Che cos’è il Karma?

La legge del karma è un concetto interessante che interpreta con saggezza l’effetto e la causa delle azioni che compiamo quotidianamente. Il bene o il male fatto ci porteranno conseguenze che saranno buone o cattive nel resto della nostra esistenza o in esistenze future. Conoscere questo concetto è un modo interessante per capire l’esistenza umana.

Che cos'è il Karma?

La legge del Karma è quella che secondo alcuni regola le nostre vite e ci indica attraverso dei messaggi divini il comportamento che dobbiamo avere per vivere in modo equilibrato e giusto e raggiungere la realizzazione e la perfezione, obiettivo che è alla base della nostra esistenza terrena.

Un concetto che viene ripreso in molte religioni e filosofie di vita: nella nostra esistenza stiamo raccogliendo quello che è stato seminato nelle vite precedenti e seminando per le prossime vite.

Karma: nome e origini

La legge del Karma viene chiamata in molti modi differenti anche “Giustizia Celestiale” o la legge di azione e conseguenza o causa ed effetto, termine usato anche da Newton. La teoria viene rappresentata come una bilancia: a destra ci sono le azioni buone e il piatto destro prende il nome di Darma; a sinistra ci sono le azioni cattive il piatto si chiama Karma.

La parola “karma” deriva dal sanscrito e la sua origine nasce dal termine “kri”: fare, realizzare, agire.

Il Karma è la differenza che caratterizza il genere umano e lo distingue dagli altri esseri viventi. Si tratta di una catena infinita di risultati che nascono dalle azioni. Una nozione che nasce dall’Antica India con i testi sacri dei Veda e dei Upanishads che raccontano l’esistenza di un sistema dove gli effetti benefici e non del nostro presente e del nostro futuro siano frutto delle nostre azioni passate. In questo modo viene a formarsi una catena di azioni e di reazioni che passano attraverso le incarnazioni della persona.
La filosofia
Ogni volta che facciamo o pensiamo qualcosa, stiamo dando vita ad una causa, che porterà ad una conseguenza. Questo ciclo di causa ed effetto genera il concetto di “samsara”, tipico del buddismo e della nascita e la reincarnazione. Il Karma include sia le azioni del corpo che quelle della mente e le azioni possono portare a conseguenze immediate o future.

Il Karma è unico e personale

Ogni persona è responsabile delle proprie azioni e dei propri pensieri, quindi il Karma è qualcosa che appartiene unicamente alla persona. L’Occidente unisce la filosofia del Karma all’essere fatalisti, ma in realtà il Karma sostiene che ognuno di noi può decidere del proprio futuro in base alle proprie azioni.

Filosofia induista

La legge di causa ed effetto forma una parte fondamentale della filosofia Induista. Gli Induisti credono nella vita dopo la morte, e sostengono che se il Karma di una persona è buono, la sua prossima vita sarà ricompensata, al contrario se il Karma è negativo la persona può addirittura regredire in una forma di vita minore. Per raggiungere il giusto Karma è necessario vivere una vita in linea con il Dharma o meglio seguire quello che è giusto.

Diversi tipi di Karma

In base alle scelte di vita di ogni persona abbiamo tre differenti tipi di Karma:

  • SANCHITA
    questo Karma è quello totale, che rappresenta tutte le azioni accumulate nelle nostre precedenti vite. Si tratta di quello che può essere definito come “debito cosmico totale”, che continua ad accompagnare l’individuo nelle sue varie reincarnazioni.
  • PRAARABDHA
    è il Karma che condiziona e influenza il presente. La porzione di Karma che è abbastanza sviluppata da poter essere sperimentata nella vita presente.
  • KRIYAMANA
    il Karma che nasce dal presente, che viene chiamato anche il Karma del giorno, il Karma dell’istante, che si genera nella vita attuale e nasce dalle azioni del nostre presente. Le azioni presenti sono libere e siamo noi a decidere, queste azioni  influenzeranno il nostro Karma futuro. Questo tipo di Karma può anche avere una conseguenza immediata o manifestarsi nelle nostre vite successive.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *