Come eliminare le “maniglie dell’amore”

Si tratta di pancia o ‘fianchetti laterali’, ma tutti le conoscono come ‘maniglie dell’amore’. Un nome romantico per un accumulo di grasso antiestetico che è stato però rivisitato in chiave ironico-sentimentale ed è diventato un po’ uno scherzo per via del numero sempre maggiore di donne che dichiara di apprezzarla nel sesso forte.

Al contrario l’apprezzamento non è stato espresso, per cui eventualmente le maniglie dell’amore vanno bene sull’uomo, mentre sulla donna…tutto tace. In realtà quella ciccia intorno al giro vita non è il massimo in nessun caso e se non si appartiene alla categoria delle donne a cui piace o degli uomini che sono fieri di esibirla, non è difficile correre ai ripari.

Le maniglie dell’amore sono un inestetismo fastidioso legato all’accumulo di grasso nella zona della vita.
Tuttavia, per quanto fastidioso, non è impossibile da eliminare, a patto che si seguano alcune linee guida in materia di alimentazione e attività fisica.

Come eliminare le maniglie dell’amore

Come mangiare per eliminare le maniglie dell’amore

L’alimentazione è il primo passo per ridurre il problema delle maniglie dell’amore. E del resto non potrebbe essere diversamente, perché la nostra condizione fisica dipende sempre dal mondo in cui mangiamo. Non ci stanchiamo di ripetere che l’alimentazione deve essere equilibrata. Cosa significa? Significa imparare a regolarsi, il che si traduce in non mangiare pasta, dolci e fritti tutti i giorni, ma frutta e verdura in abbondanza. E’ senz’altro più semplice da dire che da fare, però è tutto qui, mangiare bene è la conditio sine qua non, senza la quale non ha senso alcuna altra considerazione.

Come bere per debellare le maniglie dell’amore

Il titolo è fuorviante, non intendo certo consigliarvi ricche bevute di chissà cosa. Quando si parla di bere in relazione alla forma fisica, il riferimento non può che essere all’acqua. L’acqua è l’elemento che più di ogni altro aiuta a sciogliere i grassi, perché l’eliminazione delle tossine è fondamentale. Se si beve poco si tende a gonfiarsi e per chi propende ad accumulare grasso nella zona addominale, come appunto è il caso di chi ha le maniglie dell’amore, rimanere ‘a secco’ è la peggiore delle cose.

L’acqua va bevuta e tanto: non meno di 1 litro e mezzo al giorno, mentre un limite massimo non esiste. Più si beve e meglio è, più il corpo si alleggerisce, e soprattutto fa bene bere lontano dai pasti e quando non si avverte lo stimolo della sete. Bere acqua deve diventare un’abitudine.

Gli esercizi atletici per eliminare le maniglie dell’amore

Abbiamo parlato dell’alimentazione, ora passiamo all’altra faccia della medaglia, lo sport, o meglio, l’attività fisica.  Se abbiamo le maniglie dell’amore, beviamo 2 litri di acqua al giorno e mangiamo in modo equilibrato, ma abbiamo uno stile di vita sedentario, non possiamo ottenere nulla.

La palestra è la soluzione migliore, nella misura in cui si può programmare un allenamento mirato con gli istruttori di fitness o di sala pesi, o eventualmente con un personal trainer. Il personale esperto saprà infatti suggerire gli esercizi più indicati per quella parte specifica del corpo.

Se non si ha tempo o voglia di andare in palestra, una delle alternative più valide è la corsa. Si inizia due volte alla settimana per 10 minuti, poi si passa a 15/20, fino ad arrivare a 30 minuti senza sentirsi morire ad ogni passo. A questo punto si può continuare ad aumentare il tempo e l’intensità di allenamento. La costanza è la chiave di volta: o si corre per bene o si risparmia la fatica. Una volta a settimana fa ben poco, ne servono almeno 2 da affrontare con impegno.

Ma la corsa non è per tutti, quindi si può ricorrere al nuoto o alla bicicletta, entrambi sport che coinvolgono in modo positivo tutto il corpo.

Oppure, per finire, si può ricorrere a esercizi fai da te in casa. Oltre agli addominali obliqui, che non hanno bisogno di presentazioni, le famose torsioni del busto, che si facevano a scuola durante l’ora di educazione fisica, sono più che valide. Seduti a gambe incrociate, mani dietro la nuca, si torce il busto a destra e poi a sinistra, per almeno 15 ripetizioni per lato, facendo attenzione a tenere la schiena dritta e la pancia in dentro.  Si può anche usare un bastone da tenere dietro le spalle, la procedura è la stessa.



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:





Questo articolo ha 22 commenti

  • Fefè scrive:

    Grazie mille! Voglio provare subito a mettere in pratica questi consigli per eliminare quelle odiosissime maniglie.

  • pamela barone scrive:

    se funziona e ti trovo ti mando un pacco di cioccolattini

  • jazmine scrive:

    ciao, ho la pancia piatta ci tengo e faccio ogni giorno addominali, adesso pero ho le maniglie orribili, addominali obliqui non riesco. prima correvo ogni giorno x 10ra e mezza, ero molto allenata, eè da 1anno k non corro più per via di una infiammazione al piede k nessuno è riuscito a guarire, ho speso un sacco de soldi…. adesso sono triste x questo grasso sporgente sui fianchi….aiutooooooooo
    proverò x ennesima volta gli obliqui… non riesco tanto
    ciao grazie…

  • Manu scrive:

    cercherò di mettere in pratica tutti questi consigli inizio davvero ad odiare qst maniglie dell’amore nn vedo l’ora di liberarmene !!!!!!!!!!! x me sono troppo imbarazzanti !

  • ofelia scrive:

    grz per qst consigli meravigliosi…..xkè ttt noi donne vogliamo liberarci di qst orrende maniglie dell’amore …che sono un vero e proprio problema…….io faccio di ttt x eliminarle……xrò nn ci riesco.spero che cn qst consigli riuscirò a liberarmene ….xkè vgl affrontare la prova costume senza problemi..ahahahaah…ciaoooo ragazze…. e mi raccomando…….elmniamo qst maniglie…dell’amore…..ciaooooooooooooooooooo!!!! :-)

  • devdrr scrive:

    Spero vivamente che i consigli siano giusti.Io da una settimana corro a piedi tutti i giorni x 5 km e sono vagetariano da anni.Sono magro ma le maniglie ci sono sempre state.MALEDETTE!!!!!!!!!!!Grazie

  • xxx scrive:

    raga e vero siate fiduciosi…io ho letto una cosa simili su unltro blog…per un periodo di tempo l ho provato ed ha funzionato…mettetecela tutta ed in boca al lupo

  • Ele__- scrive:

    grazie x i consigli!!! mi servivano proprio =)

  • ele scrive:

    ciao ho perso 15 kili in 6 lunghi mesi correvo ogni giorno sul tapiluran x 30 minuti però sn due settimane ke mi e passata la voglia sn stremata mi sento anke più pesante e nonostante ciò ho sempre quelle orrende manglie le odio a morte….i jeans 42 mi vanno benissimo ma soltanto ke quelle orrende maniglie sn sempre esposte devo continuare!!!????? non ce la faccio più!!!

  • ros scrive:

    be io sperimo che me la cavo^@^

  • lina scrive:

    Ciao, sono Lina. Ho 41 anni e la mia pancia e’ diventata sporgente e con accumulo di grasso. Dico diventata perche’ quando avevo 20 anni era piatta come una tavola. Ho iniziato a fare palestra ma vedo che dopo 6 mesi di allenamenti i muscoli della pancia sono solo piu’ duri.Ora, mi chiedo quanti mesi ci vogliono ancora affinchè la mia pancia diventi piatta e rientri un po’?

  • - scrive:

    Io non ho problemi: io non ho le maniglie, ho tutto il corrimano asd

  • massi scrive:

    mi permetto di dissentire sulla frase letta nel capitolo “come bere” “mentre un limite massimo nel bere acqua non esiste. Più si beve e meglio è,”.
    Non è propio così, infatti se ingeriamo grossi quantitativi di acqua induciamo i nostri reni ad un lavoro notevole, affaticandoli. Penso che il limite sia 3 litri più o meno al giorno.

  • Gianluca scrive:

    Concordo con Massi per quanto riguarda l’acqua.
    Paradossalmente, un consumo eccessivo(ma qui si parla davvero di una quantità enorme), potrebbe anche portare alla morte(ripeto….bisogna davvero bere fino a vomitare).
    Questo perché l’acqua, oltre a farci espellere tossine, fa “smaltire” anche sali minerali preziosi per il funzionamento dell’organismo.
    La quantità d’acqua ideale è di 30 ml per ogni kg di massa corporea.
    Questo significa che un individuo di 70 Kg, avrà bisogno di circa 2,1 litri d’acqua al giorno, che può aumentare(in estate o con l’attività fisica) o diminuire(inverno).
    Ridurre il consumo di sodio(provoca ritenzione idrica all’esterno dei tessuti), e fare uso di integratori di potassio(che invece trattiene acqua all’INTERNO delle cellule). Anche qui,occhio a NON esagerare col potassio, soprattutto se non si fa molta attività fisica, l’iperkaliemia può portare alla morte(anche qui però, bisogna esagerare)
    Per ridurre il girovita, è consigliabile fare un lavoro addominale preferibilmente al mattino, a digiuno, dopo aver assunto un termogenico, come ad esempio una tazzina di caffè NON zuccherato.Può sembrare schifoso per qualcuno, ma l’effetto è decisamente superiore agli addominali fatti in qualsiasi altro momento della giornata.
    In una situazione di ipoglicemia(dovuta al digiuno notturno), un termogenico, come appunto il caffè, stimola durante un esercizio fisico, la lipolisi nella zona allenata, in quanto non sono disponibili riserve di energia derivanti dai carboidrati(dimagrimento localizzato studiato in più casi dal Prof. Roberto Calcagno, vero guru nel campo dell’alimentazione).
    Circa 15-20 minuti di addominali e in un paio di settimane si noteranno i risultati.
    Questo è poco consigliato però, a chi soffre di gastriti e/o ulcere, perché si aumenta l’acidità nello stomaco.
    Ovviamente DOPO l’esercizio addominale fare una colazione, evitando alimenti come croissant o prodotti da forno che contengano oli e grassi vegetali IDROGENATI(o raffinati), in quanto non sono ASSOLUTAMENTE tollerati dall’organismo e vanificano gran parte del lavoro svolto(e qui ci sono multinazionali che se ne fregano della salute del consumatore)…
    Per chi lavora in palestra, è utile eseguire circuiti in cui far lavorare alternativamente parte superiore e parte inferiore del corpo. In questo modo si induce il flusso sanguigno al continuo movimento e fa consumare più calorie.
    Evitare corsa troppo prolungata(per più di 45 minuti/un’ora), è catabolica(si ottiene un effetto opposto, ma qui ci addentra in un discorso ancora più lungo e complesso) e l’effetto lipolitico lo si ottiene DOPO circa 20 minuti, in quanto nella prima fase si consuma esclusivamente glicogeno muscolare e solo dopo, i grassi sottocutanei.
    Ottima se abbinata DOPO esercizi in palestra(30 minuti di body building e successivamente 30-45 min di corsa, possibilmente utilizzando un cardiofrequenzimetro)

  • Gianluca scrive:

    Dimenticavo….anche esercizi che prevedano molti saltelli(come la corda, o portando le ginocchia al petto alternativamente), hanno un effetto molto valido, in fatto di smaltimento del girovita. Anche qui, poco consigliato a chi ha problemi alla schiena…

  • Francesca scrive:

    Ma quante volte alla settimana è consigliabile fare le torsioni?

  • giovanni scrive:

    se si vuol dimagrire nn si devono assumere più calorie di quanto il nostro organismo ci richiede anche se ci sottoponiamo ad un allenamento. addirittura potremmo ingrassare se consumiano un numero maggiore di calorie che il nostro organismo richiede. insomma bisogna essere sempre affamati, e stare sempre a guardare le etichette degli alimenti, la nostra vita nn è gia stressante …..poi una volta superati i 25 anni il nostro organismo rallenta quindi è normale mettere un po di ciccia sui fianchi se vuoi diamgrire cuciti la bocca nn bere (aperitivi ,birra,vino ) elimina la coca cola elimina i dolci ,pratica sport oppure cammina lascia la macchina e vai a piedi guadagni di soldi e di salute ognuno di noi sà come dimagrire solo che nn ci piace nn mangiare ,speriamo in qualche dieta che nn ci faccia praticare sport ci faccia mangiare sono illusioni CUCITI la bocca nn è che dobbiamo diventare anoressici ma mangiare giusto cioè facendo caso alle calorie che si consumano

  • alice scrive:

    Ciao ma in quanto circa se fai tutti gli esercizi e restia dieta riesci a farl scomparire questo maniglie dell amore ?!?!?

  • alice scrive:

    Ciao ma se segui la dieta e fai gli esercizi quanto ci metti a fare scomparire questemaniglie ?!?!?!!

  • LOL scrive:

    Io non sono grassa ma ho solamente un pò di maniglie sui fianchi, mi chiedevo se era possibile toglierle (almeno un pò) in 2 mesi con un allenamento costante tutti i giorni un’ oretta e con un alimentazione equilibrata ?!

  • Federica scrive:

    speriamo bene!!!! Sono ancora giovane, magrissima ma ho 3 cm di maniglie ai fianchi che è una cosa brutta da vedere… Spero, grazie a questi consigli, di toglierle al più presto!

  • capocapis scrive:

    In quanto tempo vanno via?

Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.