Come curare l’artrosi

L’artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni. Ne soffre il 20% degli italiani, la maggior parte dei quali ha più di 65 anni di età. In questa patologia, ovviamente, l’età gioca un ruolo determinante ma, considerando che il numero degli anziani nel nostro Paese è in rapido aumento, si prevede purtroppo un incremento nei prossimi […]



L’artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni. Ne soffre il 20% degli italiani, la maggior parte dei quali ha più di 65 anni di età. In questa patologia, ovviamente, l’età gioca un ruolo determinante ma, considerando che il numero degli anziani nel nostro Paese è in rapido aumento, si prevede purtroppo un incremento nei prossimi anni. questa patologia consiste in una degenerazione progressiva della cartilagine, che è il tessuto che ricopre le ossa, permettendo loro di muoversi agevolmente e attutendo gli impatti provocati dal movimento fisico. Si può prevenire l’artrosi praticando una moderata e costante attività fisica, e osservando una corretta alimentazione.

Tipologie e cause di artrosi

Esistono vari tipi di artrosi. C’è quella derivante da malattie, traumi, sovraccarichi fisici (se si è praticato uno sport faticoso o un lavoro duro), e quella derivante da un fisiologico e progressivo logorio delle articolazioni. Può essere che in giovane età si abbiano avuto episodi e avvisaglie, poi superati grazie alla capacità rigenerativa dei tessuti. Con l’avanzare dell’età l’organismo perde tale capacità. La postura scorretta, il sovrappeso e l’età sono le principali cause dell’insorgere dell’osteoartrite, detta comunemente “artrite”. E’ importante mantenersi in forma con una ginnastica moderata ma continua, che renda le articolazioni flessibili, per prevenire il rischio di irrigidimento.

Come curare l’artrosi

Dove colpisce l’artrosi

Anche se può colpire qualunque articolazione, l’artrosi interessa, in particolare, alcune parti del corpo: le anche, le ginocchia, le mani, la colonna vertebrale. Quella alle anche causa rigidità, dolore e, nei casi più gravi, uno stato di disabilità. Il dolore può essere avvertito anche all’inguine, impedendo al soggetto di piegarsi. Nelle persone più anziane questo limita, per esempio, la possibilità di indossare da soli calze e scarpe. La forma che colpisce le ginocchia è una delle più comuni. Il ginocchio colpito diventa gonfio, rigido e dolorante, e questo rende difficile e faticoso anche il semplice camminare o salire la scale. Quella alle mani colpisce soprattutto le donne durante la menopausa, e può coinvolgere sia le articolazioni periferiche, che più in profondità. Le mani diventano rigide, poco sensibili e doloranti. Quella alla colonna vertebrale può avere ripercussioni anche sulle braccia e le gambe, che si indeboliscono. E’ il tipo più difficile da curare, proprio per le sue implicazioni su altre articolazioni, che vengono inevitabilmente coinvolte.

Qualche rimedio contro l’artrosi

Se si soffre di artrosi, è consigliabile tenere sotto controllo l’alimentazione. E’ preferibile consumare pesce, soprattutto sardine, salmone e halibut, perché ricchi di grassi essenziali “omega 3”. Questi svolgono un’efficace azione antiinfiammatoria naturale. L’olio di pesce può essere usato come integratore nel trattamento dei sintomi infiammatori delle articolazioni. Sono da evitare i cibi troppo grassi, carni, uova e latticini. Numerosi studi hanno dimostrato che una dieta priva di carni rosse attenua e diminuisce i sintomi dell’artrosi. Va eliminato anche lo zucchero raffinato, che si può sostituire con dolcificanti naturali, come il miele integrale. L’omeopatia può aiutare a frenare l’insorgere del dolore articolare. Per le forme che colpiscono l’anca, il ginocchio e la colonna vertebrale, un ottimo rimedio naturale è costituito dal c.d. “artiglio del diavolo”. Chiedete al farmacista le dosi e le modalità di somministrazione. Altre erbe che vengono in soccorso sono: il ribes nero, il pinus montana, la vitis vinifera (particolarmente indicata per quella che colpisce le mani). Se la forma non è ancora grave, ma nella sua fase iniziale, può essere utile affidarsi a un fisioterapista che possa aiutare il corpo a riprendere un minimo di agilità, attraverso movimenti lenti e senza forzature. Sarà lui a consigliare il numero di sedute che occorrono, in base alla gravità del singolo caso.



Potreste trovare interessanti anche questi articoli:





Questo articolo ha 29 commenti

  • cosimo scrive:

    buongiorno, ho fatto una rm alla colonna vertebrale il risultato è stato artrosi lungo tutta la colonna vertebrale cosa posso fare? grazie brindisi 13-03-2011

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Salve, Cosimo. Le consiglio di praticare yoga o ginnastica dolce per la schiena. Qualsiasi attività fisica che Lei pratica dovrà essere mirata a non affaticare la schiena. Cordiali saluti

  • MARCOS scrive:

    Volevo sapere come curare l’inizio di artrosi alle mani, senza dovere prendere medicine. Come lavoro, faccio pulizie. Grazie

  • alessandra scrive:

    salve, da un po di tempo sto soffrendo tanto con le mani ,di notte mi sveglio piu’ volte perche’ mi fanno male e le sento addormentate e gonfie volevo sapere se centra l’alimentazione premettendo che sto facendo una dieta a base di yogurt e no magio carboidrati tutta la settimana. grazie

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Carissima Alessandra, spero possa esserLe utile questo link: http://www.farmasalute.it/percorsi/articolo.asp?id=2163. Cordiali saluti

  • rita scrive:

    ho 58anni ho grave artrosi alle mani e tutto

  • rita scrive:

    hoartrosi deformantii
    alle mani ginocchie
    sono disperata
    ginnastica in piscina
    la posso fare?

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Salve, Rita. In genere il nuoto e l’acquagym in piscina fanno molto bene in caso di artrosi. Certo, dipende dallo stato della malattia.

  • Tina scrive:

    Salve,sono Tina…ho 29anni e ho un inizio di artrosi all’anca…il dolore a volte e’ davvero lancinante…il lavoro che faccio,purtroppo non mi aiuta, sto in piedi per molte ore…son sicura che il mio sovrappeso e il mio lavoro siano le cause di questa malattia….ma e’ proprio vero che non guarirò mai?anzi…tutti dicono che peggiorerà con il passare del tempo…posso impegnarmi nel dimagrire….ma cosa posso fare per il dolore?antidolorifici per forza!!!!????

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Cara Tina, invece Lei è ancora giovane e può sperare di debellare l’artrosi al suo inizio… cominci a dimagrire seriamente, e vedrà come il dolore diventarà più tenue e sopportabile. Purtroppo è indispensabile eliminare le abitudini scorrette per ottenere qualche risultato e stare meglio. Provi ad iscriversi ad un corso di nuoto o acqua gym in piscina. E’ un toccasana per l’artrosi. In bocca al lupo. A presto.

  • Marinella scrive:

    Buona sera ho 59 anni da 8 mesi sono andata in menopausa eccomi con un grosso problema,
    gli atrosi alle MANI, non ne posso più ho fatto tutti gli accertamenti ma il mio dottore mi a detto che non c’è niente da fare che con gli atrosi ci si deve convivere non posso prendere gli antidolorifici perchè sofro di mal di stomaco,
    e 12 anni che faccio acqua gim due volte alla settimana vado in bicichletta per stare sempre in movimento che ho problemi alla colonna,come vede faccio tanta attività fisica,
    se potete datemi un consiglio GRAZIE ANTICIPATAMENTE Marinella!!!!!

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Gentilissima Marinella, ho trovato questo manuale in rete e spero possa esserti utile. Ecco il link: http://www.artrosi.it/manuale.htm

  • zardoni paolo scrive:

    ho 48 anni reduce da un aplasia midollare con terapia cortisonica ad alti dosaggi ho riscontrato una necrosi assettica bilaterale delle teste femorali di cui gia trapiantate protesi e la sx gia revisionata ora il problema e una periartriete alle spalle e una artrosi lombare ho provato con fisioterapia assistita tens onde d urto corpetto 4 ore al giorno e mesoterapia ma niente viaggio ad analgesici e antinffiammatori anche forti devo rassegnarmi.in attesa di un vostro consiglio colgo l occasione per ringraziarvi.cordiali salutiz

  • Cristiana Lenoci scrive:

    Gentilissimo Sig. Paolo, voglio specificare che non sono un medico e la Sua patologia mi sembra troppo specifica da sottoporre all’attenzione di questo sito. Credo che uno specialista della materia potrà esserLe più utile di me. Cordiali saluti.

  • arsela scrive:

    Salve,mia madre sofre di artrosi nel ginocchio,è diventato gonfio,cammina con stampelle dalle forti dolori,praticamente il dolore parte dal ginocchio in giu.ha preso delle medicine,recomandate dal medico,ma non hanno cambiato tanto la situazione.volevo chiederle un vostro consiglio per mia madre.
    La saluo,Grazie.

  • rezar scrive:

    Ho 39 ani .Al eta di 25 ani ho avuto una trauma sula caviglia che e stata curata male con rm mi hanno diagnosticato artrosi.Sento tropo dolore quando camino E possibile curare e come. Grazie anticipatamente Rezar

  • bruno scrive:

    salve io ho un problema durante la notte mi scrocca sempre i pollici delle mani sia destra che sinistra talmente forte che mi sveglio dal sonno io pratico palestra sara questo il motivo? come posso risolvere la cosa devo abbandonare la palestra?

  • Danilo scrive:

    Salve io ho un problema di artrosi riscontrato dalle analisi che mi ha fatto fare il medico di casa dopo che gli o elencato i problemi vari. (dolori alle spalle alle anche e alle caviglie)
    Io ho 41 anni dopo le analisi sono stato da un reumatologo poi due volte dal fisiatra ma nessuno riesce a farmi passare i dolori, un po mi si calmano se uso il cortisone datomi da uno dei fisiatri ma quando finisce il ciclo il tutto ricomincia.
    e possibile avere un consiglio da voi?
    grazie anticipatamente.

  • maria scrive:

    buongiorno. ho 34 anni e sono reduce da un’operazione a un’ernia discale l5-s1. ho 2 protrusioni lombari e un inzio di artrosi lombare. non so che fare e soprattutto a quale tipo di medicina rivolgermi. anche perchè sto cercando di avere un figlio e non so quali potrebbero essere le conseguenze di una gravidanza sulla mia schiena…
    grazie per l’eventiale risposta…

  • massi scrive:

    mia nonna ha una attrosi al gionocchio ke appena si abbassa o si alza gli fa male tutto il gionocchio, oggi è arrivata al punto di farsi le iniezioni
    Mia nonna ha circa 75-80 anni

    Mi aiutate nn ignorare Grazie

  • antonio scrive:

    ciao sono un uomo di 59 anni
    da tre mesi soffro di dolori alle gambe molto forti il mio medico di famiglia mi ha dato la cura prima di fare la tac per un mese ma la cura non e andata bene.
    dopo di che mi ha fatto fare la tac, nella tac mi sono vunuti fuori a livello di l5-s1 artrosi somatica.voglio una risposta da voi per migliorare i dolori alle gambe. grazie

  • pietro scrive:

    da tempo ho dolore alla gamba destra ,non posso aggravare il peso del corpo ,perché oltre al dolore che varia sempre di posizione , potrei cadere per terra,per questo motivo vado zoppicante.Fatte radiografie è venuto fuori quanto segue.Artrosi deformante di grado elevato più accentuato a destra con estese aree di sclerosi degli acetaboli,delle teste femorali,osteofitosiche marginali,aree di rarefazione sottocorticali delle teste femorali, in sede sovraacetabolare destra,di natura osteo necrotica.
    vorrei sapere che terapia dovrei seguire per poter alleviare il dolore di cui sopra. ringrazio anticipatamente

  • barbara scrive:

    ciao tempo fa mi sono rotto il melleulo o subito un intervento con una placca ma da un anno me l’anno tolta ma avendo sempre dolore forte alla caviglia o fatto delle radiografie e mi anno detto che e stato causato da un trauma post operatorio ora mi anno riscontrato anche gli artrosi ho fatto tutte le terapie che m’anno prescritto ma sono state inutili perché il mio dolore c’era ed e rimasto vi prego di aiutarmi grazie, a spetto una risposta

  • d'aragona vincenzo scrive:

    Sento dolore all’anga sinistra al mattino, e dopo avere fatto una passeggiata grazie.

  • giovanna scrive:

    Ho fatto la radiografia al piede sx e mi e uscito inizio di artrosi ogni tanto si gonfia come posso curarlo??

  • Teodoro Novembrini scrive:

    Ho 74 anni, siano a 4 anni fa praticavo palestra, ballo,nuoto, pesca subacquea, quando un giorno, camminando, ha incominciato a formicolarmi la gamba sinistra fino a non sentirmela più. Esami, contro esami ,risonanza magnetica e tac, risultato stenosi lombosacrale marcata. I dottori mi dissero di operarmi, non l’ho fatto perché mi è’ stato suggerito di non farmi toccare la spina dorsale. Ora dopo tre anni di alti e bassi controllando un po’ la dieta, mi pare che la cosa stia peggiorando. Sicuramente dovrei perdere qualche chilo in più, e per l’alimentazione potete suggerirmi qualche dieta particolare? Vi ringrazio anticipatamente per i suggerimenti che potrete darmi. Cordiali saluti. T. Novembrini

  • olly scrive:

    Salve,
    Ho 19 anni,da qualche giorno il dottore mi ha riscontrato un’artrosi lombare…
    Io studio danza ,dovrei lasciare ?
    Può passare o è permanente l’artrosi ?

  • assunta scrive:

    salve pratico piscina cammino faccio 30 minuti di tapirulan niente mi fa sempre piu dolori prendo anti dolorifici niente piu dolori piu mi sto ingrassando cosa’ ordili saluti grazie

  • assunta scrive:

    salve pratico piscina cammino faccio 30 minuti di tapirulan niente mi fa sempre piu dolori prendo anti dolorifici niente piu dolori piu mi sto ingrassando cosa’ ordili saluti grazie

Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.