i capelli ricci, mossi oppure ondulati, impiegherà più tempo nell’asciugatura in quanto dovrà prestare maggiore cura per non spezzare i capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *